La pensione di vecchiaia 2018 con 15 anni di contributi

Posso accedere alla pensione di vecchiaia 2018 con 15 anni di contributi Inps?

L’art. 24, il comma 7, della legge Fornero ha specificato che la pensione di vecchia dal 2012 è conseguita con un’anzianità contributiva minima di 20 anni ed anche il precedente Dlgs 503/92 aveva già innalzato il perfezionamento del diritto da 15 a 20 anni di contributi dal primo gennaio 1993. (Circolare Inps n. 65 del 06/03/1995)

Ed allora quale categorie di lavoratori possono andare in pensione con 15 anni di contributi?

L’art. 2, comma 3, del decreto legislativo n. 503 del 1992, ha stabilito che particolari categorie possono accedere alla pensione di vecchia con 15 anni di contributi. Anche la circolare Inps n. 16 del 01/02/2013 ha confermato il requisito di 15 anni per i lavoratori autonomi e dipendenti che si trovano nelle seguenti condizioni:

  • la maturazione al 31 dicembre 1992 dei requisiti di assicurazione e di contribuzione di almeno 15 anni; sono utili tutti i contributi obbligatori, figurati, volontari e da ricongiunzione;
  • quei lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria entro il 26 dicembre 1992 e senza aver obbligatoriamente versato i contributi volontari entro 31/12/1992;
  • solo per i lavoratori dipendenti che possiedono 15 anni di contribuzione, un’anzianità assicurativa di almeno 25 anni (cioè hanno versato qualsiasi tipo di contributo almeno 25 anni prima dalla maturazione delle pensione di vecchiaia) e risultano occupati per almeno 10 anni anche discontinuamente per periodi di durata inferiore a 52 settimane nell’anno solare.

Approfondiamo l’ultimo requisito per accedere con i 15 anni

Il requisito dei 25 anni di anzianità assicurativa e quello dei 10 anni con periodi di occupazione di durata inferiore a 52 settimane nell’anno solare, possono essere maturati anche successivamente al 31 dicembre 1992. Il raggiungimento delle 52 settimane, può avvenire anche sommando i contributi figurativi o volontari, nell’anno solare nel quale il lavoratore sia stato occupato per periodi di durata inferiore a 52 settimane. Per i lavoratori occupati per l’intera annualità non vale la deroga quando vengono accreditati un numero di settimane inferiore a 52.

Come verifico i miei requisiti?

Per controllare i Tuoi requisiti basta accedere al Fascicolo previdenziale Inps e scaricare il Tuo estratto contributivo in Posizione Assicurativa: Estratto Conto.

Consulenza online del Team di insindacabili

Se hai bisogno di una consulenza online sulla Tua pensione di vecchia, clicca sull’area dedicata del nostro sito consulenza online.

 

Hai trovato utile il nostro articolo? Hai chiarito qualche dubbio in merito ad un argomento? Effettua una Donazione ed aiutarai il nostro Team ad aggiornarti sempre con le ultime Novità 😉


Valuta l'articolo
[Totali: 5 Media: 3.4]

Posted byNicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento