Articolo aggiornato il 4 Febbraio 2021 da Stefano Mastrangelo

Prenotazione Vaccino covid-19 con Poste Italiane

Da oltre un anno ormai, l’Italia ed il Mondo intero convivono con la piaga pandemica del Coronavirus.

Da quando il covid-19 ha fatto la sua prepotente comparsa in Cina, in Italia e nel resto del Mondo, ha generato milioni e milioni di contagiati, un numero altissimo di morti ed ha causato la peggiore crisi economica dalla Seconda Guerra mondiale in poi.

Per questo, ma non solo, a livello mondiale vi è stata una corsa contro il tempo per poter arrivare il prima possibile alla creazione di uno o più vaccini anti-covid.
In tutto il mondo se ne contano già una decina (Febbraio 2021), ma al momento l’Unione Europea ne ha autorizzato solo 3:

  • vaccino pfizer biontech
  • vaccino moderna
  • vaccino astra zeneca

ed altri si aggiungeranno a questa lista entro la fine dell’anno.
In tutta l’Unione Europea la campagna vaccinale è partita il 27 Dicembre 2020 e sta procedendo a grande ritmo, salvo alcuni intoppi settimanali nelle forniture.

Le categorie professionali che hanno avuto la precedenza sono: gli operatori sanitari e sociosanitari, il personale pubblico non sanitario, gli ospiti delle RSA e gli ultra 80enni.
Adesso il Governo vuole cominciare a “coprire” con i vaccini le altre fasce d’età più esposte al rischio, tramite i vari sistemi regionali Sanitari (ricordiamo infatti che la Sanità in Italia è di competenza Regionale).

Poste Italiane è “scesa in campo” per continuare ad essere in prima linea nella lotta al covid-19.

Prenotare Vaccino anti-covid con Poste Italiane

Tramite una nota Ufficiale del primo Febbraio 2021, l’Amministratore Delegato di Poste, Matteo Del Fante, ha dichiarato quanto segue:

“Abbiamo lavorato tantissimo con l’esercito italiano per strutturare il sito di Pratica di Mare come un centro logistico moderno ed all’organizzazione della logistica presso lo scalo militare romano. I vaccini, vengono tracciati dai sistemi informatici aziendali che ne seguono il percorso dall’atterraggio dei voli fino alla distribuzione nelle ASL di tutta Italia, effettuata dal corriere espresso SDA.
La piattaforma di somministrazione, invece, è già attiva in 4 Regioni: Sicilia, Marche, Calabria e Abruzzo dove “oltre 100.000 italiani hanno già completato il percorso di vaccinazione”.

E poi prosegue dicendo: “In queste Regioni quando la vaccinazione sarà aperta a tutti coloro che ne faranno richiesta, dopo la prima fase dedicata alle categorie protette, potrà essere prenotata direttamente online (le informazioni saranno disponibili su https://info.vaccinicovid.gov.it/), tramite il call center, oppure all’ATM Postamat inserendo la propria tessera sanitaria, o tramite i palmari in dotazione ai portalettere“.

Poste Italiane infatti, offrirà la possibilità di prenotarsi per la Vaccinazione anti-covid:

  • online
  • tramite gli ATM
  • con l’aiuto dei portalettere
  • o direttamente presso il Call Center

mediante dei singoli accordi con le Regioni Italiane.
In questo modo, seguendo i cronoprogrammi regionali, ogni cittadino potrà presentare la propria richiesta (prenotazione) per la vaccinazione contro il coronavirus.

Report Vaccini Anti covid-19 ed altre statistiche

Da quando è partita la campagna vaccinale pubblica, il Ministero della Salute ha messo su un portale con il quale è possibile seguire quotidianamente il numero dei vaccini inoculati gratuitamente a tutti i cittadini sul territorio nazionale.

Il Sito-Web contiene anche altri dati molto interessanti come:

  • la somministrazione per sesso e fasce d’età
  • la somministrazione Regione per Regione
  • la tipologia dei vaccini Anti covid somministrati
  • il numero totale dei luoghi di somministrazione
  • quanti hanno ricevuto anche la seconda dosa e così via….un report davvero dettagliato

Infine chiudiamo consigliando quanto raccomandato delle autorità sanitarie: per tutta la durata della campagna vaccinale è importante continuare a seguire le indicazioni giunte dall’OMS come: il lavaggio frequente delle mani, l’uso appropriato della mascherina, il distanziamento sociale e tutte le altre pratiche entrate a far parte ormai come uso comune nella nostra quotidianità.

E voi vi vaccinerete? Avete già ricevuto il vaccino? Fateci sapere la vostra nei commenti.

La consulenza online del team di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza online fiscale o previdenziale? Accedi alla nostra area dedicata di consulenza online.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui