Articolo aggiornato il 21 Aprile 2023 da Stefano Mastrangelo

Come calcolare gli importi dell’Assegno Unico?

Nuovo simulatore Assegno Unico Inps con maggiorazioni – Con il nuovo messaggio pubblicato il 3 Aprile 2023, l’Inps ha rilasciato il nuovo simulatore dell’importo dell’Assegno unico e universale per i figli, aggiornato con le ultime novità previste dalla legge finanziaria 2023.

In particolare sono stati incrementati gli importi spettanti:

  • ai minori, entro il primo anno di vita,
  • ai nuclei familiari numerosi,
  • stabilizzati gli aumenti previsti per i figli disabili maggiorenni,
  • confermato l’incremento della maggiorazione per le famiglie con disabili.

E’ importantissimo, per aver diritto agli aumenti previsti, aver aggiornato il modello Isee 2023 senza errori o omissioni.

Vediamo insieme in questo articolo come funziona il nuovo simulatore Inps dell’Assegno Unico ed universale.

Simulazione 2023 importo mensile Assegno Unico per i figli

Per accedere al nuovo simulatore dell’Assegno Unico per i figli bisogna cliccare sul seguente link e scrivere i caratteri del codice di controllo:

Simulazione importo Assegno Unico per i figli
Simulazione importo Assegno Unico per i figli

In seguito bisogna rispondere alle seguenti domande:

  • Sei un figlio maggiorenne che presenta la domanda in autonomia come richiedente? Si o No e cliccare su avanti;
  • Madre con un’età inferiore a 21 anni? Si o no e cliccare su avanti.
  • Quanti figli sono a carico, compresi anche quelli che non hanno diritto all’Assegno Unico? In questa sezione bisogna indicare il numero dei figli. Sono considerati a carico, tutti i figli minorenni e quelli maggiorenni conviventi a carico ai fini IRPEF. Affinché il figlio maggiorenne non convivente si consideri facente parte del nucleo familiare, deve soddisfare tutti i seguenti requisiti:
  • età inferiore a 26 anni,
  • risultare fiscalmente a carico dei genitori,
  • non essere sposato,
  • non avere figli.
  • Quanti di questi figli sono minorenni? E’ necessario indicare il numero dei figli sino a 1 anno, tra 1 anno e tre anni ed oltre tre anni. Come previsto da decreto legge 197 del 2022 all’articolo 6, sono previste le seguenti maggiorazioni per le fasce di età:
  • fino a un anno, spetta una maggiorazione pari a metà dell’importo base dell’assegno a prescindere dal valore Isee,
  • tra 1 e 3 anni spetta una maggiorazione pari a metà dell’importo base dell’assegno per Isee minori di 43.240,00 € per i nuclei di almeno 3 figli.
  • Quanti dei figli minorenni sono disabili? Bisogna indicare il numero dei figli con una disabilità non autosufficiente, grave, media.

Importi Assegno Unico 2023 con le maggiorazioni Inps

In seguito alle risposte riferenti al nucleo familiare, il simulatore richiederà l’importo dell’Isee e dei redditi dei genitori.

  • Si è in possesso dell’Isee? Bisogna cliccare su Si o No. Se si clicca su Sì, bisogna indicare il valore Isee.
  • Sono presenti entrambi i genitori? Si o no?
  • Si richiede la maggiorazione articolo 5? Hanno diritto alla maggiorazione compensativa, di natura transitoria, coloro che abbiano percepito gli Assegni per il nucleo familiare nell’anno 2021, in possesso di un’attestazione Isee fino ad un importo di 25.000,00 €. In questo riquadro bisogna indicare:
  1. Il Genitore 1 reddito complessivo a fini Irpef,
  2. il Genitore 2 reddito complessivo a fini Irpef,
  3. il valore ISR (Indicatore della situazione reddituale) indicato sull’attestazione Isee.
  • Si richiede la maggiorazione dell’Articolo 4? L’articolo 4 comma 8 del d.l.vo 230/2021 riconosce una maggiorazione corrispondente a 32,40 € mensili per ciascun figlio minore, nel caso in cui entrambi i genitori siano titolari di reddito da lavoro.

Dopo aver risposto a tutte queste domande, il simulatore rilascerà l’importo mensile spettante dal 1° Marzo 2023 al 28 Febbraio 2024.

Riferimento Normativo: Messaggio numero 1256 del tre Aprile 2023

Un buon proseguimento a tutti dallo staff di insindacabili.it

Leggi gli ultimi articoli pubblicati sul nostro sito:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui