Rimborso Irpef Modello dei Redditi Unico 2019: quando arriva?

Quando arriverà il rimborso irpef del modello dei Redditi Unico 2019? Diversi contribuenti, anche quest’anno, presenteranno la dichiarazione dei redditi con il modello dei redditi delle persone fisiche.

Questo modello deve essere presentato entro il 30 Settembre 2019, a differenza dell’anno 2018, autonomamente, attraverso la piattaforma infoprecompilata dell’Agenzia delle Entrate o attraverso la professionalità di un commercialista. Vediamo insieme quando viene pagato, il credito irpef, con il modello Unico.

Chi è obbligato a presentare il modello Unico 2019?

Diversi sono i cittadini obbligati a dichiarare i propri redditi, di qualsiasi natura dell’anno 2018, con il modello dei redditi delle persone fisiche. Infatti questa dichiarazione fiscale è obbligatoria presentarla, per tutti coloro che non possono dichiarare i propri redditi con il 730 ordinario o con il modello 730 senza sostituto d’imposta.

I contribuenti obbligati all’invio telematico del modello dei Redditi delle persone fisiche sono:

  • il cittadino che deve presentare la dichiarazione per conto di parenti deceduti;
  • chi ha reddito di impresa, come reddito di lavoro occasionale, partecipazione in società, altri redditi diversi, che non si possono dichiarare sul modello 730;
  • i contribuenti che non hanno residenza in Italia;
  • chi deve presentare anche altre dichiarazioni fiscali come Iva, modello 770 e Irap;
  • chi ha solo redditi derivanti da contratti di locazione.

La dichiarazione Unico 2019, può essere inoltrata telematicamente attraverso:

  • la piattaforma inforprecompilata dell’Agenzia delle Entrate, scegliendo il modello dei Redditi PF Web (senza scaricare alcun software) o il modello dei Redditi PF online (con l’installazione sul Pc di un apposito programma,
Modello Redditi Persone fisiche online 2019
Modello Redditi Persone fisiche online 2019
  • la professionalità di un CAF o di un commercialista.

Il modello dei Redditi persone Fisiche, è possibile ancora presentarla in maniera cartacea agli uffici postali, dal 2 maggio al 1° Luglio 2019 solo se:

  • il contribuente deve inviare una dichiarazione per conto di deceduti,
  • il cittadino contribuente, deve dichiarare alcuni redditi indicati nei quadri RM – RT – RW,
  • non è possibile presentare il modello 730.

Rimborso Irpef Modello dei Redditi Unico 2019: quando arriva?

Quando il contribuente cittadino, presenta la dichiarazione dei redditi Unico 2019, deve scegliere una delle due opzioni del riquadro RX per ricevere il credito Irpef. Può indicare come scelta:

  1. Credito di cui si richiede il rimborso (in questo caso il contribuente, chiede il rimborso direttamente sul conto corrente o tramite mandato postale),
  2. credito da utilizzare in compensazione e/o in detrazione (quando si richiede di riportare il credito irpef nella dichiarazione del prossimo anno o si richiede un credito, per pagare delle imposte correnti).

Nell’esempio seguente, il contribuente ha un creduto irpef di 352 euro e di 19 euro ed un debito di 121 di addizionale Regionale Irpef. In questo caso è meglio utilizzare il credito irpef per pagare 121. In questo caso il commercialista, insieme alla dichiarazione, consegnerà anche un modello F24 a zero trasmesso al sistema Entratel.

Quadro RX modello Unico 2019
Quadro RX modello Unico 2019

In tutti i casi, per chi presenta il modello Unico 2019, i tempi per ricevere il rimborso dell’Agenzia delle Entrate, sono più lunghi rispetto al modello 730. Per velocizzare i pagamenti del rimborso fiscale, è sempre consigliabile comunicare tempestivamente (non oltre il 30 settembre) le coordinate bancarie o postali del conto corrente del contribuente. La presentazione dell’istanza,  può essere fatta:

  1. direttamente alla sede locale dell’Agenzia delle Entrate di competenza, in relazione alla residenza del beneficiario,
  2. tramite il servizio online di fisconline.

I pagamenti del rimborso irpef del modello Unico 2018, presentati entro il 30 Settembre 2018, sono stati accreditati nel mese di Giugno 2019. Per chi invece, ha inviato il modello Unico 2018 nel mese di Ottobre 2018, riceverà il rimborso irpef nei mesi di Luglio – Agosto 2019. I tempi possono variare da cittadino a cittadino, soprattutto per chi ha un credito superiore a 4000 euro.

Come controllare i pagamenti del modello Unico?

Per ricevere correttamente il rimborso fiscale, ti consigliamo di seguire questi semplici passaggi:

  1. prima di tutto bisogna richiedere le credenziali a Fisconline o il codice Spid, per accedere a tutti i servizi online dell’Agenzia delle Entrate,
  2. dopo aver ottenuto le password, bisogna comunicare il codice Iban, dove ricevere il rimborso,
  3. in seguito è necessario controllare lo stato della pratica, entrando sulla propria scrivania.

Accedi al servizio online di fisconline, inserisci le credenziali e clicca nel menu a sinistra la voce consultazioni:

Rimborso modello Unico 2019 consultazioni
Rimborso modello Unico 2019 consultazioni

In seguito clicca in Cassetto fiscale – Cassetto fiscale personale

Pagamento rimborso Unico 2019
Pagamento rimborso Unico 2019

Premi su Rimborsi – Rimborsi II.DD. e controlla la situazione del rimborso irpef 2019

Rimborso Unico 2019
Rimborso Unico 2019

I diversi passaggi dell’Agenzia delle Entrate sono:

  • convalida modello Unico,
  • liquidazione,
  • predisposizione accredito del rimborso o erogazione in corso.

In conclusione, dopo l’invio del modello Unico, dovrai attendere massimo 18 mesi per ricevere il rimborso fiscale. Nel maggior parte dei casi, il pagamento del rimborso del modello Unico 2019, probabilmente avverrà entro il mese di Settembre 2020. Per sollecitare, potresti contattare i numeri verdi dell’Agenzia delle Entrate o recarti direttamente alla sede locale di competenza.

Consulenza Online del team di insindacabili.it
Vuoi ricevere una Consulenza fiscale Professionale dal nostro Team di Esperti? Visita subito la nostra area dedicata.

Valuta l'articolo
[Totali: 12 Media: 3.4]

14 Commenti

    • Al massimo entro 18 mesi dall’invio del modello fiscale. Le consigliamo di contattare l’agenzia delle entrate per informarsi sullo stato della domanda.

  1. Salve, ho sbagliato nell’invio a scegliere il metodo di rimborso: in automatico è andato su “compensazione/detrazione”, ma non ho niente da compensare perché ho tutto a credito.
    Che succederà al mio rimborso?
    Grazie mille.

  2. Buonasera nei mesi scorsi ho provveduto a far l’unico ma essendo stato disoccupato con la Naspi fino al mese appena passato ho sbagliato e dovevo far il 730 senza sostituto di imposta, riceverò comunque il mio credito che ho visto nell’unico o no?

  3. Buongiorno,
    vorrei aprire una p.iva a regime forfettario entro il mese di settembre. Premetto che sono un lavoratore dipendente.
    Fin’ora ho sempre compilato il 730 per la mia denuncia del reddito. La commercialista mi ha però detto che aprendo la partita IVA dal prossimo anno dovrò presentare modello Unico anzichè 730.
    A valle di questo mi ha anche specificato che il rimborso irpef che mi spetterà nel 2020 (ad oggi sono previsti circa 4000€ per ristrutturazioni ed altri lavori eseguiti negli ultimi anni, di cui circa 2000€ solo per detrazioni 2019) anzichè venirmi rimborsato tra luglio e settembre 2020 mi sarà rimborsato negli stessi mesi del 2021. E’ realmente così? Perchè da quello che leggo in questo articolo non mi sembra.
    Spero di aver esposto correttamente il mio dubbio.
    Grazie e buona giornata.
    Lorenzo

    • In questo articolo abbiamo parlato di Unico 2019 persone fisiche. Se apre la partita iva ora farà la dichiarazione del 2020 ed il rimborso lo riceverà nel 2021

  4. Da quello che comprendo qui, per noi che abbiamo presentato in Maggio o Giugno 2019 il modello RPF, il rimborso avverrà nel periodo compreso tra Giugno / Settembre 2020

    • Il rimborso Unico 2019 dovrebbe avvenire entro il mese di Agosto Settembre 2020 (Entro) se la convalida è effettuato a Marzo 2020.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui