fine mercato tutelato luce e gas - come passare al mercato libero
fine mercato tutelato luce e gas - come passare al mercato libero

Articolo aggiornato il 12 Aprile 2024 da Nicola Di Masi

Con il recente cambiamento normativo, il mercato energetico italiano sta attraversando una significativa trasformazione: la fine del Mercato Tutelato e il passaggio al Mercato Libero. Questo cambiamento offre ai consumatori nuove opportunità, ma può anche generare confusione e incertezza. In questa guida, esploreremo come affrontare questo cambiamento e come scegliere la migliore offerta di luce e gas.

Fine del Mercato Tutelato: cosa significa?

Il Mercato Tutelato dell’energia elettrica e del gas naturale sta per volgere totalmente al termine. Per i clienti domestici non vulnerabili, la data di scadenza è già arrivata a gennaio 2024 riguardo le forniture del gas, ed è fissata al 1° luglio 2024 per l’energia elettrica. A partire da queste date, tutti i consumatori dovranno scegliere un fornitore nel Mercato Libero.

Tuttavia, con la liberalizzazione del mercato energetico, i consumatori ora hanno la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di fornitori e offerte per risparmiare e trovare la tariffa migliore in base alle proprie esigenze di consumo. Inoltre, con la fine del Mercato Tutelato, i prezzi di luce e gas non saranno più stabiliti dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), ma saranno determinati dai singoli fornitori.

Vantaggi del Mercato Libero

Il passaggio al Mercato Libero dell’energia rappresenta un importante cambiamento nel panorama energetico, offrendo una serie di vantaggi significativi per i consumatori:

1. Tariffe Competitive

Nel Mercato Libero, la concorrenza tra i fornitori spinge verso la creazione di tariffe più competitive. I consumatori hanno la possibilità di confrontare le offerte luce e gas di diversi fornitori e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze finanziarie. Questa concorrenza può dunque portare a significativi risparmi sulle bollette energetiche.

2. Offerte Personalizzate

I fornitori nel Mercato Libero offrono una vasta gamma di opzioni personalizzate per soddisfare le esigenze specifiche dei consumatori. Dalle tariffe a prezzo indicizzato a quelle a consumo variabile, fino ad arrivare a pacchetti che includono servizi aggiuntivi come monitoraggio del consumo energetico o assistenza clienti dedicata, i consumatori hanno la possibilità di trovare l’offerta perfetta per le loro esigenze.

3. Scelta della Fonte Energetica

Un’altra grande vantaggio del Mercato Libero è la possibilità di scegliere la fonte energetica. Molti fornitori offrono energia proveniente da fonti rinnovabili come il sole, il vento o l’acqua. Questa scelta consente ai consumatori di supportare l’ambiente e contribuire alla transizione verso un futuro energetico più sostenibile.

4. Servizi Aggiuntivi

I fornitori nel Mercato Libero spesso offrono una gamma di servizi aggiuntivi per migliorare l’esperienza del consumatore. Questi possono includere app per monitorare il consumo energetico, assistenza clienti dedicata e programmi di fidelizzazione che premiano i clienti fedeli.

Inoltre il Mercato Libero incoraggia l’innovazione tecnologica nel settore energetico. I fornitori sono spinti a sviluppare nuove soluzioni e servizi per soddisfare le esigenze dei consumatori e rimanere competitivi. Questo porta a una maggiore efficienza energetica e a una migliore esperienza complessiva per i consumatori.

Come scegliere la giusta offerta di luce e gas

Con così tante opzioni disponibili, scegliere la migliore offerta di luce e gas può sembrare un compito complicato. Per questo è importante confrontare le diverse proposte dei fornitori del mercato libero. È possibile farlo utilizzando i comparatori online come Selectra.

Tuttavia, ci sono alcuni fattori chiave da considerare per fare la scelta giusta:

  • Tariffe e condizioni contrattuali: confronta le tariffe offerte dai diversi fornitori e assicurati di leggere attentamente le condizioni contrattuali, comprese le penali per la rescissione anticipata del contratto;
  • Servizi aggiuntivi: valuta se il fornitore offre servizi aggiuntivi, come monitoraggio del consumo energetico o assistenza clienti dedicata, che possono migliorare la tua esperienza;
  • Origine dell’energia: se ti preoccupa l’impatto ambientale, scegli un fornitore che offra energia proveniente da fonti rinnovabili;
  • Reputazione del fornitore: fai ricerche sulle recensioni dei fornitori e sulla loro reputazione nel settore;
  • Offerte promozionali: fai attenzione alle offerte promozionali, ma assicurati di verificare i prezzi una volta scaduta la promozione per evitare sorprese.

Cosa fare se non si sceglie un fornitore del mercato libero?

I clienti che non sceglieranno un fornitore del Mercato Libero entro la data di scadenza del Mercato Tutelato, saranno assegnati automaticamente ad un fornitore del servizio di tutela graduale. Questo servizio prevede condizioni economiche stabilite da ARERA, che saranno comunque più vantaggiose rispetto al prezzo di maggior tutela.

I clienti vulnerabili, ovvero coloro che si trovano in condizioni di difficoltà economica o fisica, hanno diritto invece a maggiori tutele. Per loro, ARERA ha previsto un bonus sociale che può essere utilizzato per pagare le bollette di luce e gas. Inoltre, è essenziale fornire informazioni chiare e accessibili sui diritti dei consumatori e sui meccanismi di assistenza disponibili.

Consigli per risparmiare ulteriormente in bolletta

Oltre a scegliere la giusta offerta, ci sono alcuni consigli che è possibile seguire per risparmiare sulle bollette di luce e gas:

  • Riduzione dei consumi: è importante ridurre i consumi di energia elettrica e gas adottando semplici comportamenti quotidiani, come spegnere le luci quando non servono, utilizzare elettrodomestici a basso consumo energetico e ridurre la temperatura del riscaldamento in inverno;
  • Efficienza energetica: è possibile migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione intervenendo sull’isolamento termico e sugli impianti di riscaldamento e condizionamento.

    Il passaggio al Mercato Libero offre dunque nuove opportunità ai consumatori, ma è importante fare scelte informate e proteggere i consumatori vulnerabili. Con una corretta ricerca e attenzione alle proprie esigenze, i consumatori possono trarre vantaggio da tariffe competitive e servizi di qualità nel nuovo panorama energetico italiano.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui