Articolo aggiornato il 23 Maggio 2022 da Stefano Mastrangelo

Nasce il progetto Green e di sostenibilità ambientale ‘È PECCATO’?

Mercoledì 18 maggio 2022 è stato presentato il progetto “È Peccato – proteggi il
tuo pezzo di pianeta
” ideato e promosso dall’associazione Trullando in sinergia
con ANPIT (Associazione Nazionale Per l’Industria e il Terziario) in
collaborazione con i partner ‘Ambiente & Rifiuti s.r.l.s.’, ‘InPlay’ (la cooperativa sociale che gestisce il portale insindacabili.it) e ‘Lavori dal Basso Aps’.

Che cos’è ‘È PECCATO’? Quali sono i suoi obbiettivi?

Il progetto rappresenta un percorso sostenibile che, come recita il suo slogan, si pone gli obiettivi di attuare azioni sul territorio nel quale si vive quotidianamente grazie alla realizzazione di attività tese a informare, sensibilizzare, coinvolgere e responsabilizzare verso le buone pratiche di
salvaguardia e tutela ambientale
, in linea con i principi dell’economia circolare.

Obiettivi e finalità pienamente condivisi dalle autorità e dagli ospiti presenti che
hanno manifestato la loro disponibilità nel supportare su più fronti un’idea
progettuale proiettata verso la salvaguardia ambientale e la rivalutazione degli antichi mestieri, in piena simbiosi con logiche attente all’integrazione e
all’inclusione sociale a favore dei soggetti cosiddetti fragili (disabili, meno
abbienti, stranieri) e dei giovani rappresentatati della “generazione Z”, che
sempre più spesso sono costretti a lasciare la propria terra.

Crescita, futuro e sviluppo del nuovo modello di sostenibilità

È Peccato, partendo dai comuni Pugliesi di Putignano e Sammichele di Bari, punta a crescere ed espandersi in un’area sempre più ampia, incoraggiando il rispetto dell’ambiente e cercando di coinvolgere persone, aziende ed enti grazie ad una sorta di baratto sostenibile che permetterà di evidenziare i risultati virtuosi dei soggetti aderenti, i quali potranno sostenere il progetto cedendo beni in disuso, prodotti, attrezzature, liberalità e professionalità che saranno stimati e convertiti in crediti ecologici rappresentati da “fiorellini” inseriti su una green list. Il tutto finalizzato a ridurre la produzione di rifiuti e le emissioni di CO2.

I risultati virtuosi saranno esibiti attraverso un’attività di comunicazione sia
online che offline utile a diffondere la green reputation di ogni soggetto
aderente che potrà scegliere in che categoria collocarsi (fan, supporter,
partner).

InPlay partner di ‘È PECCATO’

La nostra Cooperativa Sociale InPlay, da sempre attenta a queste tematiche è orgogliosa di essere una dei partner di questa lodevole iniziativa.
L’emergenza climatica e le sue tristi conseguenze, sono ormai sotto gli occhi di tutti.
Non si può continuare a vivere nella logica dell’usa e getta, ma bisogna sempre di più favorire:

  • una corretta raccolta differenziata;
  • il riutilizzo, la riparazione ed il riuso di un bene che può essere ancora utile per molte persone.

Proprio questo secondo punto (spesso sottovalutato) è quello che ci ha fatto sposare l’idea del progetto di Vito Sabatelli e della sua associazione ‘Trullando’.
Il prodotto non più visto come possibile rifiuto, ma bensì, come parte di una economia circolare virtuosa, che favorisca l’ambiente, lo scambio, la formazione culturale e la creazione di nuove opportunità lavorative sul territorio.

Nelle prossime settimane, saranno messe in campo le prime azioni volte alla sostenibilità ambientale e non vediamo l’ora di potervi raccontare il seguito di questa bellissima storia.

Proteggi anche tu il tuo pezzo di Pianeta con ‘E’ Peccato’

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui