Ecco cosa comprare con la Carta risparmio spesa
Cosa comparare con la Carta Acquisti spesa
Vota questo post

Articolo aggiornato il 4 Settembre 2023 da Stefano Mastrangelo

Carta Risparmio Spesa 2023: cosa è possibile comprare?

Ci sono importanti aggiornamenti riguardo alla pubblicazione delle Liste per la Carta Risparmio Solidale 2023, il nuovo beneficio economico di 382,50 euro fornito dal Governo per aiutare le famiglie a basso reddito ad affrontare l’aumento dei prezzi dei beni di prima necessità.

In questo articolo esamineremo le novità riguardanti le Liste e le Graduatorie, nonché i tempi di consegna delle Carte.

Graduatoria dei beneficiari della Carta Risparmio Spesa INPS 2023

La consegna delle nuove carte per gli acquisti di spesa solidale 2023 è attesa con grande interesse. Questo nuovo sussidio consentirà alle famiglie di ricevere una somma di 382,50 euro da utilizzare per l’acquisto di beni essenziali e non solo.

È importante sottolineare che NON sarà necessario presentare domande per ottenere questa Carta. Sarà il governo, in collaborazione con l’INPS e gli Enti Locali, a stilare una lista (graduatoria) contenente i nomi di tutti i beneficiari che avranno diritto al Bonus in base all’ISEE familiare.

Molti cittadini sono alla ricerca delle Graduatorie e delle Liste relative ai singoli Comuni per verificare se hanno diritto alla Carta. Tuttavia, è importante sapere che queste liste non sono pubbliche e non sono facilmente reperibili online. Sono graduatorie interne dell’ufficio dei servizi sociali.

Per quanto riguarda la pubblicazione delle liste e delle graduatorie, ecco le date e il procedimento che saranno seguiti:

  • entro la scadenza del 5 luglio (inizialmente fissata al 26 giugno) i Comuni confermano le liste fornite dall’INPS;
  • entro il 7 luglio sono state pubblicate nell’applicazione web le graduatorie rielaborate per ciascun Comune;
  • dal giorno 8 luglio sono state inviate le liste da parte dell’INPS a Poste Italiane per le attività di competenza;
  • a partire dal 18 luglio saranno inviate delle lettere ai cittadini che hanno diritto alla Carta risparmio spesa, da parte dei Comuni, con le istruzioni per il ritiro della carta prepagata.

Come ritirare la carta risparmio spesa 2023?

L’INPS ha anche fornito indicazioni sul ritiro della Carta Spesa 2023 presso gli uffici postali.

Secondo quanto spiegato dall’INPS, sarà possibile ritirare la Carta solo dopo aver ricevuto una comunicazione dal Comune di residenza, che conterrà il codice fiscale del beneficiario abbinato al codice della carta assegnata.

Per il ritiro della carta, sarà necessario recarsi presso gli uffici postali con i documenti di identità (carta di identità non scaduta o documento equipollente e tessera sanitaria) e la lettera ricevuta dal Comune.

La carta risparmio spesa 2023 sarà immediatamente utilizzabile e per non perdere il diritto all’utilizzo dell’importo assegnato, sarà necessario effettuare un primo pagamento entro il 15 settembre presso uno dei negozi che partecipano all’iniziativa.

Riguardo alle liste e alle graduatorie dei beneficiari, al momento c’è un ritardo nel processo di approvazione.

Cosa è possibile acquistare con la Carta Solidale Acquisti?

La Carta Spesa Solidale Acquisti INPS 2023 consente di acquistare esclusivamente beni alimentari considerati di prima necessità, ad eccezione degli alcolici e del tabacco.

Di seguito è riportato un elenco, come specificato nel decreto legge, che specifica i beni che possono essere acquistati:

  • Carni suine, bovine, avicole, ovine, caprine, cunicole.
  • Pescato fresco.
  • Latte e suoi derivati.
  • Uova.
  • Oli d’oliva e di semi.
  • Prodotti della panetteria (sia ordinaria che fine), della pasticceria e della biscotteria.
  • Paste alimentari.
  • Riso, orzo, farro, avena, malto, mais e qualunque altro cereale.
  • Farine di cereali.
  • Ortaggi freschi, lavorati.
  • Pomodori pelati e conserve di pomodori.
  • Legumi.
  • Semi e frutti oleosi.
  • Frutta di qualunque tipologia.
  • Alimenti per bambini e per la prima infanzia (incluso latte di formula).
  • Lieviti naturali.
  • Miele naturale.
  • Zuccheri.
  • Cacao in polvere.
  • Cioccolato.
  • Acque minerali.
  • Aceto di vino.
  • Caffè, tè, camomilla.

Requisiti per ottenere la Carta Acquisti Alimentari 2023

Questa Carta non verrà consegnata a tutti, ma solo a coloro che soddisfano determinati requisiti:

  • Nuclei familiari con un ISEE inferiore a 15.000 euro.
  • Non beneficiare di altri sussidi come il reddito di cittadinanza, il reddito di inclusione o se almeno uno dei membri del nucleo familiare percepisce la disoccupazione Naspi, l’indennità mensile di disoccupazione per i collaboratori Dis-coll, l’indennità di mobilità, i fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito o la cassa integrazione;
  • un nucleo familiare minimo di tre persone.

Per essere informato su tutte le novità della Carta risparmio spesa 2023, leggi i nostri ultimi articoli su insindacabili.it:

2 Commenti

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui