Pagamenti carta rei Maggio 2018: quando arriva la ricarica rei Inps?

Quali sono le date dei pagamenti carta rei maggio 2018? Molti utenti stanno cercando, in questi giorni, la data della ricarica Inps di maggio 2018, del beneficio economico denominato: reddito di inclusione rei.

Pagamenti carta rei Maggio 2018: saldo carta rei

Per controllare l’esito, la disposizione di pagamento Inps e l’accredito delle ricariche rei, devi accedere direttamente al sito www.inps.it, con il codice Pin dispositivo Inps e scrivere nella barra cerchi servizi: REI (Reddito di Inclusione).

Premi su Accedi al servizio ed inserisci le tue credenziali (codice fiscale e codice pin Inps o Spid). Visualizzerai la domanda del reddito di inclusione, lo stato e gli importi disposti dall’Inps. Clicca su Esito Verifica requisiti ed in basso premi su visualizza

Esito carta rei

Esito carta rei

Visualizzerai il codice della tua domanda carta rei, la data di presentazione e lo stato della domanda. Clicca su azioni, quadri esito e vai avanti sino alla visualizzazione della griglia di pagamento Inps. In questo modo potrai consultare i pagamenti della carta rei mensili.

Esito carta rei

Esito carta rei

In alternativa per consultare la ricarica di pagamento rei del mese di Maggio 2018 ed in particolare il saldo e l’importo rei, puoi chiamare il numero verde Inps 800.666.888 da telefono fisso o il numero Inps 199100888.

Date di pagamento carta rei Maggio 2018: quando arriva?

Il pagamento del beneficio rei, avviene mensilmente e nella maggior parte dei casi, la disposizione della ricarica sulla carta rei da parte dell’Inps, viene effettuata la fine del mese. Il pagamento della carta rei di Maggio 2018 avverrà, a partire dal 24 Maggio 2018 (24/05/2018).

ATTENZIONE: Questo vale per tutte le famiglie che hanno rinnovato tempestivamente il modello Isee senza errori o omissioni e per tutti i disoccupati, che hanno ricevuto correttamente i quattro pagamenti dell’anno 2018

Posso prelevare con la carta rei?

La carta prepagata rei funziona come una carta ricaricabile. Si può prelevare in contanti entro un limite massimo mensile di 240,00 euro, pagare le utenze domestiche e provvedere alle spese presso i supermercati e alimentari convenzionati. Se ricevi più ricariche in un mese, puoi sempre e solo prelevare massimo 240 euro mensili. Per il resto dovrai aspettare i mesi successivi.

Per controllare tutte le date dei pagamenti carta rei 2018, leggi il nostro articolo: Le date di pagamento della carte rei 2018 Inps.

Riferimento normativo: D.Lgs. 15 settembre 2017, n. 147 

Valuta l'articolo
[Totali: 62 Media: 2.7]Hai già espresso il tuo voto

Hai trovato utile il nostro articolo? Hai chiarito qualche dubbio in merito ad un argomento? Effettua una Donazione ed aiutarai il nostro Team ad aggiornarti sempre con le ultime Novità 😉


Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

34 Comments

  1. volevo sapere come mai non mi fa pagare con carta il credito sopra ce

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 20 giugno 2018 at 15:25

      Provi a prelevare da un sportello bancario o postale. Cordiali saluti.

      Rispondi

  2. Salve, sono una mamma disoccupata con un figlio minore a carico. Ho fatto domanda per il rei il 13 dicembre è ho ricevuto pagamento solo adesso il 13 giugno riguarda il mese di gennaio. Come mai non versano tutto l’importo degli arretrati in un unica soluzione?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 20 giugno 2018 at 15:35

      Controlli i prossimi pagamenti. Sicuramente riceverà al più presto tutti gli arretrati.

      Rispondi

  3. Buonasera, volevo sapere ho fatto la domanda nuova il 31 Maggio 2018 con l’isee consegnato il 1 Marzo con zero reddito, mi dice non puoi fare di nuovo la domanda che è nel nostro sistema avendo fatto con l’isee vecchio a Dicembre 2017 che non entravo nei parametri che risulta respinta, invece non caricano il nuovo isee che mi spetta secondo il direttore dell’inps, che faccio?

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 20 giugno 2018 at 15:24

      L’Inps sta facendo il riesame di tutte le domande presentate da dicembre 2017. Deve solo attendere. Controlli la sua griglia di pagamento.

      Rispondi

Invia il tuo Commento