Se non arriva sms Inps Reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza cosa posso fare?

Dal 14 Ottobre 2019, se non arriva il messaggio Sms sul cellulare o sulla e-mail indicata sulla domanda Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza, è importante chiedere immediate informazioni, per sbloccare ed integrare i quadri G ed F della richiesta. Infatti la scadenza del 21 Ottobre 2019 sta per arrivare e per chi non aggiorna, la ricarica del reddito di cittadinanza di ottobre 2019, verrà sospesa.

Integrazione domanda Reddito di cittadinanza 

Dopo la legge di conversione del decreto legge 4/2019, l’Inps ha pubblicato il nuovo modulo di domanda dal 2 Aprile 2019. Per questo, tutti coloro che hanno inviato il modulo Sr180, dal 6 marzo 2019 al 31 Marzo 2019 e le domande Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza sono state accolte, devono aggiornare la domanda, dopo aver ricevuto il messaggio SMS o email dall’Inps. Ad oggi sono state aggiornate circa il 50% delle domande. L’Inps ha comunicato che in data 14 Ottobre 2019, invierà ulteriori messaggi o email, agli altri beneficiari che non ha ricevuto ancora nulla.

Per integrare la domanda è importante seguire i diversi passaggi indicati nel nostro video:

Al termine della procedura si visualizzerà una schermata verde con la seguente scritta:

  1. Si notifica che risultano essere state correttamente sottoscritte le dichiarazioni aggiornate del Quadro F e G
Ricevuta aggiornamento dati
Ricevuta aggiornamento dati

E’ possibile stampare questa ricevuta o salvarla come foto sul cellulare o cliccare su esci. Noi consigliamo di salvare il codice identificativo dell’operazione.

Dopo aver ottenuto questa ricevuta, non bisogna fare più nulla. La ricarica di Ottobre 2019 verrà corrisposta normalmente alla fine del mese di Ottobre 2019. Invece per chi effettuerà l’aggiornamento dopo il 21 ottobre, il pagamento resterà sospeso fino all’acquisizione dell’autocertificazione.

Reddito di cittadinanza se non arriva sms cosa posso fare?

Chi non ha ricevuto il messaggio SMS dall’Inps, dal 14 ottobre 2019, è possibile integrare la domanda:

Ricordiamo che in alcune sedi Inps è obbligatorio prenotare un appuntamento per accedere ai diversi sportelli.

Consulenza online reddito di cittadinanza
Avete bisogno di una consulenza telefonica sull’integrazione della domanda Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza? Visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 1 Media: 5]

10 Commenti

  1. Buongiorno sul sito INPS mi viene comunicato che il reddito di cittadinanza è stato accolto e che è stato mandato disposizione alle poste per il pagamento del mese di novembre 2019 la data riporta 15 novembre 2019 ma a tutt’ora non ho ancora ricevuto nessun messaggio sul telefono cosa devo fare oggi è il 18 novembre 2019 Grazie

      • Mi sono recato in sede Inps e mi dicono che per loro sono a posto e che aspetta alle poste ora mandarmi il messaggio per effettuare il ritiro della carta. mi sono recato alla Poste e loro dicono che attualmente non risulto ancora nell’elenco….Non so più cosa devo fare continuano a rimbalzarmi.
        Reddito accettato e inviato alle Poste Italiane il 15 Novembre 2019 e Inps insiste nel dire che devo attendere il messaggio dalle Poste, faccio presente che è il primo pagamento ed è di Novembre..esiste un numero che possa chiamare le poste per avere informazioni….?

      • Deve attendere il messaggio SmS o email per il ritiro della carta. A breve riceverà la data per ritirare la carta.

  2. Ho letto da qualche parte che gli stranieri devono presentare una certificazione tradotto e timbrata
    nelle Ambasciate d’origini ? il modulo dov’è ?

  3. Salve io ho ricevuto il primo sussidio il 20.6. 2019 ma fino ad oggi non mi è arrivato il messaggio del aggiornamento. Rischio la sospensione? Grazie

    • Il messaggio lo riceve solo per chi ha fatto domanda a marzo 2019. Se è il suo caso, vada subito all’Inps per sbloccare la domanda.

  4. Scusate, chi già percepisce il RdC e cambia residenza, oltre a rifare l’isee cosa deve fare? Il centro per l’impiego richiede un modulo variazione dati, ma non ho capito di che modulo si tratti.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui