Bonus mamma di 800 euro con permesso di soggiorno

Le donne straniere con permesso di soggiorno potranno ricevere il bonus mamma di 800 euro per la nascita o per l’adozione del proprio bebè.

Il Tribunale di Milano ha accolto il ricorso con ordinanza n. 6019/2017 del 12 Dicembre 2017 contro le circolari dell’Inps, che limitavano il riconoscimento del premio alla nascita di 800 euro alle donne stranieri prive di permesso di soggiorno di lungo periodo CE.

L’Inps ha già comunicato sul suo sito Internet, di volersi adeguare all’ordinanza del Tribunale di Milano e di voler garantire il bonus di 800 euro a tutte le mamme che abbiano i requisiti previsti dall’art. 1 c. 353, della legge 232 del 2016.

Quali sono i requisiti per ottenere il premio alla nascita ?

Ricordiamo che possono accedere al bonus mamma le donne gestanti o le madri che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  •  residenza in Italia;
  • cittadinanza italiana o comunitaria; le cittadine non comunitarie devono essere in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria. Tale cittadine sono equiparate alle cittadine italiane per effetto dell’ art. 27 del Decreto Legislativo n. 251/2007;
  • per le cittadine non comunitarie,  devono essere in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo di cui all’articolo 9 del Decreto Legislativo n. 286/1998, oppure di una delle carte di soggiorno per familiari di cittadini UE previste dagli artt. 10 e 17 del Decreto Legislativo n. 30/2007, come da indicazioni ministeriali. Per approfondimenti Ti consigliamo di visionare la circolare INPS n. 214 del 2016.
  • straniere titolari di un permesso di soggiorno in corso di validità.
Leggi anche  Durata Naspi 2019 - Domanda e documenti da presentare

Quando posso richiederlo?

Posso presentare la domanda telematica all’Inps:

  • dopo il compimento del 7° mese di gravidanza (inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • alla nascita (anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • all’adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983;
  • all’affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.

Per le mamme stranieri che non hanno richiesto il bonus mamma, può ancora essere richiesto entro un anno dalla nascita o dall’adozione.

Come richiedere il bonus mamma di 800 euro?

Per richiedere il bonus, bisogna attendere gli aggiornamenti della procedura telematica da parte dell’Inps. A breve sarà attiva la procedura in questo riquadro:

Premio alla nascita

Premio alla nascita

Per richiedere il premio natalità alle straniere con permesso di soggiorno Ti consigliamo di leggere il nostro articolo cliccando qui.

Riferimento normativo: Circolare Inps n. 28 del 28/04/2017

Consulenza online del Team di insindacabili.it

Se hai bisogno di una consulenza personalizzata sul bonus mamma, clicca sulla nostra area dedicata consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 1 Media: 5]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento