Assegni familiari per lavoratori: modulo, quanto spetta e calcolo

Gli assegni familiari spettano a tutti i lavoratori dipendenti, ai lavoratori domestici, ai lavoratori iscritti alla gestione separata ed ai lavoratori agricoli. Aggiornamento: Dal 1° Aprile 2019 la domanda ANF assegni familiari è presentabile esclusivamente online.

Per ogni categoria di lavoratori bisogna presentare un domanda apposita o al datore di lavoro, nel caso di lavoratori dipendenti, o direttamente all’Inps in tutti gli altri casi.

A chi spettano gli assegni familiari?

L’assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti spetta anche ai lavoratori stranieri comunitari (cittadini dell’Unione Europea) ed extracomunitari (in possesso del permesso di soggiorno) e per i seguenti componenti del nucleo familiare:

  • richiedente lavoratore o pensionato;
  • coniuge non separato legalmente ed effettivamente o divorziato (in caso di separazione il richiedente deve richiedere autorizzazione all’Inps con il consenso dell’altro genitore;
  • figli ed equiparati minorenni  e maggiorenni inabili;
  • figli ed equiparati studenti o apprendisti tra 18 e 21 anni solo se facenti parte di nuclei numerosi (cioè nuclei familiari con almeno quattro figli tutti di età inferiore ai 26 anni, previa autorizzazione richiesta all’Inps);
  • nipoti minori in linea retta viventi a carico dell’ascendente;
  • fratelli, sorelle e nipoti del richiedente orfani di entrambi i genitori e non titolari di pensione ai superstiti. I lavoratori extracomunitari hanno diritto solo per i familiari residenti in Italia o in Paesi convenzionati.
  • i pensionati con pensione ai superstiti (categoria SO),  hanno diritto all’assegno familiare per se stesso solo con un’inabilità.

Calcolo assegni familiari ANF Inps

Per il calcolo dell’assegno di familiare si deve tener conto di quattro fattori:

  • I componenti del nucleo familiare (compreso il richiedente);
  • se all’interno del nucleo ci sono componenti inabili;
  • il reddito complessivo dell’anno 2016 (per gli assegni richiesti dal 01/07/2017 al 30/06/2018);
  • il reddito complessivo dell’intero nucleo familiare deve essere composto, per almeno il 70%, da reddito derivante da lavoro dipendente e assimilato.

Ti consigliamo di leggere il nostro articolo per il calcolo esatto dei tuoi assegni familiari cliccando qui e per verificare le nuove tabelle Anf dell’Inps

I redditi assegni familiari 2017

I redditi del nucleo familiare da inserire nella domanda dal 01/07/2017 al 30/06/2018  sono quelli assoggettabili all’ IRPEF dell’anno 2016, al lordo delle detrazioni d’imposta, degli oneri deducibili e delle ritenute erariali (ossia quello indicato nel Cu2017).

Bisogna indicare anche i redditi esenti da imposta o soggetti alla ritenuta alla fonte a titolo di imposta o imposta sostitutiva, se questi sono superiori complessivamente ad euro 1.032,91.

Domanda assegni familiari 2017

Scarica il modulo degli assegni familiari cliccando qui sul sito Inps o puoi scaricarlo in allegato a questo articolo. In allegato ci sono due modelli. Uno, Sr16 Anf Dip, per i lavoratori dipendenti del settore privato ed uno Richiesta assegno per il nucleo familiare per dipendenti della Pubblica amministrazione.

Nel caso ci sono variazioni del nucleo o non ne hai più diritto, devi comunicarlo al tuo datore di lavoro o direttamente all’Inps entro 30 giorni.

Per compilare correttamente il modulo degli assegni familiari per i lavoratori dipendenti privati guarda il nostro video.

Gli assegni familiari si prescrivono in 5 anni e non fanno reddito per il calcolo dell’imposta Irpef.

Se hai bisogno della nostra assistenza professionale, puoi usufruire del nostro servizio online

Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 5]

2 Commenti

  1. Buongiorno. Per adesso sto lavorando con un contratto che e partito dal 31/07 fino al 31/12. La domanda per gli assegni l ho fatta il 19/10. Mi spettano nella prossima busta gli assegni a partire dal inizio contratto o solo da quando e partita la domanda? Perche dalla agenzia lavoro mi dicono che loro pagano solo da quando ho fatto la domanda. Ma e giusto??? La ringrazio cortesemente.

    • Gli assegni familiari partono dal momento dell’assunzione. E’importante indicare nel modello anf la data di decorrenza degli assegni familiari.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui