Articolo aggiornato il 18 Gennaio 2023 da Nicola Di Masi

Isee 2023 precompilato: istruzioni e come farlo online Gratis

Come fare l’Isee 2023 online senza l’aiuto del CAF? Come farlo in maniera gratuita? Diversi utenti ci stanno chiedendo come si presenta il modello Isee 2023, senza il supporto del CAF.

Le lunghe file agli sportelli, i tempi di attesa ed i costi, a volte scoraggiano gli utenti ad inviare l’Isee tramite il centro di assistenza fiscale.

L’Inps ha predisposto un servizio online: Isee post riforma 2015, per la compilazione autonoma del modello Isee.
E’ possibile accedere a questo servizio, con lo Spid, con la Carta di identità elettronica oppure mediante la carta nazionale dei servizi.

Rinnovo Isee 2023: istruzione e come farlo online

Il modello Isee è una dichiarazione fiscale, che attesta la situazione economica di un nucleo familiare, in relazione ai redditi, al patrimonio mobiliare ed immobiliare ed al numero dei componenti dello stesso.

L’isee 2023 è necessario per aggiornare tutte le prestazioni a sostengo del reddito dell’Inps, come il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza, la carta acquisti, l’assegno unico 2023 e tanti altri bonus.

Per compilare la dichiarazione ISEE, senza il supporto del Caf, bisogna accedere al servizio online: Isee post riforma 2015. Questo servizio è differente dal modello precompilato dell’Inps, in quanto i dati devono essere inseriti direttamente dal cittadino.

Isee Post riforma 2015
Isee Post riforma 2015

In seguito, bisogna cliccare su Inizia acquisizione ed inserire il codice fiscale, lo Spid, la carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi del richiedente del modello Isee 2023.

Inizio acquisizione modello Isee online 2023
Inizio acquisizione modello Isee online 2023

Al passaggio successivo, bisogna cliccare sul quadratino dell’informativa sul trattamento di dati personali e premere su inizia acquisizione.

Selezione dichiarante modello Isee online 2023
Selezione dichiarante modello Isee online 2023

E’ possibile selezionare una dichiarazione Isee MINI o integrale.
In seguito bisogna cliccare su compila la DSU Mini o compila la DSU integrale.

Selezione Isee 2023 da compilare
Selezione Isee 2023 da compilare

Se si vogliono copiare i dati del nucleo familiare della DSU in corso di validità più recente, bisogna cliccare sul quadratino in basso, sotto la dicitura Nucleo familiare.

A questo punto si può iniziare la compilazione, dopo aver letto le prestazioni che si possono richiedere con la DSU Mini.

Prestazione di interesse Isee online 2023
Prestazione di interesse Isee online 2023

E’ importante cliccare su si, conferma operazione.

Conferma operazione Isee 2023
Conferma operazione Isee 2023

In questo riquadro bisogna inserire i dati di ogni singolo nucleo familiare residente e cliccare su azioni, per compilare i riquadri o aggiungi un componente, per inserire un nuovo componente familiare.

Composizione nucleo familiare ai fine Isee 2023 online
Composizione nucleo familiare ai fine Isee 2023 online

In questa nuova sezione, cliccando su aggiungi un componente, dobbiamo inserire i dati del coniuge, dei figli o degli altri familiari. Se un componente è minorenne e non ha redditi, patrimoni o trattamenti, bisogna cliccare sul quadratino in basso.

Ad esempio è il caso dei figli minori senza alcun libretto o buoni fruttiferi. In seguito bisogna cliccare su continua.

Nucleo familiare del richiedente Isee 2023
Nucleo familiare del richiedente Isee 2023

Cliccando su continua bisogna premere sul quadratino seleziona la casella e compila i campi sottostanti, solo se la residenza è diversa da quella della casa di abitazione presente nel quadro B.

Dati residenza Isee online 2023
Dati residenza Isee online 2023

In seguito bisogna selezionare l’attività lavorativa per ogni singolo componente familiare. Ad esempio lavoratore dipendente a tempo indeterminato, cliccando sul pulsante applica, salvare ed andare avanti con la procedura.

Attività lavorativa Isee online 2023
Attività lavorativa Isee online 2023

In questo riquadro bisogna indicare il reddito patrimoniale, ossia il saldo e la giacenza media dei conti correnti , delle carte prepagate con codice Iban e dei libretti al 31 Dicembre 2021. Bisogna scegliere una delle due opzioni.

Patrimonio mobiliare ai fine Isee 2023
Patrimonio mobiliare ai fine Isee 2023

Per inserire un nuovo patrimonio mobiliare, si deve cliccare sulla seconda opzione del pallino precedente e premere su applica. Il sistema ci darà la possibilità di inserire:

  • il tipo di rapporto: conto corrente, libretto, carta prepagata,
  • l’identificato del rapporto: numero del conto corrente o il codice Iban,
  • il saldo al 31 dicembre 2021 del conto corrente o di altro rapporto finanziario,
  • la giacenze medie al 31 dicembre 2021 del conto corrente o di altro rapporto finanziario,
  • il codice fiscale dell’operatore finanziario: codice fiscale o partita iva della posta o dell’Istituto bancario,
  • la data di inizio o di fine se il conto è stato aperto o chiuso nell’anno 2021.

