Come cambiare l’IBAN per i pagamenti del Reddito di Emergenza?

Dal 20 Maggio 2021 partiranno i pagamenti del Reddito di emergenza del mese di Marzo 2021. La data di pagamento non vale per tutti, soprattutto per chi ha richiesto il REM 2021, per prorogare la Naspi e la Dis-coll terminata a Febbraio.

Cambio IBAN Reddito di Emergenza: come fare?

Che succede se il richiedente del REM 2021 ha errato il codice Iban? Prima di inoltrare la domanda, bisogna sapere con anticipo, la modalità di pagamento da indicare sulla domanda del REM, in scadenza il 31 Maggio 2021.

Un errore nella sezione “modalità di pagamento”, della domanda REM, o un codice IBAN non intestato al richiedente, provoca, il mancato pagamento della prestazione.

Ricordiamo, che all’interno dell’istanza online del REM, ci sono tre diverse modalità di pagamento del sussidio economico previsto dal decreto sostegni:

  • Bonifico domiciliato, arriva una lettera al domicilio del beneficiario, per poter ritirare i soldi all’ufficio postale di zona,
  • libretto postale intestato al richiedente,
  • conto corrente bancario o postale cointestato o intestato al richiedente.
Modalità di pagamento REM 2021

Riemissione pagamento REM 2021

Come abbiamo detto, alcuni pagamenti del REM, del mese di Marzo 2021, partiranno dal 20 Maggio 2021. Chi ha errato il codice IBAN, come può modificarlo?

Se il beneficiario del REM, ha errato il codice IBAN, bisogna prima di tutto verificare, se è stata pubblicata la data di pagamento del REM sul fascicolo previdenziale INPS. Se risulta la data di pagamento (ad esempio 20 Maggio 2021) e la modalità di accredito risulta errata, bisogna inviare all’indirizzo pec della sede di competenza INPS, una richiesta di riemissione pagamento.

All’interno della lettera (in allegato a questo articolo), da destinare all’ufficio territoriale Inps, bisogna scrivere:

  • i dati anagrafici e codice fiscale del beneficiario,
  • la data di pagamento del REM e la prestazione (reddito di emergenza 2021)
  • l’importo ed il nuovo codice IBAN, dove saranno accreditate la rata di Marzo e le future.

Dopo aver datato e firmato il tutto, bisogna inviarlo all’Inps, tramite Pec, allegando il documento di identità del richiedente, all’indirizzo ricercabile sul servizio online Inps: Sedi Inps.

Sedi Inps

Dopo 60 giorni, sarà riemesso il pagamento, con l’indicazione della data, sul fascicolo previdenziale Inps.

Al contrario, se la data di pagamento non è stata pubblicata, bisogna inviare immediatamente una mail alla sede territoriale dell’Inps, con l’indicazione del nuovo codice IBAN ed il numero di protocollo della domanda REM.

Consulenza Previdenziale online
Per qualsiasi consulenza previdenziale con i nostri professionisti sul REM Reddito di emergenza – decreto sostegni 2021, accedi alla nostra area di consulenza online.