Articolo aggiornato il 27 Luglio 2020 da Stefano Mastrangelo

Carta reddito di cittadinanza Rdc 2020: come funziona?

La carta reddito di cittadinanza Rdc 2020 è una carta prepagata postale, rilasciata a richiedenti del Reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza. La carta gialla viene ricaricato ogni fine mese ed il suo importo deve essere speso entro il mese successivo.

La prima ricarica del Reddito di cittadinanza e della Pensione di cittadinanza è già accredita al ritiro della carta, all’ufficio postale. Sin da subito si può utilizzare la Carta Rdc e Pdc, senza superare i limiti di reddito mensili e rispettando i divieti di acquisto indicati dalla legge.

Carta Reddito di cittadinanza come usarla e dove spendere?

Con la carta reddito di cittadinanza cosa si può acquistare? La carta reddito di cittadinanza RdC e Pdc, è una carta prepagata elettronica, dove sono accreditati mensilmente, tutti gli importi del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza. La carta è consegnata al beneficiario, dall’ufficio postale, solo dopo l’accoglimento della domanda da parte dell’Inps.

Ad esempio se il disoccupato ha presentato domanda a Dicembre 2019, il messaggio per ritirare la carta, lo riceverà entro massimo 45 giorni.

L’operatore postale consegnerà sia la carta gialla prepagata e sia il codice pin per il suo utilizzo, mentre i secondi pagamenti saranno accreditati, a partire dal secondo mese successivo, dalla data di presentazione della domanda.

Con la carta Reddito di cittadinanza si può:

  • prelevare in contanti agli sportelli postali ATM, entro un limite minimo di 100 euro mensili, per un singolo individuo ed un massimo di 220 euro mensili, con un costi di 1 euro di commissione.

Quindi se ricevo la ricarica a fine mese ed ho già prelevato superando il limite, devo attendere il mese successivo, per ritirare i soldi dagli sportelli postali. Il limite massimo dipende dai componenti del nucleo familiare:

Tutti gli importi massimi mensili: art. 5 decreto legge reddito di cittadinanza
Numero componenti del nucleoParametro scala di equivalenza Isee ai fini del RDC 2019Importo limite prelevabile massimo mensile
1
1100 euro
21,4 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni (ad esempio due genitori)140 euro
31,6 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 1 componente minore di 18 anni160 euro
41,8 per nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni ed n. 2 componenti minori di 18 anni180 euro
5 2,00 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 3 componenti minori di 18 anni200 euro
62,10 per i nuclei con n. 2 componenti maggiori di 18 anni e n. 4 componenti minori di 18 anni210 euro
2,20 per i nuclei con disabilità grave o non autosufficiente220 euro

La carta Rdc e Pdc può essere utilizzare per:

  • fare acquisti tramite Pos in tutti i supermercati, farmacie, parafarmacie e negozi alimentari abilitati al circuito Mastercard;
  • pagare le bollette della luce, del gas e dell’acqua e tutte le utenze domestiche presso gli uffici postali;
  • effettuare un bonifico Sepa al proprietario di casa o all’intermediario che ha erogato il mutuo, presentatosi all’ufficio postale con la carta Rdc o Pdc ed il Pin,
  • avere uno sconto del 5% nei negozi convenzionati, con il programma carta acquisti del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

L’importo accreditato a fine di ogni mese, deve essere speso entro la fine del mese successivo, per evitare eventuali decurtazioni, che saranno previste con decreto del Ministero del lavoro.

Carta reddito di cittadinanza spese ammesse

Il ministero del Lavoro ha spiegato, in maniera dettagliata, il significato delle spese morali e di prima di necessità. Con proprio decreto il Ministero ha chiarito, che non si può utilizzare la carta Rdc e Pdc, per il pagamento delle seguenti spese:

  1. giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità;
  2. acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali;
  3. armi;
  4. materiale pornografico e beni e servizi per adulti;
  5. servizi finanziari e creditizi;
  6. servizi di trasferimento di denaro;
  7. servizi assicurativi;
  8. articoli di gioielleria;
  9. articoli di pellicceria;
  10. acquisti presso gallerie d’arte e affini;
  11. acquisti in club privati.

Al contrario è possibile comprare alimenti, farmaci, parafarmaci, vestiario, fare benzina, acquistare mobili ed elettrodomestici.

Scadenza Reddito di cittadinanza settembre 2020

Il reddito di cittadinanza dura 18 mesi ed è rinnovabile per altri 18 con un mese di stop. Infatti per chi ha presentato la domanda Rdc e Pdc a Marzo 2019, il reddito di cittadinanza scade a Settembre 2020.

Nel mese di Ottobre 2020 tutti i beneficiari in possesso dei requisiti, devono ripresentare una nuova domanda con il modello Sr180, per richiedere altri 18 mesi del beneficio Rdc.

Al contrario, i beneficiari della pensione di cittadinanza continueranno a ricevere le ricariche, senza alcuna sospensione. Anche i possessori della carta Pdc, dovranno inviare una nuova domanda per ricevere gli altri 18 mesi. Per questo attendiamo maggior chiarimenti da parte dell’Inps.

Invece nel caso di decadenza del reddito di cittadinanza, ad esempio per isee corrente scaduto, lo stesso può essere richiesto nuovamente ed il beneficio economico durerà 18 mesi, meno le mensilità già percepite. Nel caso in cui, invece, il Rdc è decaduto per ragioni di reddito, si potrà fare richiesta dopo un anno ed il beneficio economico durerà 18 mesi (come se fosse una prima richiesta).

Carta Reddito di cittadinanza quando viene caricata?

La carta Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza viene caricata mensilmente, prima del beneficio economico Reddito di inclusione. Come abbiamo detto, la prima ricarica, è già disposta al momento del ritiro della carta, mentre le seconde, avvengono dal mese successivo.

Da Maggio 2019 sino a Novembre 2019 tutte le ricariche Rdc e Pdc, sono avvenute a partire dal giorno 25/26 di ogni mese. Mentre la ricarica di dicembre 2019 è stata anticipata di qualche giorno.

Per controllare le date di pagamento delle ricariche sulla carta Rdc e Pdc, bisogna accedere al servizio online Inps: Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza. Nella sezione lavorazioni mensili, bisogna controllare la data di disposizione dell’Inps. Lo stesso giorno della data o al massimo il giorno successivo, verranno accreditati i soldi sulla carta prepagata Rdc e Pdc.

Per esserne sicuri, bisogna contattare il numero verde del Reddito di cittadinanza al numero: 800.666.888, al fine di conoscere il saldo della carta Rdc e Pdc.

Al fine di essere certi dell’inizio dei pagamenti delle ricariche Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza, consulta il nostro Calendario delle date di pagamenti Rdc e Pdc 2020.

Consulenza online degli esperti di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza telefonica sulla Carta Reddito di cittadinanza 2020? Visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.

4 Commenti

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui