Carta famiglia 2018 operativa dal primo febbraio 2018

La carta famiglia 2018, per i nuclei numerosi con tre figli minori, è operativa dal primo febbraio 2018. Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha messo a disposizione dei Comuni Italiani un apposito form online e la procedura per registrarsi ed ottenere le credenziali di accesso.

I requisiti per ottenere la carta famiglia?

Ricordiamo i requisiti per beneficiare della carta famiglia. La carta famiglia spetta ad un genitore dichiarato nel modello Isee e che il suo nucleo familiare sia composto da:

  • residenti nel territorio italiano, con almeno tre componenti minorenni fiscalmente a carico; (ossia che non superano un reddito di 2840,51 euro cadauno)
  • possessore di un Isee, in corso di validità, non superiore a 30.000,00 euro.

Per nucleo familiare si intende quello definito ai sensi dell’articolo 3 del decreto del Presidente del consiglio dei ministri n. 159 del 2013.

Modulo di  domanda della carta famiglia 2018?

Dopo aver controllato tutti i requisiti, uno dei genitori può far richiesta al proprio Comune di residenza. Il Comune controllerà i requisiti del richiedente e rilascerà una carta che sarà intestata al genitore richiedente ed avrà una durata biennale dalla data di emissione.

Recati al Tuo Comune di residenza con:

  • tutti i documenti d’identità del Tuo nucleo familiare
  • con l’autocertificazione dello stato famiglia, dove dichiari che tutti i componenti sono residenti nel territorio dello Stato Italiano
  • con l’attestazione Isee e la Dsu firmata, in corso di validità.

Nel caso in cui i minorenni sono in affidamento, la richiesta può essere presentata dagli affidatari per il periodo di permanenza dei minori in famiglia. Anche i minorenni in affidamento sono considerati nel conteggio fino al raggiunto dei tre componenti.

Social card famiglie numerose?

La card famiglia 2018 permette di avere degli sconti sull’acquisto di beni e servizi, ovvero riduzioni tariffarie concessi da soggetti pubblici e privati che intendono convenzionarsi con tale iniziativa. Potrai consultare i soggetti pubblici e privati convenzionati sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Per ottenere le riduzioni tariffarie, devi presentare la carta famiglia al negozio convenzionato e la stessa non può essere ceduta a terzi.

La procedura per il Comune

Dal primo febbraio 2018, i referenti comunali, hanno a disposizione un form visibile a questo link, per registrarsi ed ottenere le credenziali di accesso per il rilascio della carta famiglia. La card è emessa dal Comune di residenza, il quale dovrà stipulare convenzioni con soggetti pubblici e privati a livello locale.

Carta famiglia

Carta famiglia

Per conoscere maggiori dettagli della carta famiglia 2018,Ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Carta famiglia 2018 per tre figli minori a carico.

Riferimento normativo: D.M. 20 settembre 2017

Consulenza online

Hai bisogno di una consulenza professionale personalizzata Visita la nostra sezione di Consulenza Online

Hai trovato utile il nostro articolo? Hai chiarito qualche dubbio in merito ad un argomento? Effettua una Donazione ed aiutarai il nostro Team ad aggiornarti sempre con le ultime Novità 😉


Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 5]

Posted byNicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

Invia il tuo Commento