Perché mi hanno ridotto la Pensione di Febbraio 2021?

Come mai l’importo della Pensione del mese di Febbraio 2021 è più basso? Quali sono le cause e come è possibile verificare l’effettivo valore mediante il Cedolino Inps?

Con la mensilità di Febbraio 2021, diversi pensionati hanno osservato un ricalcolo del proprio trattamento pensionistico Inps.
Approfondiamo insieme tutti i dettagli nel prosieguo di questo articolo.

Calcolo del conguaglio Irpef: cedolino Pensione Febbraio 2021

Il Cedolino della Pensione Inps, è il documento che attesta l’importo della pensione erogata ogni mese dall’Istituto previdenziale, corrisposta in 12 prospetti informativi (quello di dicembre compreso la tredicesima mensilità).

Il prospetto di pensione di Febbraio 2021, si compone di diverse voci:

  1. pensione lorda, derivante dal calcolo dei contributi con il sistema retributivo, misto o contributivo,
  2. da eventuale indennità integrativa speciale, per alcune categorie di dipendenti,
  3. trattamenti di famiglia,
  4. trattenute irpef, ossia le ritenute irpef indicate sulla certificazione Unica,
  5. le addizionali regionali e comunali irpef dell’anno precedente,
  6. l’importo netto del pagamento,
  7. nuove voci che identificato le detrazione da lavoro (da pensione) e per familiari a carico.
Conguaglio Irpef su Pensione Inps di Febbraio 2021

Cedolino della pensione Inps ed ex Inpdap: l’area riservata

Per controllare, stampare e scaricare il cedolino della pensione, bisogna recarsi sul sito dell’Inps – www.inps.it – e scrivere nella barra di ricerca, la frase “cedolino della pensione

A questo punto nella scheda “Servizio”, bisogna cliccare su Accedi: si aprirà una schermata nella quale si dovrà inserire il codice fiscale, il Pin Inps o in alternativa lo Spid, la carta nazionale dei servizi o la carta di identità elettronica.

Una volta autenticati sul sito dell’Inps, apparirà la seguente schermata:

Bisogna cliccare su “Vuoi visualizzare il cedolino” in Verifica Pagamenti e scegliere il mese che si intende visualizzare.

Verso il 18/20 di ogni mese, il cedolino di pensione è pubblicato sul fascicolo previdenziale del cittadino. Per accedervi, bisogna entrare nel servizio online Inps: Fascicolo previdenziale ed inserire il codice fiscale e le credenziali Inps, cliccando poi nel menu a sinistra PRESTAZIONI – PAGAMENTI. In seguito premendo l’anno di riferimento, si aprono le mensilità disponibili.

Pagamento della pensione Inps Febbraio 2021

Conguaglio fiscale pensione di Febbraio 2021

A differenza del cedolino di pensione di Gennaio 2021, la pensione di Febbraio 2021 è di importo inferiore. Questo importo, meno le trattenute dell’acconto dell’addizionale comunale irpef, applicata da Marzo, sarà l’ammontare definitivo della pensione dell’anno 2021, sino a Novembre 2021.

Cedolino Pensione INPS Gennaio 2021

Quindi rispetto al cedolino di pensione di gennaio 2021 (importo di 1438,34 euro), la pensione di Febbraio 2021 (importo di 1421,74 euro) è diminuita a causa della mancanza di queste voci:

  • Conguaglio di pensione, positivo, da rinnovo,
  • debito irpef anno precedente,
  • irpef anni precedenti da conguaglio arretrati.

Calcolo conguaglio irpef pensionati

L’Inps, per calcolare correttamente l’irpef della pensione, determina un presunto di reddito da pensione agli inizi di ogni anno ed nel caso in cui durante l’anno, l’irpef sia stata pagata in misura inferiore, lo stesso Istituto, entro il mese di Febbraio/Marzo, recupererà le trattenute irpef non pagate, con il conguaglio fiscale.

Solo nel caso in cui il reddito annuo complessivo dei trattamenti pensionistici è inferiore a 18.000 euro, il conguaglio fiscale eventualmente negativo, viene trattenuto sino alla mese di novembre.

Se il pensionato è a credito, ossia le trattenute irpef applicate dal 1 gennaio 2020 al 31 Dicembre 2020, sono maggiori rispetto a quelle previste, l’importo viene messo in pagamento in un’unica soluzione. Al contrario se il pensionato ha pagato meno ritenute irpef rispetto a quelle realmente dovute, l’importo a debito sarà trattenuto in 3 rate.

Ricordiamo che le pensioni di invalidità civili, gli assegni sociali e le indennità di accompagnamento, non sono soggette a tassazione irpef e quindi non ci sarà nessun conguaglio.

Consulenza online di insindacabili.it
Un Team di professionisti del settore seguirà con premura ed attenzione le vostre richieste e la vostre Pratiche.
Ecco i nostri 2 servizi dedicati alle vostre esigenze:

Tantissimi clienti ed utenti si sono già avvalsi della nostra Consulenza professionale online.