Red Regione Puglia 2019: requisiti, quando parte, domanda

Per tutti coloro residenti in Puglia, che non abbiano i requisiti previsti dalla misura reddito di cittadinanza, la Regione Puglia ha approvato una nuova versione del Reddito di dignità RED 3.0. Il reddito di dignità della Regione Puglia, spetta anche ai beneficiari del reddito di cittadinanza, che hanno ottenuto importi bassi sulla carta prepagata delle poste. Vediamo insieme tutti i requisiti per richiedere il Red 3.0.

Reddito di dignità Regione Puglia 2019: requisiti

Il reddito di dignità della Regione Puglia spetta:

  • ai maggiorenni sino ad un’età di 67 anni,
  • ai residenti nel territorio della Regione Puglia per almeno 12 mesi,
  • ai cittadini italiani, comunitari o titolari di permesso di soggiorno in corso di validità.

La domanda reddito di dignità Red è incompatibile con la misura reddito di cittadinanza.

Potranno fare la domanda, i soggetti già in carico ai servizi sociali del Comune di residenza:

  • con dimora fittizia, in uno dei Comuni Pugliesi, con Isee anche pari a 9.360 euro,
  • donne vittime di violenza, a carico dei servizi della rete antiviolenza,
  • genitori separati legalmente, senza fissa dimora e senza occupazione,
  • disabili (art. 3 comma 3 della legge 104/92) con isee familiare ristretto pari o inferiore a 15000,000, con capacità di autodeterminazione ed con dimora in casa propria o in strutture sociali “Dopo di noi”.
Potrebbe interessarti anche  Nuova domanda assegni familiari dal 1° Aprile 2019

Chi può presentare il RED 3.0 della Regione Puglia?

Possono presentare dal domanda Red della Regione Puglia:

  • le famiglie numerose con almeno 5 componenti, con valore Isee pari o inferiore a 20.000 euro,
  • le famiglie con almeno 3 figli minori, con isee pari o inferiore a 20.000 euro e con eventuale beneficio reddito di cittadinanza minore di 500 euro,
  • gli emigrati italiani, gli iscritti all’Aire che rientrano in Italia, i cittadini stranieri con permesso di soggiorno e con Isee pari o inferiore a 9360,
  • i nuclei familiari con componenti non autosufficienti, con la presenza di un’assistente (caregiver) non occupato e con valore Isee pari o inferiore a 20000 euro. Non è compatibile il Red, con la domanda di assegno di cura accolta e finanziabile.

Domanda Reddito di Dignità Red 2019: quando partono le domande?

Dal 28 febbraio 2019, non è più possibile presentare le istanze del RED e del REI, presso la piattaforma sistema Puglia. Da Maggio, massimo giugno 2019, l’applicazione di Innovapuglia sarà di nuovo ripristinata, con l’avvio delle domande RED 3.0. Prima di presentare la richiesta, devi:

  • aggiornare o presentare il modello Isee 2019 al Caf,
  • controllare tutti i requisiti indicati nel nostro articolo,
  • aggiornare i documenti d’identità del richiedente,
  • creare un account di posta elettronica (gmail, libero, virgilio, altro).

Gli accrediti del Red 2019, avverranno direttamente sul conto corrente del beneficiario.
A breve sarà attiva la procedura per inviare la domanda RED sul sito: www.sistema.puglia.it.

Consulenza Online
Hai bisogno di una consulenza online sul Red 3.0 della Regione Puglia? Visita subito la nostra area dedicata di consulenza online.
Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 5]

Dona il tuo 5x1000 a Insindacabili

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.