Articolo aggiornato il 11 Aprile 2020 da Nicola Di Masi

100 euro ai dipendenti nella busta paga di Aprile 2020

L’articolo 63 del Decreto Cura Italia, ha previsto un bonus di 100 euro nella busta paga di Aprile 2020, ai lavoratori dipendenti che hanno svolto la propria attività presso la sede aziendale. Vediamo in questo articolo come verrà calcolato in busta paga.

Bonus di 100 euro in busta paga: a chi spetta?

La circolare n. 8/E del 3 Aprile 2020 dell’Agenzia delle Entrate, ha chiarito i requisiti per richiedere il bonus di 100 euro, a favore di quei lavoratori dipendenti che hanno prestato il proprio lavoro presso la sede aziendale, nel mese di Marzo 2020.

Il premio di 100 euro verrà riconosciuto in busta paga ai lavoratori dipendenti e pubblici:

  • che hanno svolto l’attività lavorativa presso la sede aziendale,
  • con un reddito complessivo inferiore a 40.000 euro nell’anno precedente,
  • ai dipendenti anche licenziati per scadenza contratto, in proporzione ai giorni di lavoro svolti presso la predetta sede aziendale,
  • che hanno prestato la loro attività lavorativa in trasferta presso clienti o in missioni.

Non spetta il bonus di 100 euro ai lavoratori dipendenti:

  • per il periodo di lavoro svolto a distanza, smart working, ovvero al di fuori dell’ordinaria sede di lavoro e/o degli ordinari luoghi in cui tradizionalmente viene prestata l’attività lavorativa,
  • durante i giorni di ferie, malattia o assenza ingiustificata,
  • nei giorni di congedo parentale, permessi 104/92 ed aspettativa non retributiva.

Calcolo Premio 100 euro lavoratori dipendenti

Il premio 100 euro verrà corrisposto nel cedolino paga del mese di Aprile 2020 ed entro la fine dell’anno, con conguaglio nel mese di dicembre 2020. Il bonus di 100 euro è calcolato in relazione:

  • al numero delle ore effettive lavorate nel mese di Marzo 2020 e le ore lavorabili come previsto dalle indicazioni contrattuali,
  • indipendentemente se ha svolto un rapporto di lavoro a tempo pieno o part-time,
  • in base reddito di lavoro dipendente assoggettato a tassazione ordinaria IRPEF e non anche quello assoggettato a tassazione separata o ad imposta sostitutiva, come il trattamento di fine rapporto di lavoro o gli arretrati di retribuzione.

Facciamo l’esempio di un dipendente che ha lavorato 15 giorni nel mese di Marzo, presso la sede aziendale ed il coefficiente giornaliero del contratto collettivo nazionale del lavoro è pari a 26. Tale lavoratore riceverà nella busta paga di Aprile 2020 un importo di 57,69 (100/26*15)

Come chiedere il premio di 100 euro?

Per richiedere il bonus di 100 euro bisogna attestare il possesso di reddito di lavoro dipendente dell’anno 2019, inferiore a 40.000 euro. L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che se il datore di lavoro, tenuto al pagamento del premio, non sia lo stesso che abbia rilasciato la certificazione unica dei redditi 2020 riferita ai redditi 2019, il dipendente, al fine di ottenere il premio, dovrà rilasciare al datore di lavoro una auto-dichiarazione.

Quindi solo per coloro che hanno un nuovo datore di lavoro nell’anno 2020 rispetto all’anno 2019, devono compilare un modello di dichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, dichiarando il solo reddito di lavoro dipendente percepito nell’anno 2019.

Ad esempio io sottoscritto Nicola Di Masi nato a …… il ……. e residente in…….. in Via…., consapevole delle dichiarazioni….., dichiara di aver percepito nell’anno di imposta 2019 un reddito complessivo di lavoro dipendente pari ad euro 24000,00. Alleghiamo un fac-simile di auto-dichiarazione per richiedere il bonus di 100 euro.

Questo premio non rappresenta un costo per il datore di lavoro, in quanto lo stesso datore di lavoro, lo recupererà come credito irpef sul modello F24.

Consulenza online del Team di insindacabili.it
Per qualsiasi consulenza fiscale telefonica, accedi alla nostra area dedicata di Consulenza online.

Allegati

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui