Come accettare, modificare ed inviare il 730 precompilato 2019

Dalle ore 14.30 del 2 Maggio 2019, è possibile accettare, modificare ed inviare la dichiarazione precompilata dell’Agenzia delle Entrate. Dopo aver controllato la dichiarazione fiscale 730, se la invii senza alcuna modifica, non sarà più soggetto al controllo da parte del Fisco. Vediamo i diversi passaggi, per inserire i giorni di detrazione dei diversi Cu 2019 e cosa bisogna fare per modificare ed inviare la dichiarazione precompilata 2019.

Il modello 730 precompilato 2019: invio dal 2 Maggio 2019

Dopo aver scelto il modello precompilato 2019, (modello 730 – Redditi PF Web o modello Redditi PF Online), bisogna controllare la dichiarazione dei redditi 2019, cliccando prima su calcola in Esito del calcolo del 730 precompilato e sul modello PDF nel riquadro: Visualizza il tuo 730 precompilato.

Modifica dichiarazione precompilata

Modifica dichiarazione precompilata

In seguito, se hai dei dubbi sul modello fiscale scaricato, sopratutto per chi ha un debito nei confronti del fisco, clicca su modifica 730.

730 precompilato 2019: come si inseriscono i giorni di detrazione?

Il primo errore della dichiarazione precompilata 2019, sono i giorni di detrazione fiscale. In quanto, quando il contribuente ha più certificazione uniche dell’anno precedente (cioè ha avuto più rapporti di lavoro nell’anno 2018), non risultano i giorni di detrazioni, causando un elevato debito per il contribuente. Per inserire i giorni di detrazione fiscale, risultanti dal Cu 2019, devi cliccare su modifica 730 e prima di tutto aggiornare i tuoi contatti (numero di telefono ed indirizzo email). In seguito clicca sul menu a sinistra quadro C – Lav. Dipendente ed in inserisci la somma dei giorni di detrazione riportati sui Cu 2019, per un massimo di 365 giorni, nel quadro:

  • 1 Lavoro dipendente, se hai lavorato nel 2018, come lavoratore dipendente o hai percepito qualsiasi prestazione a sostegno del reddito,
  • 2 Pensione, se sei un pensionato.
Giorni di detrazioni 730 precompilato 2019

Giorni di detrazioni 730 precompilato 2019

Il numero dei giorni 166, è la somma dei Cud 2019, consegnati dal datore di lavoro o scaricati dall’Inps o dall’Inail:

Cu 2019 esempio per 730 precompilato

Cu 2019 esempio per 730 precompilato

Cu 2019 giorni di detrazione fiscale

Cu 2019 giorni di detrazione fiscale

In seguito clicca su salva, per aggiornare le modifiche apportate.

Salva dichiarazione precompilata 2019

Salva dichiarazione precompilata 2019

Come modificare il 730 precompilato 2019?

Dopo aver inserito i giorni di detrazione, controlla tutti i riquadri del 730 precompilato:

Tutti i quadri del 730 precompilato 2019

Tutti i quadri del 730 precompilato 2019

E’ fondamentale controllare:

  1. i familiari a carico (ossia coniuge, figli o altri familiari, che non superano 2840,51 euro di reddito complessivo nell’anno 2018),
  2. inserire la scelta del 8,5 e due per mille,
  3. scegliere il sostituto d’imposta. Il sostituto d’imposta è il soggetto che rimborserà il lavoratore, il disoccupato o il pensionato. Quindi se parliamo di un lavoratore dipendente con contratto a tempo indeterminato o determinato sino a luglio 2019, devo indicare la partita Iva ed i dati del datore di lavoro. Se il dichiarante è disoccupato, con indennità Naspi o altra prestazione o pensionato, devi scrivere il codice fiscale dell’Inps nel riquadro sostituto d’imposta. Si può anche scegliere anche non sostituto, quando non si possiede un datore di lavoro o un Ente, che possa effettuare il rimborso.
  4. Bisogna controllare i riquadri terreni e fabbricati di proprietà,
  5. verificare se sono inseriti tutti i Cu 2019 dei redditi dell’anno 2018,
  6. controllare gli altri redditi e tutti gli oneri.
Potrebbe interessarti anche  Contratto di comodato d'uso gratuito di immobile

Come accettare ed inviare il modello 730 precompilato 2019?

Per accettare ed inviare il 730 2019 precompilato, visualizza prima di tutto nella sezione compila ed invia, il prospetto di liquidazione del menu a sinistra, dopo aver controllato la dichiarazione. Se risulta un importo nel rigo 161 – 162, sei obbligato a pagare l’importo indicato sulla busta paga, sulla disoccupazione Naspi, sulla pensione o attraverso i modelli F24. Invece se hai diritto ad un rimborso fiscale, l’importo sarà indicato nel rigo 163-164.

Risultato della dichiarazione precompilata

Risultato della dichiarazione precompilata

Per inviare la dichiarazione 730 precompilata, clicca sul menu a sinistra: Stampa ed Invia. Prima di inviare la dichiarazione, verifica che i dati siano corretti e completi. Clicca sul quadratino: Esprimo il consenso al trattamento dei dati sensibili indicati nella dichiarazione ed in seguito premi su Invia.

Stampa e invia la dichiarazione precompilata

Stampa e invia la dichiarazione precompilata

Se ti accorgi che hai commesso degli errori, puoi annullare l’invio del 730 precompilato e presentare una nuova dichiarazione tramite l’applicazione infoprecompilata. E’ possibile annullare la dichiarazione, sino al 20 Giugno e solo una volta.

Consulenza online fiscale

Per una consulenza online dagli esperti di insindacabili.it, accedi al servizio online di consulenza telefonica fiscale.

Valuta l'articolo
[Totali: 0 Media: 0]

Dona il tuo 5x1000 a Insindacabili

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

4 Comments

  1. Buongiorno, dove si trovano i giorni di detrazione e che cosa sono?
    Grazie fin d ora

    1. Nicola Di Masi 7 Maggio 2019 at 20:14

      Sulla certificazione unica 2019. Molti importanti per il calcolo corretto delle detrazioni per lavoro dipendente ed assimilato.

  2. Buongiorno, innanzitutto vi ringrazio per il servizio offerto. Quesito 730/2019: due Cu inserite (1 da Inps e 1 datore) inserisco il num. di giorni corretto, imposta netta 1127, ritenute 997 = differenza 130 ; bonus irpef spettante 850, bonus irpef spettante in dichiarazione 158 ; add.reg.dovuta 153, add.reg.risultante da certificazione 153; DA PROSPETTO LIQUIDAZIONE COME MAI ESCE UN CREDITO DA 28€ ED SECONDA O UNICA RATA ACCONTO IRPEF 2019 = 130€ ? (quindi da pagare a novembre) non dovrebbe uscire solo il credito da 28€? altro quesito: ho da poco firmato un contratto indeterminato, dovrò inserire nuovo sostituto? o posso fare 730 senza sostituto, grazie

    1. Nicola Di Masi 3 Maggio 2019 at 22:58

      Sì deve inserire come sostituto d’imposta il nuovo datore di lavoro. Per il calcolo dipende da vari fattori. Consulti un CAF o controlli interamente il prospetto di liquidazione.

Comments are closed.