Quando si può andare in pensione in anticipo?
Chi può richiedere la pensione anticipata per invalidità
Vota questo post

Articolo aggiornato il 12 Settembre 2022 da Nicola Di Masi

Pensione di vecchiaia anticipata per motivi di salute

Chi può richiedere la pensione anticipata per invalidità? Quali sono i requisiti Inps per accedere allla pensione anticipata per motivi di salute e da quando decorre?

La legge Fornero ha innalzato l’età pensionabile, a seguito degli adeguamenti alla speranza di vita, portando la pensione di vecchiaia ordinaria all’età di 67 anni (sino al 31 dicembre 2024) e con un minimo di contributi inps di 20 anni.

Requisiti Inps pensione di vecchiaia anticipata con invalidità

Possono richiedere la pensione di vecchiaia anticipata, i lavoratori dipendenti privati (non è concessa per i lavoratori dipendenti pubblici e per gli autonomi), con i seguenti requisiti Inps:

  • le donne con un’età anagrafica pari a 56 anni,
  • gli uomini con un’età anagrafica pari a 61 anni,
  • 20 anni di contributi Inps (salvo eccezioni) per ottenere la pensione di vecchiaia,
  • una percentuale di invalidità pari all’80%, certificata da un verbale della commissione medica invalidi civili, prima di presentare la domanda all’Inps,
  • un’anzianità contributiva, ossia aver pagato dei contributi all’Inps, prima del 31 dicembre 1995.

Come andare prima in pensione con un’invalidità all’80%?

Per ottenere la pensione anticipata per invalidità, bisogna essere in possesso di 20 anni di contributi minimi, riconosciuti ai fini della pensione di vecchiaia.

A questo requisito ci sono delle eccezioni, cosiddete deroghe amato, per coloro che:

  • hanno 15 anni di contributi Inps accreditati entro il 31 dicembre 2022
  • hanno ricevuto l’autorizzazione ai versamenti dei contributi volontari prima del 31 dicembre 1992,
  • se i lavoratori hanno maturato un’anzianità assicurativa di almeno 25 anni (prima della maturazione dei requisiti delle pensione di vecchiaia) e risultano occupati per almeno 10 anni, anche discontinuamente, per periodi di durata inferiore a 52 settimane nell’anno solare.

La pensione decorre dopo 12 mesi (finestra mobile) dalla maturazione dell’utimo requisito. Ad esempio, se abbiamo ottenuto l’invalidità all’80% nel mese di Giugno 2022, la pensione partirà dal 1° Luglio 2023.

Come presentare la domanda di pensione di vecchiaia anticipata?

Per richiedere la pensione di anticipata per invalidità all’80%, oltre al possesso dei requisiti elencati precedentemente, bisogna essere in possesso di determinati documenti:

  • il modello SS3 rilasciato dal medico curante, da allegare alla domanda Inps,
  • il verbale di invalidità che dimostra la percentuale di invalidità all’80%,
  • il documento di identità non scaduto,
  • la residenza in Italia,
  • il codice IBAN, con l’indicazione di tutti i dati (come l’ufficio postale di riferimento),
  • i redditi personali e del coniuge, sia dell’anno precedente e sia di quelli in corso d’anno,
  • la data di matrimonio (se coniugato) ed il codice fiscale del coniuge.

E’ possibile presentare la domanda sul servizio online: Prestazioni pensionistiche tramite lo Spid, la carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi. Oppure ci si può rivolgere ad un patronato di zona, il quale presenterà la domanda all’Inps, assolutamente, in maniera GRATUITA.

Leggi i nostri ultimi articoli su insindacabili.it:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui