come e quando presentare il 730 nel 2023
Da quando si può presentare il 730 del 2023
Vota questo post

Articolo aggiornato il 2 Maggio 2023 da Stefano Mastrangelo

Da quando si può modificare il 730 precompilato 2023?

Quando si inizia a fare il 730 nel 2023? Dal 11 Maggio 2023, i cittadini contribuenti potranno visualizzare il modello 730 2023, accedendo al sito infoprecompilata, già predisposto da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Diversi sono i vantaggi della dichiarazione precompilata. Uno di questi è quello, di non essere sottoposti al controllo del Fisco, dopo aver accettato la dichiarazione precompilata dell’Agenzia delle Entrate.

Però, è sempre obbligatorio, controllare tutti i dati già precompilati e se ci sono degli errori, è necessario modificarli, per inviare correttamente il modello 730.

Vediamo, in questo articolo, i diversi passi, per visualizzare, modificare ed inviare la dichiarazione precompilata 2023.

Quando sarà disponibile il 730 precompilato 2023?

Dal 2 maggio 2023 sarà possibile visualizzare la dichiarazione precompilata 2023. Per accedere al 730 precompilato, bisogna recarsi sul sito infoprecompilata dell’Agenzia delle Entrate e cliccare in alto a destra su accedi alla tua precompilata.

Dopo essere entrati con le credenziali Spid, o con la carta di identità elettronica oppure con la carta nazionale dei servizi, bisogna cliccare nella sezione: la tua dichiarazione precompilata.

In seguito bisogna scegliere il modello di dichiarazione fiscale tra: modello 730 – Redditi PF Web o modello Redditi PF Online.

La tua dichiarazione precompilata
La tua dichiarazione precompilata

Come faccio a vedere il mio 730 precompilato?

Dopo aver scelto la nostra dichiarazione (730 o ex Unico), è necessario cliccare prima su calcola, nel riquadro: Esito del calcolo del 730 precompilato e sul modello PDF nel riquadro: Visualizza il tuo 730 precompilato.

Come visualizzare la dichiarazione precompilata 2022
Come visualizzare la dichiarazione precompilata 2022

In seguito, in caso di dubbi sul modello fiscale scaricato, soprattutto per chi ha un debito nei confronti del fisco, è indispensabile premere su modifica 730. Solo dal 11 Maggio 2023 sarà possibile modificare la dichiarazione oppure accettare il 730 precompilato così come predisposto dall’Agenzia delle Entrate.

Cosa succede se ci sono errori nel 730 2023?

Da diversi anni, uno degli errori più diffusi, della dichiarazione precompilata 730, è la somma dei giorni di detrazione fiscale indicati sulla certificazione unica CU, per chi ha due redditi nell’anno precedente.

Infatti, quando il contribuente ha più certificazioni uniche nell’anno precedente (cioè ha avuto più rapporti di lavoro nell’anno 2022, oppure ha percepito la cassa integrazione e la retribuzione da lavoro), non risultano corretti i giorni di detrazioni, causando un elevato debito per il contribuente.

Per inserire correttamente i giorni di detrazione fiscale, indicati sui Cud 2023, bisogna cliccare su modifica 730 e prima di tutto aggiornare i contatti (numero di telefono ed indirizzo email). In seguito è necessario cliccare sul menu a sinistra quadro C – Lav. Dipendente ed in inserire la somma dei giorni di detrazione riportati sui Cu 2023, per un massimo di 365 giorni, nel quadro:

  • 1 Lavoro dipendente, se il prestatore di lavoro ha lavorato nel 2022, come lavoratore dipendente o hai percepito qualsiasi prestazione a sostegno del reddito,
  • 2 Pensione, per i pensionati.
Giorni di detrazioni 730 precompilato
Giorni di detrazioni 730 precompilato

Nell’esempio seguente, il numero dei giorni di detrazione da lavoro dipendente è pari a 166, derivante dalla somma dei Cud 2023 (di seguito indicati), consegnati dal datore di lavoro o scaricati sul sito dell’Inps e dell’Inail:

Cu esempio per 730 precompilato
Cu esempio per 730 precompilato
Cu 2019 giorni di detrazione fiscale
Cu giorni di detrazione fiscale

In seguito bisogna cliccare su salva, per aggiornare le modifiche apportate.

Salva dichiarazione precompilata 2019
Salva dichiarazione precompilata 2019

Come si fa a modificare il 730 precompilato 2023?

Per modificare il 730 precompilato 2023 o per preparare la dichiarazione congiunta, dal 11 Maggio 2023, bisogna cliccare su modifica 730.

Dopo aver cliccato su modifica 730, è necessario controllare tutti i riquadri del 730 precompilato, da Dati anagrafici sino a Crediti di imposta.

Inoltre è fondamentale verificare:

  1. i familiari a carico, (attenzione nell’indicare i mesi a carico per chi ha percepito l’Assegno Unico da marzo 2022)
  2. l’inserimento della scelta del 8,5 e due per mille,
  3. il sostituto d’imposta. Il sostituto d’imposta è il soggetto che rimborserà il lavoratore, il disoccupato o il pensionato. Quindi se parliamo di un lavoratore dipendente con contratto a tempo indeterminato o determinato sino a luglio 2023, bisogna indicare la partita Iva ed i dati del datore di lavoro. Se il dichiarante è disoccupato, con indennità Naspi o altra prestazione o pensionato, è necessario scrivere il codice fiscale dell’Inps nel riquadro sostituto d’imposta (riportato sul Cu Inps). Si può anche scegliere un modello 730 senza sostituto, quando non si possiede un datore di lavoro o un Ente, che possa effettuare il rimborso.
  4. Bisogna controllare i riquadri terreni e fabbricati di proprietà,
  5. verificare se sono inseriti tutti i redditi del Cu 2023, ossia i redditi dell’anno 2022,
  6. controllare gli altri redditi e tutti gli oneri.

Quando si può accettare il 730 precompilato 2023?

Dal 11 maggio 2023, sarà possibile accettare ed inviare il 730 precompilato 2023. Prima di tutto è importante visualizzare tutti i quadri della dichiarazione 730 ed il prospetto di liquidazione, ossia il risultato della dichiarazione precompilata (se si avrà un credito o se si deve pagare).

Risultato della dichiarazione precompilata
Risultato della dichiarazione precompilata

Per inviare la dichiarazione 730 precompilata 2023, è necessario cliccare sul menu a sinistra: Stampa ed Invia. Prima di inviare la dichiarazione, è indispensabile verificare che i dati siano corretti e completi. In seguito bisogna cliccare sul quadratino: Esprimo il consenso al trattamento dei dati sensibili indicati nella dichiarazione e premere su invia, per inoltrare il 730.

Stampa e invia la dichiarazione precompilata
Stampa e invia la dichiarazione precompilata

Se dopo l’invio, il contribuente, si accorge di aver commesso degli errori, il sistema permette di annullare l’invio del 730 precompilato e presentare una nuova dichiarazione. E’ possibile annullare la dichiarazione, sino al 20 Giugno 2023 e solo una volta.

L’invio del modello 730 precompilato 2023 scade il 2 Ottobre 2023.

Consulenza online fiscale

Per una consulenza online dagli esperti di insindacabili.it, accedi al servizio online di consulenza telefonica fiscale.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui