Assegno di inclusione e Naspi sono cumulabili?
NASPI e ADI sono compatibili?
Vota questo post

Articolo aggiornato il 25 Gennaio 2024 da Stefano Mastrangelo

Assegno d’Inclusione e Naspi sono compatibili? – Naspi e ADI

Naspi e Assegno di inclusione sono compatibili? Si può presentare la domanda ADI continuando a percepire la disoccupazione Naspi?

Molti utenti ci stanno chiedendo, se sia possibile percepire contemporaneamente l’indennità di disoccupazione naspi e il sussidio economico Assegno di inclusione.

La Naspi e l’ADI sono cumulabili e il cittadino può percepirle entrambe. Vediamo nel dettaglio come è possibile.

Naspi e Assegno di inclusione sono cumulabili?

Fino all’entrata in vigore dell’assegno di inclusione non si sapeva ancora, se fosse stato possibile percepire sia l’ADI che la disoccupazione Naspi. Infatti molti utenti pensavano che l’Assegno di inclusione avrebbe sostituto completamente l’indennità di disoccupazione Naspi.

Con la conversione in legge (85/2023), il Governo Meloni, ha disciplinato una volta per tutte, la misura di sostegno al reddito Assegno di inclusione. Infatti dal 18 Dicembre 2023 è possibile presentare le istanze ADI anche per tutti coloro che percepiscono o hanno in corso il pagamento dell’indennità Naspi o della Dis-coll.

Il Ministero del Lavoto ha chiarito che l’Assegno di Inclusione è compatibile con il godimento della NASPI, della DIS-COLL e di altro strumento di sostegno al reddito per la disoccupazione involontaria.

Assegno d’inclusione e Naspi – le ultime notizie

Le prestazioni a sostegno del Reddito, come la Naspi e la dis-coll, tuttavia, è rilevante ai fini del calcolo dell’importo dell’ADI, in quanto concorrono a determinare l’intero reddito del nucleo familiare. Questo reddito è indicato sul modello Isee o acquisito direttamente dall’Inps.

Come cambia importo ADI in caso di indennità Naspi? Molti cittadini beneficiari dell’Assegno di inclusione riscontreranno una riduzione dell’importo dell’ADI, a causa della percezione della disoccupazione Naspi o di altri trattamenti assistenziali (come la Dis-coll).

Se si percepisce la Naspi dopo l’accoglimento della domanda ADI, il beneficiario vedrà dopo qualche mese, una decurtazione della ricarica a causa del ricalcolo da parte dell’Inps.

Per maggiori informazioni sulla nuova misura Assegno di inclusione, leggi i nostri ultimi articoli su insindacabili.it:

Consulenza Online
Vorresti ricevere una consulenza personalizzata in merito alla Naspi e/o all’Assegno di inclusione? Visita subito la nostra area dedicata

2 Commenti

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui