Gli Assegni Familiari per i Pensionati

Come consultare gli assegni familiari sul cedolino della Pensione Inps? E’ giusto il calcolo degli assegni familiari sul trattamento pensionistico e come controllare se ho diritto ad un aumento della pensione?

In questi ultimi mesi, abbiamo riscontrato diverse diritti inespressi dei pensionati, solo controllando il modello Obis M dell’Inps. Pensionati che non hanno mai percepito gli assegni familiari per il solo coniuge, vedove con pensione SO ed inabile al 100%, che non hanno mai percepito gli assegni per se stessi e pensionati, con componente inabile che non hanno mai fatto domanda di maggiorazione.

Questi sono diversi esempi del prospetto di liquidazione TE08 dell’Inps, a seguito del ricalcolo degli assegni familiari. Il primo esempio è una ricostituzione per trattamenti di famiglia su una pensione a superstiti, unico componente inabile, titolare di pensione SO (il coniuge deceduto era dipendente). Dalla nostra domanda, a partire dal decesso del marito, la signora vedova ha ottenuto 2328 euro di arretrati e 52.91 euro in più ogni mese.

Ricalcolo assegni familiari su pensione ai superstiti
Ricalcolo assegni familiari su pensione ai superstiti

Il secondo esempio è un pensionato titolare di pensione di vecchia, con moglie casalinga inabile. Abbiamo richiesto il ricalcolo degli assegni familiari, dalla data di pensionamento, per componente inabile all’interno della famiglia (2 componenti con coniuge inabile)

Trattamenti di famiglia per componente Inabile
Trattamenti di famiglia per componente Inabile

Assegni familiari Pensione: come fare per controllare ANF Pensionati?

Per controllare gli assegni familiari sulla pensione, il pensionato deve essere titolare di codice Pin Inps (sino a settembre 2021), o dello Spid, della carta nazionale dei servizi o della carta di identità elettronica con i codici consegnati dal Comune. Oppure si può rivolgere al patronato di zona, per controllare il dettaglio della propria pensione.

Sul servizio online dell’Inps: cedolino di pensione o fascicolo previdenziale, è possibile visualizzare il prospetto di pensione. Per accertare che ogni anno si avrà diritto all’assegno familiare, bisogna scaricare, ogni anno, il modello Obis M Inps.

Quindi andiamo su sito dell’Inps, scriviamo sulla barra cerchi servizi: cedolino pensione e servizi collegati ed inseriamo le nostre credenziali. In seguito, su verifica pagamenti, bisogna cliccare su: vuoi visualizzare il cedolino?

Come visualizzare il cedolino di pensione
Come visualizzare il cedolino di pensione

Nella schermata successiva possiamo aprire, stampare o scaricare il cedolino di pensione, cliccando sulle icone sulla destra.

Consulta cedolino di pensione Inps
Consulta cedolino di pensione Inps

Aprendo il cedolino, visualizzeremo gli assegni familiari con la voce: trattamenti di famiglia. In questo caso, agli ex lavoratori autonomi spetta solo 10,21 euro.

Trattamenti di famiglia sulla pensione
Trattamenti di famiglia sulla pensione

Come richiedere gli assegni familiari sulla pensione?

Per richiedere gli assegni familiari, i pensionati devono presentare al momento della domanda di pensione, la richiesta degli assegni familiari. In alternativa, si può anche ottenere successivamente, andando a ritroso di 5 anni, con una domanda specifica denominata: ricostituzione per trattamenti di famiglia.

E’ importante, prima di fare domanda all’Inps, controllare il diritto degli assegni familiari, visualizzando le tabelle ANF Inps. Ricordiamo che gli importi indicati nei prospetti dell’Inps, sono validi dal 1° Luglio al 30 giugno dell’anno successivo, facendo riferimento al reddito dell’anno precedente. Ad esempio per gli importi delle tabelle 2021-2022, in vigore dal 1° Luglio 2021 sino al 30 giugno 2022, si fa riferimento al reddito dell’anno di imposta 2020.

Quindi, il pensionato che non visualizza sul proprio cedolino gli assegni familiari, deve, prima di tutto, prendere come riferimento queste tabelle e controllare il reddito, per ogni anno di riferimento:

  1. Ad esempio Tabella 21 A, con solo coniuge senza figli. Questa è la tabella di riferimento per i pensionati che percepiscono una pensione da ex lavoratore dipendente, con il solo coniuge. Ad esempio un pensionato coniugato, con un reddito complessivo familiare 2020 (con il coniuge) inferiore a 13963.66 euro, percepirà 46.48 euro al mese, sulla pensione, dal 1 Luglio 2021.
Tabella 21 A con coniuge Assegni familiari
Tabella 21 A con coniuge Assegni familiari

2. Questa, invece, è la tabella degli assegni familiari, per i nuclei senza figli, con almeno un coniuge inabile, ossia che le è stata riconosciuta, dalla Commissione medica degli invalidi civili, una percentuale del 100%.

Tabella 21 C con coniuge Inabile
Tabella 21 C con coniuge Inabile

3. Tabella ANF 19 assegno familiare su SO, per i vedovi con pensione ai superstiti SO, ossia percettori di pensione di reversibilità con il coniuge defunto, ex lavoratore dipendente.

Tabella ANF 19 assegno familiare su SO
Tabella ANF 19 assegno familiare su SO

L’assegno familiare spetta anche ai nonni per i nipoti a carico, anche se dal 1° luglio 2021, spetterà il nuovo assegno unico, anche per i genitori senza reddito.

A differenza dei pensionati, ex dipendenti, per i pensionati ex lavoratori autonomi, spettano delle quote di maggiorazione della pensione, pari a 10,21 euro, per ogni familiare.

In conclusione, ogni pensionato, deve controllare ogni mese, il pagamento degli assegni familiari sul cedolino della pensione.

Consulenza online esperti insindacabili.it
Per una consulenza personalizzate sugli assegni familiari, accedi alla nostra area dedicata di consulenza online.

Allegati

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui