Articolo aggiornato il

Guida al modello UNILAV e come consultarlo?

Che cosa è il modello Unilav? La comunicazione obbligatoria Unilav, è un modulo telematico, con il quale, i datori di lavoro di qualsiasi settore, comunicano l’assunzione, la proroga, la trasformazione e la cessazione di un rapporto di lavoro.

Con un solo invio, il Consulente del lavoro dell’Azienda o l’amministrazione, comunica all’INPS, all’INAIL ed all’Ispettorato del lavoro:

  1. l’assunzione di un dipendente, entro 24 ore del giorno precedente a quello di inizio del contratto, ad esclusione dei contratti con urgenza e forza maggiore,
  2. la proroga di contratti a tempo determinato e con una data specifica di termine, (entro 5 giorni successivi all’evento)
  3. la trasformazione dei rapporto di lavoro da termine a tempo indeterminato, da tempo parziale a tempo pieno, (entro 5 giorni successivi all’evento)
  4. il licenziamento o le dimissioni del lavoratore. (entro 5 giorni successivi all’evento)

Chi rilascia il modello Unilav?

Il modello Unilav è inviato dai soggetti abilitati, come i consulenti del lavoro dell’azienda, le agenzie di somministrazioni o i datori di lavoro, al sistema telematico della Regione, dove è situata la sede di lavoro dell’impresa.

All’interno di questo modello, si indicano dei dati rilevanti, ai fini della disoccupazione Naspi o dei bonus di 600 euro percepiti durante un periodo di emergenza.

Le informazioni più importanti sono:

  • i dati dell’azienda e del suo Legale Rappresentante,
  • i dati anagrafici del lavoratore, dove sono indicati anche i dati del permesso di soggiorno, in caso di lavoratori stranieri,
  • il tipo di comunicazione, ad esempio assunzione,
  • da quando è stato assunto il lavoratore ed eventualmente sino a quando,
  • il contratto collettivo nazionale del lavoro applicato ed il livello, la qualifica professionale ISTAT,
  • l’ orario di lavoro,
  • se il lavoratore è stagionale o socio lavoratore di cooperativa,
  • la Retribuzione/compenso lordo,
  • la matricola Inps dell’azienda e la Posiziona assicurativa dell’INAIL.

Ad esempio, se il lavoratore vuole essere informato dell’eventuale assunzione, deve chiedere al datore di lavoro, il modello UNILAV o recarsi al centro per l’impiego. Lo stesso operatore del cento per l’impiego, visualizzerà se è stata fatta la comunicazione obbligatoria, con il modello Unilav.

Questo modello telematico, può essere sostituito, dalle denunce di assunzione telematiche inviate all’Inps, per i lavoratori domestici colf e badanti o per le eventuali procedure di emersioni dei rapporti di lavoro.

Come si ottiene il modello UNILAV?

Oltre alla modalità indicate precedentemente, il modello Unilav è possibile consultarlo anche online. Infatti basta recarsi sul servizio online Inps: Il sistema informativo dei percettori di trattamento di sostegno al reddito ed accedere, inserendo il codice fiscale e le credenziali INPS.

Sistema informativo ammortizzatori sociali INPS
Sistema informativo ammortizzatori sociali INPS

Attenzione a questi dati, perché non sono molto aggiornati e bisogna sempre confrontarli con l’estratto contributivo Inps e l’ultimo modello Unilav consegnato dal datore di lavoro.

In tutti casi, nel caso di assunzione, consigliamo di chiedere sempre al datore di lavoro: il contratto individuale di lavoro ed il modello UNILAV.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui