Articolo aggiornato il 5 Febbraio 2020 da Stefano Mastrangelo

I servizi del CAF si pagano? Quali sono le pratiche gratuite dei centri di assistenza fiscale

Il Caf si paga? Diversi utenti ci stanno chiedendo in queste ore, quali sono i servizi a pagamento del CAF. In questo periodo i Caf sono alla prese con la compilazione dei modelli Isee 2019 e l’invio dei modelli RED 2019.

Quali sono le pratiche gratuite del Caf? Per inviare le domande reddito di cittadinanza sono previsti dei pagamenti?

Il Caf: cos’è e come si finanzia?

Il Caf è un centro di assistenza fiscale che svolge tutte le pratiche fiscali dei pensionati, lavoratori dipendenti e disoccupati. Il Centro Madre di assistenza fiscale è costituito da vari centri di raccolta diramati sul territorio, i quali lavorano in ogni Comune, per raccogliere la documentazione dei contribuenti e per inviare le pratiche fiscali. I servizi del CAF sono principalmente:

  • compilazione modello Isee – Iseeu – Isee corrente;
  • invio del modello 730 o ex Unico (modello dei redditi persone fisiche);
  • compilazione domande REI, ex Sia e reddito di cittadinanza;
  • calcolo e la stampa dei modelli F24 per il pagamento dell’Imu e della Tasi;
  • invio dei modelli Red dei pensionati italiani e dei modelli Red esteri
  • compilazione modelli degli assegni familiari sia per i lavoratori dipendenti e sia per i lavoratori pubblici;
  • compilazione per l’esenzione ticket sanitario per visite specialistiche e farmaceutiche.

Nei Centri di assistenza fiscale, molte volte lavorano persone con incarico professionale di lavoro autonomo occasionale e spesso sono pagati con un rimborso spese da parte delle società delle associazioni sindacali.

Il Caf si paga? I servizi non a pagamento del CAF?

Abbiamo detto che i caf svolgono tutte le pratiche fiscali dei cittadini. Sono obbligati a svolgerle gratuitamente? I servizi gratuiti del Caf che ancora non si pagano (in quanto pagati dallo Stato) sono:

  • i modelli Isee 2019: Dsu ed attestazione Isee;
  • modelli RED ed ICRIC;
  • le domande di maternità da parte del Comune e gli assegni familiari per il terzo figlio, quando è prevista una convenzione con il Comune;
  • le domande per il bonus affitto da parte del Comune, quando c’è una convenzione con il municipio;
  • il modello REI (è prevista una quota minima);
  • il reddito di cittadinanza ed eventuali integrazioni, in quanto lo Stato riconosce al CAF, 10 euro per domanda e 5 euro per comunicazione di variazione.

Il governo a tutt’oggi non ha previsto una convenzione economica con i Caf per l’invio delle domande Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza. Infatti queste pratiche potrebbero essere a pagamento, se lo Stato non sostiene le spese del CAF.

Per il modello 730 la questione è completamente diversa. Il Caf centrale viene finanziato dallo Stato a livello centrale per un importo di circa 16 euro a dichiarazione ed al caf che ha presentato la dichiarazione, arriva solo un rimborso di 5/6 euro al massimo.

Caf e patronato a pagamento? Cosa può fare il cittadino

Nei prossimi anni lo Stato riproporzionerà tutti i rimborsi concessi ai patronati ed ai Caf. Per questo il cittadino si deve attrezzare per compilare autonomamente le pratiche previdenziali e fiscali. Anche per il reddito di cittadinanza, il cittadino può autocompilarsi online il modello, accedendo al sito reddito di cittadinanza con l’identità digitale Spid.

Il cittadino può anche compilare autonomamente:

  • il 730 precompilato 2019, attraverso l’applicazione web dell’Agenzia delle Entrate: infoprecompilata;
  • la disoccupazione Naspi;
  • tutte le pratiche previdenziale, controllarle e stamparle.

Alleghiamo i servizi a pagamento del CAF CGIL di Milano:

Tariffario CAF Cgil Milano
Tariffario CAF Cgil Milano

I costi dei servizi dei CAF sono diversi per ogni centro Comunale di raccolta. Vediamo che i servizi del CAF a pagamento della Cigl della Filiale di Bergamo, sono diversi rispetto a quelli di Milano:

Tariffario CAF Cgil Bergamo
Tariffario CAF Cgil Bergamo

Segui il nostro canale youtube per compilare e controllare tutte le pratiche previdenziali e fiscali e continua a seguirci su insindacabili.it.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui