Pagamento contributi lavoratori domestici 2019: scadenza 10 gennaio 2019

Quando si pagano i contributi Inps, dei lavoratori domestici colf e badanti, del IV Trimestre 2018? I contributi dei lavoratori domestici si pagano ogni trimestre, entro le scadenze previste dall’Inps ed indicate sul bollettino Mav. Entro il 10 Gennaio 2019, per tutti i rapporti di lavoro colf e badanti, bisogna versare il bollettino Mav, per provvedere al pagamento dei contributi Inps.

Lavoratori domestici: scadenze contributi Inps

I contributi Inps dei lavoratori domestici (babysitter, colf e badanti) regolarmente assunte, si pagano entro determinate scadenze, nella maggior parte dei casi entro il 10 del mese successivo al trimestre di riferimento (i contributi del IV trimestre 2018 si pagano entro il 10 Gennaio 2019). Le date di scadenza dei contributi Inps 2019 dei lavoratori domestici sono:

  • 10 Gennaio 2019 per il versamento dei contributi del IV Trimestre 2018;
  • entro il 10 Aprile 2019 per il versamento del primo trimestre 2019;
  • 10 Luglio 2019 per il pagamento dei contributi Inps del secondo trimestre 2019;
  • entro 10 ottobre 2019 per il versamento del terzo trimestre 2019.tributi lavoratori domestici

Ad esempio se una badante è stata assunta il 20 Dicembre 2018, il datore di lavoro deve pagare i contributi, entro il 10 Gennaio 2019. Se il rapporto di lavoro termina, le scadenze sono diverse ed il bollettino Mav si paga entro 10 giorni dalla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Calcolo contributi colf e badanti 2019

Il calcolo dei contributi delle lavoratrici domestiche avviene in relazione:

  • alle ore settimanali del rapporto di lavoro domestico;
  • alla retribuzione lorda comunicata all’Inps, in via telematica, al momento dell’assunzione.
Potrebbe interessarti anche  Isee 2019 quando scade: il 31 Agosto 2019 o il 31 Dicembre 2019?

Per una simulazione dei contributi Inps delle colf e delle badanti, ti consigliamo di guardare il nostro video:

Come scaricare i bollettini Inps dei lavoratori domestici?

I contributi Inps dei lavoratori domestici, possono essere pagati tramite il bollettino elettronico M.A.V. o tramite il servizio PagoPA. Il bollettino deve essere stampato fronte-retro. Se non ti sono arrivati i bollettini Mav al tuo domicilio, ti consigliamo di accedere al servizio online dell’Inps: Portale dei pagamenti. Clicca sul servizio Portale dei pagamenti Inps e clicca su Lavoratori Domestici.

Pagamenti contributi Inps colf e badanti 2019

Pagamenti contributi Inps colf e badanti 2019

Premi su Entra nel servizio

Lavoratori domestici: Pagamenti contributi colf e badanti 2019

Lavoratori domestici: Pagamenti contributi colf e badanti 2019

Inserisci il codice fiscale del datore di lavoro ed il codice di 12 cifre del rapporto di lavoro, indicato sulla denuncia telematica Inps

Come si scarica il bollettino Mav 2019

Come si scarica il bollettino Mav 2019

Clicca sulla voce in alto bollettini e visualizzerai:

  • il codice del rapporto di lavoro,
  • il codice fiscale del lavoratore,
  • il trimestre di riferimento,
  • le ore retribuite,
  • la retribuzione oraria effettiva e l’importo da pagare.

In seguito premi sul file in pdf stampa MAV, stampalo fronte-retro e pagalo entro le scadenze indicate sul bollettino.

Se le ore retributive pagate nel trimestre sono inferiori (per assenze non giustificate del lavoratore) e/o il periodo o i periodi di riferimento sono errati, dovrai cliccare su Visualizza/Modifica e compilare la sezione delle settimane lavorate. L’ Inps conta i giorni di sabato lavorati nel trimestre di riferimento.

Hai bisogno di una Consulenza online?
Se hai bisogno di una consulenza online per scaricare i contributi dei lavoratori domestici 2019, puoi vistare la nostra area dedicata.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 4]

Seguici su Telegram

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Se ci sono dei commenti, troverai già la risposta al tuo quesito - Leggi prima di commentare ;)