In seguito bisogna cliccare su salva.

Nuovo patrimonio mobiliare ai fine Isee 2023
Nuovo patrimonio mobiliare ai fine Isee 2023

Nel menu a sinistra seleziona altro patrimonio mobiliare per indicare il valore delle polizze vita assicurative, i buoni fruttiferi, le azioni o i fondi o il patrimonio netto dell’impresa individuale al 31 Dicembre 2021. In seguito bisogna cliccare su salva.

Altre forme di patrimonio mobiliare
Altre forme di patrimonio mobiliare

Nella sezione nuovo patrimonio immobiliare, bisogna indicare i fabbricati o i terreni al 31 dicembre 2021:

  • il tipo di patrimonio: terreno o fabbricato,
  • la provincia o lo Stato estero dove è situato il terreno o l’immobile,
  • il Comune,
  • la quota posseduta per ogni singolo componente,
  • il valore dell’IMU relativo alla quota posseduta,
  • il capitale residuo del mutuo al 31 dicembre 2021.

Bisogna cliccare sul quadratino in basso, se l’immobile è dichiarato come casa di abitazione del nucleo familiare.

Nuovo patrimonio immobiliare ai fine Isee 2023
Nuovo patrimonio immobiliare ai fine Isee 2023

In questo campo bisogna indicare particolari redditi. I redditi erogati dal datore di lavoro e certificati dalla CU (certificazione unica) oppure dall’Inps o già indicati sulla dichiarazione dei redditi 730 o Unico, NON bisogna inserirli in questa sezione.

ATTENZIONE: Si ricorda di inserire in questa sezione soli i redditi non rilevati dall’Agenzia delle entrate attraverso la dichiarazione 730 o Unico in quanto:

✓ componente familiare esonerato dalla presentazione della dichiarazione dei redditi e privo della Certificazione Unica;
✓ componente rientrante in una situazione di sospensione degli adempimenti tributari a causa di eventi eccezionali;
✓ Mancata presentazione della dichiarazione dei redditi pur essendone obbligato;
✓ Assenza redditi nel periodo d’imposta interessato

Redditi da dichiarare ai fine Isee 2023
Redditi da dichiarare ai fine Isee 2023

In questo riquadro bisogna inserire gli assegni periodici corrisposti al coniuge ed ai figli.

Assegni periodici del coniuge e dei figli Isee 2023
Assegni periodici del coniuge e dei figli Isee 2023

In seguito bisogna cliccare sul pulsante “torna sulla dichiarazione” sul menu a sinistra e compilare i riquadri precedenti per ogni singolo familiare.

Infine, nel modello Base ordinario bisogna indicare i dati dell’abitazione del nucleo familiare e cliccare in altre informazioni del nucleo, in caso di famiglia con figli minori.

Modello Base Isee online 2023
Modello Base Isee online 2023

Nel riquadro abitazione del nucleo familiare bisogna inserire:

  • l’indirizzo di residenza,
  • il cap, la provincia, il Comune,
  • il tipo di abitazione: di proprietà, in affitto o altro (contratto di comodato d’uso gratuito o contratto di affitto non registrato.

Infine per i coniugi con diversa residenza, bisogna selezionare quale residenza familiare si intende dichiarare sul modello Isee: del Dichiarante o del Coniuge.

Abitazione del Nucleo familiare Isee online 2023
Abitazione del Nucleo familiare Isee online 2023

Se ci sono altre informazioni da indicare, bisogna compilare il modello Isee integrale. Infine per inviare la DSU MINI bisogna cliccare su sottoscrizione della DSU ed indicare:

  • il luogo di sottoscrizione,
  • eventuali note,
  • se la dichiarazione è stata resa nell’interesse o in nome e per conto di altri (ad esempio da tutore o amministratore di sostegno),
  • l’eventuale pec (posta elettronica certificata) per ricevere l’attestazione Isee.

Infine bisogna cliccare su accetta e sottoscrivi.

L’Inps rilascerà l’attestazione Isee 2023 entro massimo 10/15 giorni dalla sua presentazione.

Sottoscrizione Dichiarazione Isee 2022
Sottoscrizione Dichiarazione Isee 2022
Accetta e sottoscrivi dichiarazione Isee 2023
Accetta e sottoscrivi dichiarazione Isee 2023

Quando rinnovare bisogna rinnovare l’Isee 2023?

L’isee 2023 si rinnova a partire dal 1° Gennaio 2023 ed ha validità sino al 31 Dicembre dello stesso anno. Tutti i beneficiari di prestazioni a sostegno del reddito dell’Inps, devono aggiornare il modello Isee, per continuare a ricevere i pagamenti correttamente.

Il cittadino, prima dell’invio del modello Isee online Inps, potrebbe anche calcolare il suo valore Isee, attraverso il simulatore dell’Inps.

Dopo il rilascio del modello Isee MINI o integrale, se la situazione reddituale è cambiata, sarà possibile presentare un ISEE corrente, prendendo come riferimento il reddito degli ultimi 12 o due mesi ed il saldo e la giacenza media dell’anno 2021.

Consulenza Online di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza sul modello Isee 2023? Visita subito la nostra area dedicata e scopri tutti i nostri servizi di consulenza online.

Gli ultimi articoli pubblicati sul nostro sito:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui