Rottamazione cartelle Equitalia: definizione agevolata 2017

Rottamazione cartelle Equitalia– Il prossimo 21 aprile, e non più il 31 marzo, è il termine ultimo per la richiesta di adesione alla definizione agevolata.

Definizione agevolata cos’è?

La definizione agevolata prevista dal decreto legge n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016, in vigore dal 3 dicembre, si applica alle somme riferite ai carichi affidati ad Equitalia tra il 2000 e il 2016.

Chi intende aderire, pagherà l’importo residuo delle somme inizialmente richieste, senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Per avere maggiori informazioni sulla tua situazione debitoria è possibile accedere all’area riservata (attraverso il Pin online Inps dispositivo).

La domanda definizione agevolata 2017

Per aderire alla definizione agevolata, è necessario compilare il modello DA1 in allegato. Il termine ultimo di adesione è il 21 aprile 2017. Nella guida in basso ti spiegheremo come procedere con le credenziali dell’Inps ed in particolare, come accedere, con il Pin online Inps dispositivo.

Se non sei in possesso delle credenziali di accesso, compila il modulo DA1 in tutte le sue parti, firmalo ed allega il documento d’identità. In seguito invialo per posta elettronica, o alla casella e-mail o pec della Direzione Regionale di Equitalia Servizi di riscossione di riferimento.

Oppure rivolgiti, sapendo di fare lunghe file, presso gli Sportelli dell’Agente della riscossione della tua zona.

Se vuoi, puoi anche delegare un professionista di fiducia, per trasmettere la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata. Infatti, gli intermediari abilitati e i loro incaricati possono con EquiPro, la nuova area riservata intermediari, non solo visualizzare on line la tua situazione debitoria e i piani di rateizzazione, ma anche utilizzare una serie di servizi dispositivi.

Procedura rottamazione cartelle esattoriali Equitalia

Equitalia Servizi di riscossione, comunicherà al contribuente entro il 31 maggio 2017, l’ammontare complessivo delle somme dovute e gli invierà i bollettini di pagamento. Se la richiesta di accesso alla definizione agevolata riguarda carichi oggetto di “proposte di accordo o del piano del consumatore”, come previsto dal Decreto (art. 6 commi 9-bis e 9-ter del Dl n. 193/2016, modificato dalla Legge n. 225/2016), è necessario utilizzare lo specifico modello DA2 in allegato. Per maggiori informazioni clicca qui.

Come controllare online i debiti con Equitalia

Se hai il codice Pin online Inps dispositivo, procedi con questi 10 semplici passi. Vai sul sito www.inps.it e clicca su Prestazioni e servizi

Prestazioni e servizi Inps
Prestazioni e servizi Inps

Clicca su tutti i servizi ed in basso clicca su Accesso ai servizi Agenzia delle Entrate-Riscossione

Servizi Equitalia Inps
Servizi Equitalia Inps

Inserisci il codice fiscale ed il codice Pin online INPS-dispositivo. Se non hai il codice Pin dispositivo clicca qui.

Pin Inps online
Pin Inps online

Clicca su avanti ed entrerai nella schermata di Equitalia.

Definizione agevolata
Definizione agevolata 2017

Visualizzerai la tua Area riserva. In questa sezione puoi utilizzare i servizi di Equitalia:

  • Controlla la situazione – Estratto conto;
  • Rateizza il debito;
  • Definizione agevolata;
  • Sospendi la riscossione;
  • Documenti;
  • delegare un intermediario;
Rottamazione cartelle Equitalia
Rottamazione cartelle Equitalia

Clicca su Controlla la situazione – Estratto conto. Prima di tutto consulta i tuoi debiti per provincia o per tutte le provincie e clicca su “Da Saldare”.

Come controllare situazione debitoria Equitalia
Come controllare situazione debitoria Equitalia

Controlla la tua situazione debitoria da saldare, saldati, le procedure attivate e le rateizzazioni richieste.

Come rottamare le cartelle Equitalia
Come rottamare le cartelle Equitalia

Potresti anche rateizzare il debito adesso o chiedere una rateizzazione per documenti non interamente dilazionabili.

Procedura Rottamazione cartelle Equitalia
Procedura Rottamazione cartelle Equitalia

Oppure potrai chiedere la definizione agevolata per i carichi affidati a Equitalia tra il 2000 al 2016 entro il 21 aprile 2017, non più il 31 marzo.

Clicca su definizione agevolata e clicca su procedi.

Definizione agevolata Rottamazione cartelle Equitalia
Definizione agevolata Rottamazione cartelle Equitalia

Selezione le cartelle da definire. Clicca su “Dichiaro di volermi avvalere della definizione agevolata….” e dichiara di voler pagare in:

  • un’unica soluzione;
  • 5 rate, a partire da luglio 2017;
  • un numero di rate scelto da te; dopo aver selezionato clicca su procedi.
Come pagare Rottamazione cartelle Equitalia
Come pagare Rottamazione cartelle Equitalia

Completa i tuo dati, selezione il tuo domicilio ai fine della trattazione di questa richiesta di definizione agevolata, dichiara e seleziona quanto richiesto dal modulo.

Clicca su “Relativamente al trattamento consentito….” e clicca su procedi e vai avanti fino a quando la procedura sarà completata.

Come accedere alla Rottamazione cartelle Equitalia
Come accedere alla Rottamazione cartelle Equitalia
Dichiarazioni online Rottamazione cartelle Equitalia
Dichiarazioni online Rottamazione cartelle Equitalia

Riceverai una e-mail con tutte le indicazioni ed il modulo da te compilato. Entro il 31 maggio 2017 Equitalia comunicherà l’ammontare complessivo della somma dovuta e la scadenza delle eventuali rate, inviando i relativi bollettini di pagamento.

 

Valuta l'articolo
[Totali: 1 Media: 5]

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui