Articolo aggiornato il 19 Novembre 2019 da Stefano Mastrangelo

Esenzione ticket 2017: rinnovi dal 01 aprile 2017

Esenzione ticket 2017 per reddito 2017 – ll cittadino paga in cambio di determinate prestazioni sanitarie fornite dallo Stato. Il ticket sanitario è differente da Regione a Regione, come abbiamo letto qualche giorno fa, quando si è scatenata una vera bufera sui ticket sanitari.

Come è possibile che i veneti paghino il quadruplo dei siciliani?

Attenzione, anche, alle false dichiarazioni ed a quelle sbagliate, perché dopo 4/5 anni potrebbero arrivarti degli accertamenti da parte della Guardia di Finanza o direttamente dalla Asl di competenza.

Le due principali esenzioni per motivi di reddito sono:

  • l’esenzione per assistenza farmaceutica;
  • l’esenzione per visite ed esami specialistici;

Prima di fare qualsiasi passo, consulta il tuo medico di famiglia o il pediatria. Loro ti indicheranno se sei esente dai farmaci o dalle visite specialistiche.

Alcune categorie di persone hanno diritto all’esenzione per alcune prestazioni specialistiche se sono affette da:

  • malattie croniche;
  • malattie rare;
  • invalidità certificata dalla Commissione medica invalidi civili;
  • diagnosi precoci e tumori;
  • gravidanza;
  • test HIV;
  • per reddito;

Il Servizio sanitario nazionale garantisce l’accertamento gratuito per alcune visite esenti da ticket:

  • mammografia, ogni due anni, a favore delle donne in età compresa tra 45 e 69 anni; qualora l’esame mammografico lo richieda, sono eseguite gratuitamente anche le prestazioni di secondo livello;
  • esame citologico cervico-vaginale (PAP Test), ogni tre anni, a favore delle donne in età compresa tra 25 e 65 anni;
  •  colonscopia, ogni cinque anni, a favore della popolazione di età superiore a 45 anni.

In tutti questi casi, è meglio verificare la propria esenzione con il medico di famiglia o il pediatra.

Vediamo, ora, come ottenere l’esenzione del ticket sanitario per motivi di reddito

Il 1 aprile 2017 si rinnovano, ai sensi del D.M. 11/12/2009, le esenzioni per motivi di reddito dal pagamento del ticket, per visite ed esami specialistici e per l’assistenza farmaceutica.

Le esenzioni per altri motivi, per patologia o invalidità, continuano ad essere valide, senza fare alcun tipo di rinnovo. Ti consigliamo sempre di verificare la tua situazione al medico di famiglia o al pediatra.

Che bisogna fare per essere esonerati dal pagamento del ticket

  • Verifica il diritto all’esenzione al momento della prescrizione. Il medico verifica la presenza nell’elenco del sistema sanitario nazionale e riporta il relativo codice sulla ricetta.
  • Se non siete inclusi in questo elenco e ritiene di aver diritto all’esenzione, bisogna recarsi presso gli sportelli della tua Azienda Sanitaria Locale, per autocertificare la situazione economica e ottenere il nuovo certificato di esenzione valido fino al 31/3/2018.
  • Si potrebbe anche autocertificare online la tua esenzione con la tessera sanitaria, ma devi essere in possesso di un lettore smart card o con determinate App previste dalle Regioni, ad esempio la Regione Toscana con Smart SST.

Hanno diritto all’esenzione per motivi di reddito per visite ed esami specialistici:

  • gli assistiti di età inferiore a 6 anni (E01b) e superiore a 65 anni (E01a), appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98€ (codice E01);
  • i disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare, con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31€, incrementato fino a 11.362,05€ in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46€ per ogni figlio a carico (codice E02);
  • Titolari di pensione sociale (codice E03);
  • Titolari di pensioni al minimo di età superiore a 60 anni e appartenente al nucleo familiare fiscale del titolare della pensione al minimo, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31€, incrementato fino a 11.362,05€ in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46€ per ogni figlio a carico (codice E04);

In questi casi compila e leggi attentamente le istruzioni (note per la compilazione) del modulo della tua Asl di competenza (lo trovi sul sito internet dalla tua Asl) denominato: AUTOCERTIFICAZIONE PER RILASCIO DELL’ ATTESTATO DI ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET PER MOTIVI DI REDDITOVISITE ED ESAMI SPECIALISTICI. Firma il modulo, allega il documento d’identità e la tessera sanitaria di tutti i componenti familiari per i quali chiedi l’esenzione.

Hanno diritto all’esenzione per motivi di reddito per assistenza farmaceutica:

  • Assistiti appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo complessivo fino a 18.000,00 €, incrementato di 1.000,00 € per ogni figlio a carico (codice E94);
  • utenti di età superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito annuo complessivo non superiore a 36.151,98 € (codice E95);
  • pazienti appartenenti a nuclei familiari con reddito annuo fino a 23.000,00 €, incrementato di 1.000,00 € per ogni figlio a carico (codice E96).

In questi casi compila e leggi attentamente le istruzioni (note per la compilazione) del modulo della tua Asl di competenza (lo trovi sul sito internet dalla tua Asl) denominato: AUTOCERTIFICAZIONE PER RILASCIO DELL’ ATTESTATO DI ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET PER MOTIVI DI REDDITO ASSISTENZA FARMACEUTICA. Firma il modulo, allega il documento d’identità e la tessera sanitaria di tutti i componenti familiari per i quali chiedi l’esenzione.

Tutti i redditi si riferiscono all’anno precedente. Non sbagliare e verifica bene il tuo requisito.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui