Articolo aggiornato il 24 Novembre 2022 da Stefano Mastrangelo

Quando viene pagato il Bonus di 150 € ai disoccupati in Naspi e Dis-coll?

Quando viene pagato il bonus di 150 euro sulla Naspi? L’Inps con la Circolare numero 127 del 16 Novembre 2022, ha indicato le date di pagamento dell’indennità, una tantum, di 150 euro anche per i disoccupati in Naspi, in Dis-coll e per coloro che hanno percepito la Disoccupazione agricola nell’anno 2022.

L’Istituto previdenziale ha chiarito che il bonus 150 euro non spetta ai soli disoccupati senza alcuna prestazione Inps a sostegno del reddito e che verrà pagato solo a chi possiede determinati requisiti previsti dal decreto aiuti-Ter.

Chi ha la Naspi ha diritto al Bonus di 150 euro?

L’articolo 19, comma 9, del decreto-legge numero 144/2022 prevede l’erogazione del bonus di 150 euro a favore dei soggetti che nel mese di Novembre 2022 sono titolari delle indennità di disoccupazione NASpI, DIS-COLL e della mobilità in deroga.

Quindi l’unico requisito per percepire l’indennità una tantum è, pertanto, la titolarità nel mese di Novembre 2022 della prestazione Naspi e Dis-coll.

Tutti i beneficiari della disoccupazione agricola nell’anno 2022, con riferimento alle giornate dell’anno 2021, hanno anche diritto al bonus di 150 euro.

Non hanno diritto all’indennità di 200 euro:

  • i percettori della Naspi anticipata,
  • i disoccupati che hanno già usufruito del bonus 150 euro con altre prestazioni.

Pe ricevere il bonus di 150 euro non bisogna presentare nessuna domanda all’Inps. L’importo sarà erogato sulle modalità di pagamento della stessa: Naspi, Dis-coll e Disoccupazione agricola.

Quando arriva il bonus di 150 euro sulla Naspi?

L’Inps con la sua Circolare, evidenzia anche il calendario dei pagamenti del bonus di 150 euro. Ai titolari delle prestazioni NASpI e DIS-COLL, nel mese di Novembre 2022 e per coloro che hanno percepito la disoccupazione agricola 2022, il pagamento avverrà nel mese di Febbraio 2023, dopo la comunicazione delle denunce Uniemens dei Consulenti del lavoro.

A differenza degli altri lavoratori e dei pensionati, i disoccupati in Naspi, Dis-coll e i braccianti agricoli, dovranno attendere la fine del mese di Febbraio 2023 per ricevere il Bonus di 150 euro.

Riferimento normativo: Circolare numero 127 del 16 Novembre 2022

Consulenza Online
Hai bisogno di una consulenza online dal Team di insindacabili? Visita adesso la nostra area dedicata.

Per tutti gli altri approfondimenti su fisco, previdenza e immigrazione, leggi i nostri ultimi articoli su indindacabili.it:

3 Commenti

  1. Mi chiedo che differenze ci siano per i percettori di reddito di cittadinanza e quelli della Naspi? Quelle persone con il reddito vengono pagate molto prima di quelli con la Naspi,essendo disoccupati penso che siamo alla pari, anzi nel caso mio prendo 446 euro di Naspi attualmente,molto meno del reddito e pure siamo sempre gli ultimi a percepire i Bonus!

  2. Chiedo scusa, riguardo tale circolare, per chi è percettore di Naspi, non vi è alcun riferimento ad un posticipo del bonus €150 a febbraio 2023. Inoltre come comunicatomi da Inps telefonicamente più di una volta (l’ultimo contatto pochi minuti fa dopo aver letto questo articolo) tali notizie che danno info non ufficiali, non vanno prese in considerazione.

    • In Calendario pagamenti: ai sensi dell’articolo 19, comma 17, del decreto-legge in commento, per i titolari nel mese di novembre 2022 delle prestazioni NASpI, DIS-COLL, mobilità in deroga e trattamenti di importo pari alla mobilità, per la platea dei beneficiari di disoccupazione agricola 2021, per i già beneficiari delle indennità COVID-19 e per i lavoratori autonomi occasionali e incaricati alle vendite a domicilio già beneficiari delle indennità di cui all’articolo 32, commi 15 e 16,del decreto-legge n. 50/2022, il pagamento avverrà nel mese di febbraio 2023, successivamente all’invio, da parte dei datori di lavoro, delle denunce UniEmens di cui all’articolo 18, comma 5, del decreto-legge n. 144/2022, relative alle retribuzioni di novembre 2022;

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui