Bonus 1600 euro quando i pagamenti?

E’ stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale, il decreto sostegni Bis, con l’istituzione di un nuovo bonus di 1600 euro, per i lavoratori stagionali del settore turismo e per i settori diversi dal turismo.

Quando arrivano i pagamenti del bonus di 1600 euro per i lavoratori stagionali e bisogna fare una nuova domanda o è tutto in automatico?

Bonus 1600 euro in automatico o bisogna fare domanda?

Il decreto Sostegni bis, prevede il pagamento di un’indennità pari a 1600 euro, per i lavoratori stagionali. Per essere lavoratore stagionale, il datore di lavoro deve aver indicato: SI lavoratore stagionale, nel modello Unilav e l’attività deve essere inquadrata in una delle attività economiche, con codice Ateco, riportate nella circolare Inps numero 65 del 19/04/2021.

Il comma 1 dell’articolo 42, del decreto sostegni Bis, prevede, che a tutti coloro che hanno già usufruito del bonus di 2400 euro del decreto sostegni, è erogata un’indennità ulteriore di 1600 euro.

Quindi, per i beneficiari del precedente bonus, del decreto legge 41/2021, il pagamento avverrà in automatico. (Attendiamo conferma da parte dell’Inps).

Bonus 1600 euro requisiti decreto sostegni Bis

Per tutti gli altri lavoratori stagionali, ossia per coloro che non hanno percepito nulla, dovranno inoltrare una domanda online all’Inps, entro il 31 Luglio 2021. Posso ottenere la nuova indennità di 1600 euro i:

  • lavoratori dipendenti stagionali del settore del turismo (anche per i lavoratori in somministrazione) e degli stabilimenti termali, che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro (non per dimissioni volontarie) nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 ed il 26 Maggio 2021, che abbiano svolto la prestazione lavorativa, per almeno trenta giornate nello stesso periodo. Questi lavoratori non devono essere titolari di pensione, né di rapporto di lavoro dipendente, né di disoccupazione naspi alla data di entrata in vigore del presente decreto;
  • lavoratori dipendenti stagionali e ai lavoratori in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali, che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del presente decreto (26 Maggio 2021) e che abbiano svolto la prestazione lavorativa per almeno trenta giornate nel medesimo periodo.

E’ riconosciuta anche l’indennità di 1600 euro, ai lavoratori dipendenti a tempo determinato del settore del turismo e degli stabilimenti termali in possesso cumulativamente dei seguenti requisiti:

  • titolarità, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del presente decreto, di uno o più contratti di lavoro a tempo determinato nel settore del turismo e degli stabilimenti termali, di durata complessiva pari ad almeno trenta giornate;
  • titolarità nell’anno 2018 di uno o più contratti di lavoro a tempo determinato o stagionale nel medesimo settore di cui alla lettera a), di durata complessiva pari ad almeno trenta giornate;
  • assenza di titolarità, alla data di entrata in vigore del presente decreto, di pensione e di rapporto di lavoro dipendente.

Bonus 1600 euro stagionali quando viene pagato?

I tempi di pagamento del Bonus di 1600 euro per i lavoratori stagionali, differiscono, da chi ha già usufruito del precedente bonus di 2400 euro e per chi farà un nuova domanda, entro il 31 Luglio 2021

Prendiamo come esempio il vecchio bonus di 2400 euro. Decreto sostegni entrato in vigore il 23 Marzo 2021 ed il pagamento in automatico avvenuto il giorno 8 Aprile 2021, dopo 13 giorni lavorativi.

Quindi, il Bonus di 1600 euro, per coloro che non dovranno presentare una nuova domanda, avverrà dopo la metà del mese di Giugno 2021. Tutti gli altri (per coloro che presenteranno una nuova richiesta) dovranno attendere: l’attivazione della procedura online da parte dell’Inps e circa 30/40 giorni per il pagamento, dalla data di entrata in vigore del decreto sostegni bis.

Leggi i nostri ultimi articoli: