Quando arriva la quattordicesima 2018 ai pensionati: a chi spetta, importi e quando viene pagata?

Quando arriva la quattordicesima? Il messaggio Inps n. 2389 del 13 giugno 2018, esplica le modalità operativa, per la corresponsione nell’anno 2018, della somma aggiuntiva denominata quattordicesima.

Quando arriva la quattordicesima 2018: a chi spetta?

La quattordicesima 2018 verrà pagata nella mensilità della pensione di luglio 2018, per i pensionati con un’età minima di 64 anni e con un reddito annuo individuale inferiore a 13.192,92 euro o con un reddito complessivo pari a 1,5 volte il trattamento minimo, ossia sino ad euro 9.894,69 euro.

Hanno diritto alla somma aggiuntiva quattordicesima 2018, i pensionati che hanno ricevuto una pensione, dall’assicurazione generale obbligatoria (Ago) o con forme sostitutive. La quattordicesima 2018 spetta ai pensioni titolari di:

  • pensione di vecchiaia;
  • ex pensione di anzianità;
  • nuova pensione anticipata;
  • pensione di invalidità ordinaria (IO) e inabilità;
  • pensione ai superstiti.

La quattordicesima 2018 non spetta, invece, a tutti coloro che percepiscono dall’Inps una pensione:

  • di invalidità civile,
  • pensione sociale o assegno sociale;
  • di rendita inail;
  • di guerra.

La data di pagamento della quattordicesima 2018

Il pagamento della somma aggiuntiva Inps, cosiddetta quattordicesima, sarà pagata sul cedolino di pensione di Luglio 2018 il giorno 2 Luglio 2018.

Quando arriva la quattordicesima

Quando arriva la quattordicesima

Gli importi della quattordicesima mensilità variano in relazione:

  • all’anzianità contributiva complessiva del pensionato,
  • al reddito individuale del pensionato.

Ai fini del reddito, si tengono conto sia i redditi della pensione (per prestazioni) e sia i redditi diversi. Si considerano ai fini del calcolo:

  • i redditi di capitale,
  • i canoni di locazione,
  • le rendite catastali di terreni e fabbricati, non contando la rendita rivalutata dell’abitazione principale.

Quando arriva la quattordicesima 2018: gli importi

L’importo della quattordicesima 2018 è determinata anche dall’attività lavorativa svolta o come lavoratore dipendente o come lavoratore autonomo. Per l’anno 2018 spettano:

  • 437,00 euro per i pensionati con redditi fino a 9.894,69 euro annui, fino a 15 anni di contributi per lavoratori dipendenti e fino a 18 anni di contributi per i lavoratori autonomi; il pensionato riceverà un importo annuale parziale (pari alla sottrazione tra 10.331,69 – reddito complessivo), in questo caso, se non supera 9.995,69 euro di reddito annuale.
  • 546 euro per i pensionati con redditi fino a 9.894,69 euro annui (fino a 1,5 volte il minimo) con un numero di anni di contributi di oltre 15 anni e fino a 25 anni per lavoratori dipendenti ed oltre 18 anni di contributi e sino a 28 anni se lavoratori autonomi; il pensionato riceverà un importo annuale parziale (pari alla sottrazione tra 10.440,69 – reddito complessivo), in questo caso, se non supera 10.020,69 euro di reddito annuale.
  • 655 euro per i pensionati con redditi fino a 9.894,69 euro annui (fino a 1,5 volte il minimo) con un numero di anni di contributi di oltre 25 anni per lavoratori dipendenti ed oltre 28 anni di contributi se lavoratori autonomi; il pensionato riceverà un importo annuale parziale (pari alla sottrazione tra 10.549,69 – reddito complessivo), in questo caso, se non supera 10.045,69 euro di reddito annuale.

Per i pensionati che hanno un reddito tra 9.894,69 euro e 13.192,92 euro riceveranno:

  • 336 euro fino a 15 anni di contributi (fino a 18 anni se autonomo);
  • 420 euro tra i 15 e i 25 anni di contributi (oltre 18 anni e sino a 28 anni se autonomo);
  • 504 euro con più di 25 anni di contributi (oltre 28 anni se autonomo).

Come richiedere quattordicesima 2018: la domanda

Per richiedere la quattordicesima 2018, non bisogna fare nessuna domanda. E’ l’Inps che, in automatico, acquisisce i redditi dal Casellario Centrale e paga anche, in maniera provvisoria, l’importo aggiuntivo nel mese di luglio 2018. Se non ricevi l’importo della quattordicesima 2018, controlla primi i requisiti ed i limiti di reddito ed in seguito rivolgiti ad un patronato zonale o accedi al servizio online dell’Inps: Domanda di prestazioni pensionistiche, con il codice Pin Inps dispositivo.

Dovrai presentare una domanda di ricostituzione per richiedere la quattordicesima 2018.

La pensione aggiuntiva, quattordicesima, non fa reddito ai fini fiscali e per questo non viene indicata sulla certificazione Unica 2018 Inps, con esclusione dell’anno 2008. (in questo caso fa reddito solo per un importo di 156 euro).

Non ha ricevuto la quattordicesima….come fare?

Se non ricevi o in passato non hai ricevuto questo importo, richiedi una consulenza professionale personalizzata cliccando qui sul nostro servizio online dedicato.

Hai trovato utile il nostro articolo? Hai chiarito qualche dubbio in merito ad un argomento? Effettua una Donazione ed aiutarai il nostro Team ad aggiornarti sempre con le ultime Novità 😉


Valuta l'articolo
[Totali: 5 Media: 4]

Posted byNicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento