Guida domanda online bonus Covid 1600 euro

Dal 24 giugno 2021, è online, la domanda del Bonus di 1600 euro per i lavoratori più colpiti dalla crisi, come gli stagionali, gli intermittenti, i lavoratori dello spettacolo, i lavoratori autonomi e gli incaricati a domicilio.

All’interno della stessa domanda, è possibile presentare anche la richiesta del Bonus dei lavoratori agricoli di 800 euro e del Bonus Inps di 950 euro, per i pescatori autonomi.

In questi giorni, per chi ha ricevuto il bonus di 2400 euro del decreto sostegni, sta ricevendo in automatico anche il Bonus di 1600 euro. Quindi per chi ha già ricevuto il bonus precedente di 2400 euro, non deve rifare nuova domanda.

Pagamento Bonus 1600 euro lavoratori stagionali senza domanda
Pagamento Bonus 1600 euro lavoratori stagionali senza domanda

Bonus 1600 euro lavoratori stagionali: a chi spetta?

I lavoratori stagionali che non hanno percepito nulla, la cui domanda è stata respinta o che presentano per la prima volta l’istanza online, devono inviare, entro il 30 Settembre 2021, un’apposita domanda sul sito dell’Inps, per ottenere il bonus di 1600 euro. Questa indennità Inps spetta ai:

  • lavoratori dipendenti stagionali del settore del turismo (anche per i lavoratori in somministrazione) e degli stabilimenti termali, che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro (non per dimissioni volontarie) nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 ed il 26 Maggio 2021, che abbiano svolto la prestazione lavorativa, per almeno trenta giornate nello stesso periodo. Questi lavoratori non devono essere titolari di pensione, né di rapporto di lavoro dipendente, né di disoccupazione naspi alla data di entrata in vigore del presente decreto;
  • lavoratori dipendenti stagionali e ai lavoratori in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali, che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del presente decreto (26 Maggio 2021) e che abbiano svolto la prestazione lavorativa per almeno trenta giornate nel medesimo periodo.

E’ riconosciuta anche l’indennità di 1600 euro, ai lavoratori dipendenti a tempo determinato del settore del turismo e degli stabilimenti termali in possesso cumulativamente dei seguenti requisiti:

  • titolarità, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del presente decreto, di uno o più contratti di lavoro a tempo determinato nel settore del turismo e degli stabilimenti termali, di durata complessiva pari ad almeno trenta giornate;
  • titolarità nell’anno 2018 di uno o più contratti di lavoro a tempo determinato o stagionale nel medesimo settore di cui alla lettera a), di durata complessiva pari ad almeno trenta giornate;
  • assenza di titolarità, alla data di entrata in vigore del presente decreto, di pensione e di rapporto di lavoro dipendente.

Per tutti i requisiti delle altre categorie, è importante leggere il nostro articolo: Bonus 1600 euro Inps decreto sostegni Bis.

Domanda Bonus 1600 euro lavoratori stagionali

Per chi non ha ricevuto il bonus di 2400 euro ed ha i requisiti previsti precedentemente, deve inviare all’Inps, una domanda online, accedendo con le proprie credenziali Inps, al servizio online: Indennità decreto sostegni Bis. Nel menu a sinistra bisogna cliccare Invio domanda ed in basso a destra, il pulsante avanti.

Domanda Bonus Covid di 1600 euro, 800 e 950 euro
Domanda Bonus Covid di 1600 euro, 800 e 950 euro

In seguito bisogna cliccare sul quadratino Indennità Omnicomprensiva Bis DL 73/2021 per i lavoratori del turismo, stabilimenti termali e spettacolo.

Bonus 1600 euro lavoratori stagionali domanda
Bonus 1600 euro lavoratori stagionali domanda

Andando avanti, è necessario selezionare l’unica categoria di Indennità ed il tipo di qualifica (attenzione a questa ultima selezione).

Domanda indennità decreto sostegni Bis
Domanda indennità decreto sostegni Bis

Bisogna leggere tutte le incompatibilità con il bonus di 1600 euro e premere su avanti.

Incompatibilità Bonus Covid 1600 euro
Incompatibilità Bonus Covid 1600 euro

Nel quadro successivo è importante indicare le modalità di pagamento, conto corrente bancario o postale intestato o cointestato al beneficiario del bonus e andando su avanti, cliccare sui quadratini delle dichiarazioni. E’ fondamentale leggere ogni singola dichiarazione.

Dichiarazioni Bonus Covid Inps decreto sostegni Bis
Dichiarazioni Bonus Covid Inps decreto sostegni Bis

In conclusione, cliccando su avanti nella procedura online dell’Inps, bisogna leggere attentamente i dati inseriti e cliccare su conferma in basso ed in alto alla finestra. Alla fine è importante conservare la ricevuta.

Conferma domanda Bonus Inps di 1600 euro
Conferma domanda Bonus Inps di 1600 euro

I pagamenti dei bonus Covid di 1600 euro per chi ha fatto domanda dal 24 Giugno 2021, arriveranno sicuramente dopo 45 giorni dell’inoltro della richiesta online.

Leggi i nostri ultimi articoli:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui