Calendario scadenze fiscali 2018: iva spesometro Inps dichiarazione redditi

Finalmente definite, una volta per tutte, le maggiori scadenze fiscali previste per l’anno 2018. Il contribuente persona fisica e gli amministratori di un’impresa, ogni anno sono soggetti a diverse scadenze fiscali e pagamenti.

Vediamo insieme le date delle maggiori scadenze fiscali previste per l’anno 2018.

Calendario scadenze fiscali 2018

Incominciamo con le scadenze di pagamento del famoso spesometro 2018, ossia la comunicazione delle fatture emesse e ricevute dell’anno 2018. Ricordiamo che lo spesometro sarà abolito dal primo gennaio 2019 a seguito dell’introduzione obbligatoria della fattura elettronica.

Le scadenze dello spesometro per il 2018 sono:

  • 31 Maggio 2018 per le fatture ricevute ed emesse del primo trimestre 2018;
  • 30 Settembre 2018 per la comunicazione del secondo trimestre 2018 o per l’intero semestre 2018 nel caso di opzione di invio semestrale;
  • 30 Novembre 2018 per lo spesometro del terzo trimestre 2018;
  • 28 Febbraio 2019 per la comunicazione delle fatture emesse e ricevute del quarto trimestre 2018 e del secondo semestre.

Comunicazione periodiche liquidazione Iva

La comunicazione di liquidazione iva trimestrale è stata introdotta dalla legge di stabilità 2017 ed è in vigore dal primo gennaio 2017. Gli intermediari abilitati devono comunicare entro l’ultimo giorno del secondo trimestre successivo del trimestre di riferimento, tutti i dati riepilogativi delle liquidazioni iva che possono avvenire mensilmente o trimestralmente. Le scadenze delle comunicazioni di liquidazione Iva nell’anno 2018 sono:

  • 31 maggio 2018 per le comunicazioni di liquidazione Iva del primo trimestre 2018;
  • 16 settembre 2018 per le comunicazioni periodiche del secondo trimestre 2018;
  • 30 novembre 2018 per il terzo trimestre 2018;
  • 28 febbraio 2019 per le comunicazioni di liquidazione periodiche Iva del quarto trimestre 2018.

La dichiarazione annuale Iva 2018 deve essere presentata obbligatoriamente e telematicamente entro il 30 Aprile 2018.

IVA 2018

La liquidazione dell’Iva a debito da parte dei soggetti passivi titolati di partitiva iva può avvenire con scadenza mensile o trimestrale. Tutto dipende dal fatturato dell’impresa o del professionista. Se l’impresa è obbligata a versare mensilmente, la liquidazione dell’Iva periodica deve essere pagata entro il 16 del mese successivo. Mentre se l’azienda o il professionista non supera un determinato fatturato, la liquidazione iva trimestrale si paga entro il:

  • 16 marzo 2018 per il saldo iva dell’anno 2017 e per il pagamento del primo acconto iva 2018;
  • 16 maggio 2018 per il pagamento della liquidazione iva del primo trimestrale 2018;
  • 20 agosto 2018 per la liquidazione trimestrale iva del secondo trimestrale 2018;
  • 16 novembre 2018 per l’iva a debito del terzo trimestre 2018;
  • 27 Dicembre 2018 per il pagamento dell’acconto Iva 2018.
Leggi anche  I servizi del patronato si pagano?

Scadenza contributi Inps artigiani e commercianti

Anche gli artigiani ed i commercianti devono pagare i contributi per la propria pensione di anzianità o vecchiaia. I contributi dei lavoratori autonomi si pagano trimestralmente entro:

  • 16 febbraio 2018 per il pagamento dell’ultima rata del 2017;
  • 16 maggio 2018 per la prima rata del 2018;
  • 20 agosto 2018 per la seconda rata del 2018;
  • 16 novembre 2018 per la terza rata del 2018.

Scadenze per il pagamento delle imposte sui redditi 2018

Per il pagamento delle ritenute irpef dell’anno 2018, il contribuente ed il titolare d’impresa deve tenere sott’occhio le scadenze previste a partire dalla fine di giugno 2018 sino al 20 agosto 2018. Il secondo acconto irpef si pagherà, eventualmente, entro il 30 novembre 2018.

Per consultare tutte le scadenze fiscali con l’Agenzia delle Entrate ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Scadenze fiscali 2018: l’agenda dell’Agenzia delle Entrate.

Per essere aggiornati su tutti gli adempimenti e scadenze Inps puoi leggere il nostro articolo: Scadenze Inps 2018: il calendario dei contributi Inps e delle prestazioni.

Se vuoi ricevere una Consulenza online completa e Professionale dal nostro Team di Esperti, visita la nostra area dedicata. La soluzione ai tuoi problemi è a portata di click! Leggi le recensioni di tutti i nostri clienti —

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 5]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento