Quando arrivano gli arretrati dell'assegno unico e universale?
Assegno unico pagamenti arretrati

Articolo aggiornato il 16 Maggio 2023 da Stefano Mastrangelo

Date pagamenti assegno unico arretrati Inps

Assegno unico pagamenti arretrati Inps – Quando arrivano i pagamenti arretrati Inps dell’Assegno unico e universale, per chi ha fatto la domanda dal mese di Febbraio e per coloro hanno modificato la domanda.

Da Marzo 2022 è entrato in vigore l’assegno unico universale, per i nuclei familiari con figli a carico fino a 21 anni, che studiano, che svolgono un tirocinio formativo, che siano registrati come disoccupati al Centro per l’Impiego ed in cerca di lavoro, oppure che siano impegnati nel servizio civile universale.

Quando vengono pagati gli arretrati dell’assegno Unico?

L’assegno unico e universale, secondo un comunicato dell’Inps dell’11 Aprile 2023, è corrisposto mensilmente sulle modalità di pagamento indicato sulla domanda:

  • dal 10 al 20 di ogni mese, per gli assegni che non hanno subito variazioni rispetto al mese precedente;
  • dal 20 al 30 di ogni mese, per le nuove domande presentate nel mese precedente e per quelle modifiche avvenute sempre nel mese precedente a causa delle nuove condizioni del nucleo beneficario e dell’Isee.

Invece per i beneficiari del Reddito di cittadinanza, il pagamento dell’Assegno unico e universale avviene alcuni giorni dopo la ricarica Inps ordinaria Rdc, come integrazione del reddito di cittadinanza. A differenza dei lavoratori dipendenti privati e pubblici, l’assegno unico su Rdc si riferisce al mese precedente e non a quello corrente.

Ad esempio il pagamento dell’Assegno unico e universale sul Reddito di cittadinanza del mese di Marzo 2023 è avvenuto il 28 Aprile 2023. Mentre gli arretrati sono partiti dal 3 Maggio 2023.

Come controllare i pagamenti degli arretrati dell’Assegno unico e universale?

Per controllare il calendario dei pagamenti degli arretrati dell’assegno unico e universale, bisogna recarsi sul sito dell’Inps ed accedere con le proprie credenziali (Spid, carta di identità elettronica oppure Carta nazionale dei servizi) al servizio online: Fascicolo Previdenziale del cittadino.

In seguito nel menu a sinistra, bisogna cliccare su Prestazioni e pagamenti ed in seguito premere su Assegno Unico, per conoscere la data di pagamento dei mesi correnti.

Pagamenti assegno unico Arretrati

E’ possibile controllare il calendario dei pagamenti dell’assegno unico anche sull’App dell’Inps, in tutti i servizi in Stato pagamenti e cedolini.

Chi ha diritto all’assegno Unico e Universale?

L’assegno unico ed universale è riconosciuto:

  • ai lavoratori dipendenti pubblici e privati,
  • ai lavoratori anche autonomi,
  • ai disoccupati, per chi non ha alcun reddito o per coloro non percepiscono nessuna indennità INPS,
  • ai professionisti.

Per richiedere l’assegno unico ed universale, il richiedente, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata del beneficio, deve:

  • essere residente in Italia per almeno due anni, anche non continuativi, oppure avere un contratto a tempo indeterminato o determinato di almeno 6 mesi,
  • presentare il modello Isee 2023 prima di inviare la domanda o per rinnovarlo (i nuclei familiari che non saranno in possesso di un modello Isee in corso di validità o con un valore superiore a 43.000 euro, potranno comunque ricevere l’importo minimo dell’assegno unico),
  • essere residente e domiciliato in Italia,
  • avere figli di età inferiore a 18 anni o inferiore a 21 anni, se studiano, frequentino un tirocinio, registrati presso il centro per l’impiego ed in cerca di lavoro o svolgono il servizio civile universale,
  • avere figli con disabilità anche maggiorenni.

Riferimento Normativo: Circolare numero 41 del 07-04-2023

Per conoscere tutte le date di pagamento dell’assegno unico e universale, leggi i nostri ultimi articoli su insindacabili.it:

Consulenza online insindacabili.it
Tantissimi clienti ed utenti si sono già avvalsi della nostra Consulenza professionale online.

Allegati

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui