Versamenti volontari Inps 2022 in agricoltura

Versamenti Contributi volontari Inps 2022 settore agricolo: quanto si paga? L’Inps con la Circolare numero 81 del 14 Luglio 2022, ha aggiornato le aliquote contributive dei versamenti volontari 2022, per gli operai agricoli a tempo determinato ed indeterminato e per i lavoratori autonomi.

Contributi volontari 2022 lavoratori dipendenti agricoli

Per il calcolo dei contributi volontari 2022 dei lavoratori agricoli, si prende come riferimento le retribuzioni degli ultimi tre anni di lavoro e le varie categorie, differenziandoli per tipologia e gestione di appartenenza dei prosecutori volontari.

Le aliquote contributive per l’anno 2022, dei lavoratori dipendenti agricoli sono:

  • 29,70%, per i lavoratori autorizzati alla contribuzione volontaria entro il 30 dicembre 1995 e per i dipendenti autorizzati dal 31 dicembre 1995.

Versamenti volontari Inps 2021 lavoratori autonomi agricoli

I coltivatori diretti, i colini, i mezzadri e gli imprenditori professionali, versano i contributi volontari 2022, in relazione a 4 classi di reddito medio giornaliero:

  • fino a 235,11 euro di reddito settimanale, si paga un contributo di 58,51 euro settimanale,
  • oltre 235,11 euro e fino a 313,48 euro di reddito settimanale, si paga un contributo di 67,91 euro,
  • oltre 313,48 euro e fino a 391,85 euro di reddito settimanale, si paga un contributo di 86,72 euro a settimana,
  • oltre 391,85 di reddito settimanale, si paga un contributo settimanale di 105,53 euro.

L’importo del contributo settimanale non potrà essere inferiore a:

  • 58,57 euro settimanale, se l’autorizzazione alla contribuzione volontaria è stata rilasciata prima del 31 dicembre 1995,
  • 69,35 euro settimanali, se l’autorizzazione alla contribuzione volontaria è avvenuta dopo il 31 dicembre 1995.

Contributi integrativi volontari 2022

La circolare dell’Inps ha previsto anche il versamento di contributi integrativi volontari, ad esempio quelli pagati dagli operai agricoli a tempo determinato o indeterminato, i quali, possono essere versati, sino al raggiungimento delle 270 giornate.

Quindi, i contributi integrativi dell’anno 2022, sono pari alle retribuzioni percepite (imponibile contributivo) per l’aliquota del 29,70%.

Per determinate il contributivo integrativo volontario dei lavoratori autonomi agricoli, piccoli coloni e compartecipanti familiari, bisogna prendere come riferimento le retribuzioni medie giornaliere, per ciascuna provincia (allegate alla circolare Inps)

A queste retribuzioni, devono essere applicate le aliquote dei contributi, per gli operai a tempo determinato (29,70%)

Per tutte le informazioni sui contributi volontari 2022 del settore agricolo, è possibile consultare la Circolare numero 81 del 14 Luglio 2022.

La Nostra Consulenza Professionale Online
Per una consulenza visita subito la nostra area dedicata alla consulenza online.