Vaccini a scuola anno 2019/2020: sanzioni ed esclusioni per gli studenti non vaccinati

Il modulo di autocertificazioni vaccini, è ancora obbligatorio? Molti bambini dell’asilo nido e della scuola materna, non possono frequentare il periodo scolastico 2019/2020, in quanto non vaccinati. A partire dall’anno scolastico 2019/2020, in tutti Italia, si applicano gli adempimenti vaccinali per l’iscrizione ai diversi Istituti scolastici, ai sensi della normativa Lorenzin ed in particolare dall’art. 3 del decreto legge n.  73 del 7 giugno 2017.

10 Vaccini obbligatori per la frequenza scolastica

La legge ha previsto 10 vaccini obbligatori, per l’iscrizione scolastica all’asilo nido (da 0 a 3 anni) ed alla scuola di infanzia (da 3 a 6 anni). I vaccini obbligatori sono:

  • Anti-poliomielitica,
  • anti-difterica,
  • anti-tetanica,
  • anti-epatite B,
  • anti-pertosse,
  • anti-Haemophilus,
  • anti-morbillo
  • anti-rosalia,
  • anti-parotite,
  • anti-varicella.

Il Ministero della Salute aggiornerà l’obbligatorietà dei vaccini ogni tre anni, per il morbillo, la parotite, la rosalia e la varicella (obbligatori sino al 2021).

Mentre i bambini delle scuole primarie possono frequentare, solo se la famiglia è disposta ad attivare un percorso di recupero delle vaccinazioni presso la ASL. Alla famiglia dei bambini non vaccinati, potrebbe essere applicata una sanzione amministrativa da 100 a 500 euro massimo.

Se non vaccino mio figlio cosa succede? 

A decorrere dal 2019 ai genitori, tutori o affidatari degli alunni, non è più richiesto il libretto delle vaccinazioni, nel momento dell’iscrizione scolastica, in quanto è stata attivata con decreto del Ministero della salute del 17 settembre 2018, l’Anagrafe nazionale dei vaccini. Questo organismo ha permesso una comunicazione telematica degli studenti vaccinati, tra ASL ed Istituti scolastici, esonerando i genitori, dalla presentazione dei certificati di vaccinazione entro il 10 luglio 2019.

Se il genitore non è in regola con gli obblighi vaccinali:

  • i bambini da 0 a 6 anni, non potranno iscriversi all’asilo nido ed alla scuola di infanzia,
  • gli alunni da 6 a 16 anni, si iscrivono agli altri gradi di istruzione ed ai centri di formazione professionale regionali, senza la documentazione attestante le vaccinazioni ed alle famiglie viene applicata una sanzione da 100 a 500 euro. Il dirigente scolastico è obbligato a comunicare alla Asl entro 10 giorni dalla violazione, le famiglie inadempienti, per poi convocarle al fine di attivare un percorso obbligatorio di vaccinazione,
  • i bambini non vaccinabili per ragioni di salute, sono inseriti in classi di bimbi non vaccinati o immunizzati.

Modulo autocertificazioni vaccini 2019/2020

Per la frequenza scolastica dell’anno 2019-2020, i bambini da 0 a 6 anni, possono frequentare l’asilo nido o la scuola di infanzia, se i genitori presentano:

  • un certificato medico (pubblico della Asl) che certifichi l’immunizzazione del minore ad una malattia vaccinale,
  • la prenotazione ai vaccini delle Asl, dopo anche l’inizio delle scuole.

Ricordiamo che per l’iscrizione scolastica è prevista una serie di documentazione, in attesa della comunicazione dell’Anagrafe:

  • il libretto delle vaccinazioni cartaceo,
  • la modulistica richiesta da ogni singolo istituto scolastico.

In alternativa al libretto delle vaccinazioni, è possibile presentare preventivamente un’autocertificazione vaccini (fac simile in allegato), nel quale si attesti i vaccini effettuati. In seguito sarà obbligatorio presentare una copia del libretto delle vaccinazioni online o cartaceo.

Sono obbligati a presentare anche il modulo di autocertificazione dei vaccini:

  • le mastre di asilo nido e delle scuole di infanzia,
  • i docenti delle scuole primarie,
  • i professori delle scuole secondarie di primo e secondo grado,
  • il personale della scuola (ATA),
  • tutti gli operatori sanitari che operano degli Istituti.

Per approfondimenti è possibile consultare la sezione Vaccinazioni del Ministero della salute.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 5]

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui