Pensione di Gennaio 2024 più bassa rispetto al 2023?
Cedolino Pensione di Gennaio 2024 senza aumenti
Vota questo post

Articolo aggiornato il 25 Dicembre 2023 da Stefano Mastrangelo

Pensione Gennaio 2024 senza aumenti?

Cedolino Pensione Gennaio 2024 senza aumenti? – Diversi nostri lettori pensionati, ci stanno scrivendo, che non hanno ricevuto gli aumenti previsti nel cedolino di pensione di Gennaio 2024.

Molti altri, invece, evidenziano una riduzione, rispetto a quello percepito nei mesi precedenti.

Che cosa sta succedendo al cedolino di pensione di Gennaio 2024? Perché gli importi netti sono più bassi?

Come controllare la pensione 2024 senza SPID?

Ogni mese, il pensionato, in maniera anticipata (verso il 21 del mese), può verificare l’importo della propria pensione, solo se in possesso dello SPID, della carta di identità elettronica o della Carta nazionale dei servizi.

Basta recarsi sul sito dell’Inps – www.inps.it – e scrivere nella barra di ricerca, la frase “Fascicolo previdenziale del cittadino ed inserire credenziali Inps, cliccando poi nel menu a sinistra: PRESTAZIONI e PAGAMENTI.

E’ possibile anche verificare il prospetto della propria pensione, scaricando l’APP dell’Inps, cliccando su tutti i servizi e Stato pagamenti e cedolini.

Per tutti i pensionati, che non sono in posseso dello SPID, l’Inps ha messo a disposizione per i soli patronati, con apposita delega del cittadino, un servizio online che permette di scaricare il cedolino di pensione.

Cedolino di Pensione di Gennaio 2024 più basso?

La pensione di Gennaio 2024 non doveva essere rivalutata del 5,4%? Cominciamo con il dire che le pensioni saranno prelevabili, sia alla posta e sia in banca, a partire dal giorno 3 Gennaio 2024.

Dopo questa premessa, diciamo sin dan subito, che alle seguenti pensioni è stata già applicata la rivalutazione del 5,4%:

  1. le pensioni minime sono state rivalutate, per un importo totale di 598,61 euro. A questo importo si è aggiunto l’incremento del 2,7% di un importo pari a 16,16 euro.
  2. Le pensioni di invalidità civili parziali sono state incrementate sino ad un importo di euro 333,33 euro (per chi ha altri redditi) e di 343,66 euro per chi non possiede altri redditi.

Ricordiamo che le pensioni complessivamente pari o inferiori a quattro volte il trattamento minimo INPS, saranno rivalutate nella misura del 100 per cento.

Conguaglio fiscale Pensione Gennaio 2024

Prima di verificare il solo netto mensile della nostra pensione, bisogna confrontare la sola pensione lorda dei cedolini di dicembre 2023 senza considerare la tredicesima e Gennaio 2024.

La pensione lorda di questa pensione VOCOM di Gennaio 2024 è di 1.103,98 euro (rispetto a 1047,42 euro di Dicembre 2023). Quindi in questa pensione, inferiore a 4 volte il trattamento minimo, l’Inps ha applicato la rivalutazione del 5,4% pari a 56,56 euro.

In questo mese, a partire da Gennaio 2024 e sino a novembre 2024 (per un totale di 11 rate), sugli importi di pensione fiscalmente imponibili, oltre al pagamento dell’Irpef mensile, vengono trattenute le addizionali regionali e comunali relative al 2023. (come vediamo nell’esempio)

E non finisce qui. Inoltre in questo mese, l’Inps effettua il ricalcolo a consuntivo, dell’irpef pagata nell’anno 2023 (DEBITO IRPEF ANNO PRECEDENTE), sulla base dell’ammontare annuale complessivo delle sole prestazioni pensionistiche. Qualora le trattenute irpef pagate nell’anno 2023, siano state applicate in maniera inferiore rispetto al dovuto, l’eventuale debito, verrà sottratto a conguaglio nel cedolino di Gennaio o Febbraio 2024.

In conclusione possiamo dire, che per visualizzare sul cedolino di pensione il vero incremento del 5,4% e la nuova tassazione irpef (per le pensioni superiori a 4 volte il trattamento minimo e sull’indennità di accompagnamento), bisognerà attendere i mesi di Marzo e Aprile 2024 dopo l’approvazione della legge finaziaria 2024 del Governo Meloni.

Consulenza Pensioni Gennaio 2024

Per una consulenza con i nostri professionisti sull’importo delle pensioni di Gennaio 2024 e sulla verifica dei diritti “inepressi”, accedi alla nostra sezione di Consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui