Rimborso 730 in busta paga 2017: quando arriva?

Il Rimborso 730 in busta paga per l’anno 2017 è in arrivo per milioni di dipendenti pubblici e privati. Chi, dopo aver presentato la dichiarazione dei redditi 2017 è idoneo ad ottenere un rimborso fiscale, se lo vedrà corrisposto nella busta paga di Luglio 2017.

Va ricordato che, per il datore di lavoro il rimborso fiscale 730 non rappresenta un costo, infatti, la somma relativa al rimborso, viene trattenuta dalle imposte che lo stesso datore paga con il modello F24, a partire dal 16 agosto.

Rimborso 730 in busta paga: come funziona?

La ricezione del Rimborso 730 in busta paga avviene in automatico, in quanto sono il caf e l’Agenzia delle Entrate a trasmettere al datore di lavoro il modello 730/4 per via telematica (il documento che attesta l’importo del rimborso fiscale o delle trattenute).

Se non si riceve Tutto l’importo del rimborso 730 nella busta paga di luglio 2017, non c’è alcuna problema, in quanto la restante parte sarà pagata durante i mesi successivi. Questo può dipendere dall’Irpef che il datore di lavoro paga per tutti i i suoi dipendenti con il modello F24.

Dove trovare l’importo del rimborso 730 in busta paga

Nella busta paga di Luglio 2017, sarà possibile individuare il rimborso 730 sotto la voce: IRPEF Rimborsata

Rimborso 730 busta paga 2017
Come leggere il rimborso 730 sulla Busta Paga

E’ sempre utile verificare il corretto pagamento del Rimborso Fiscale sulla busta paga, assieme a tutte le altre voci. Diventare cittadini maggiormente consapevoli parte anche da qui.

— Per richieste di Consulenza Personale Dedicata è possibile visitare questa pagina del sito —

Valuta l'articolo
[Totali: 17 Media: 3.1]

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui