Articolo aggiornato il 30 Ottobre 2020 da Stefano Mastrangelo

Calendario pagamenti pensioni invalidità civili 2020

Quando ci sarà l’aumento delle pensioni di invalidità ed il pagamento degli arretrati? L’Inps con il messaggio Inps n. 3960 del 28 Ottobre 2020, ha chiarito i mesi di pagamento dell’incremento per le pensioni di invalidità.

Per ricevere gli aumenti bisogna fare domanda?

Lo stesso Istituto aveva esplicato che gli invalidi civili totali, i ciechi assoluti ed i sordi titolari di pensione, non devono presentare alcuna domanda, per ricevere la maggiorare sociale prevista dal decreto legge 104/2020.

Al contrario, con il nuovo messaggio Inps, l’Istituto previdenziale chiarisce che:

Se i redditi personali dei soggetti indicati nel paragrafo precedente hanno subito una variazione nel corso del 2020, che incide sul diritto alla maggiorazione, ovvero non sono stati comunicati all’INPS attraverso le previste modalità, non sarà possibile procedere d’ufficio al riconoscimento della maggiorazione”.

In questo caso, ossia nel caso di variazione dei redditi nell’anno 2020, gli invalidi civili dovranno presentare una domanda di ricostituzione per maggiorazione sociale, per ricevere gli aumenti previsti.

Inoltre, chi percepisce la pensione in contanti, per un importo superiore a 1000 euro, grazie all’aumento atteso, dovrà aprire un conto corrente o una carta prepagata per riscuotere la pensione.

Pagamento Pensioni di invalidità aumento e arretrati

I pagamenti degli aumenti delle pensioni di invalidità avverranno sia nel mese di Novembre 2020 (in anticipo) e sia nel mese di Dicembre 2020, con i quali saranno anche corrisposti gli arretrati, dal 20 Luglio 2020. (Fonte: messaggio Inps numero 3960 del 28 Ottobre 2020)

Il pagamento della pensione di Dicembre 2020 avverrà anche in maniera anticipata dal 25 Novembre al 1° Dicembre 2020, come comunicato dalla protezione civile.

L’importo delle pensione sarà pari a 651,51 euro per 13 mensilità, se il pensionato ha redditi zero insieme al coniuge e riproporzionato se non si superano determinati limiti di reddito:

  • 8.469,63 euro per i beneficiari non coniugati,
  • 14.447,42 euro, cumulati con il coniuge, per i pensionati coniugati.

I soggetti titolari di pensione di inabilità della legge 222/1984, dovranno inviare una domanda entro il 30 Ottobre 2020, per ricevere gli arretrati dal 1° Agosto 2020. In questo caso gli aumenti avverranno, dopo l’espletamento della pratica Inps e sicuramente nel mese di Dicembre 2020.

A chi non riceve gli aumenti anche nel mese di Dicembre 2020, consigliamo di procedere alla domanda di ricostituzione reddituale per maggiorazioni sociali.

Riferimenti normativi: Messaggio Inps numero 3960 del 28 Ottobre 2020

Leggi gli ultimi articoli pubblicati sul nostro sito:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui