Cosa sono i Piani Individuali di Risparmio? – Conosciamo meglio i PIR

I Piani Individuali di Risparmio

Nel 2016 la propensione al risparmio delle famiglie italiane è aumentata (fonte Eurostat) siamo però, a livelli molto bassi rispetto agli anni precedenti la crisi economica del 2008.
Il periodo storico attuale di incerta ripresa suggerisce che, il risparmio inteso come “spesa differita”, assuma invece un ruolo importantissimo.

La crisi infatti, ha dimostrato che, se non si mettono da parte un po’ dei guadagni (in modo da non pesare), in caso di difficoltà, non si saprebbe come farvi fronte.
L’atteggiamento dell’ “ora ho i soldi, ora li spendo” risulta totalmente deleterio. Anche perché lo Stato, a corto di risorse, aiuta sempre meno. L’importante riforma pensionistica del 2011 (la famosa “Monti-Fornero”) ne è l’esempio e il Servizio Sanitario Nazionale ha grossi problemi (basti pensare alle lunghe liste di attesa per potersi sottoporre a qualsiasi esame specifico).

Qual è quindi la soluzione? Risparmiare!
Ma come? E a chi rivolgersi?

In alcuni paesi europei, ci sono figure professionali che svolgono la loro attività di consulenza a pagamento e il cliente che si rivolge a loro  è libero di indirizzarsi autonomamente all’istituto che preferisce. E in Italia, cosa accade?

Strano ma vero i consulenti finanziari offrono la loro professionalità e consulenza a titolo totalmente gratuito. Ascoltano, fanno domande per approfondire ed avere più informazioni possibili. Lo scopo è quello di far emergere le esigenze dell’interlocutore, tenendo conto di quelli che sono i suoi obiettivi futuri e soprattutto della sua capacità di risparmio ed in base a questi fattori vagliare le possibili soluzioni.

Per questo si parla di Piano Individuale di Risparmio: ognuno ha esigenze ed obiettivi diversi, per cui un prodotto che soddisfa questi criteri per una persona non potrebbe andar bene per un’altra e il professionista, in quanto tale, non proporrà mai quello in promozione in quel mese o che gli fa guadagnare di più, ma quello che risponde a pieno a quanto emerso durante la consulenza. Non creerà problemi, ma li risolverà. Anche dal punto di vista fiscale.
Chi scrive questo articolo, da circa 5 anni ha il ruolo “sociale” di informare su questi aspetti importanti come la previdenza, il risparmio, la tutela della salute e del patrimonio ed è a disposizione per una consulenza gratuita al 3280348440.

Richiesta di Consulenza possibile anche mediante il seguente indirizzo email: cinzia5204@gmail.com

Hai trovato utile il nostro articolo? Hai chiarito qualche dubbio in merito ad un argomento? Effettua una Donazione ed aiutarai il nostro Team ad aggiornarti sempre con le ultime Novità 😉


Valuta l'articolo
[Totali: 2 Media: 3]

Posted byCinzia Campanella

Consulente finanziario per la gestione del risparmio

Invia il tuo Commento