Sospensione assegno invalidità civile

Dal 7 Maggio 2021, l’Inps, ha dettato i termini per la sospensione dell’assegno di invalidità, per chi non si presenta alla visita di revisione. Infatti, l’invalido, dovrà dimostrare con idonea documentazione, il motivo dell’assenza.

Invalidità civile sospesa dopo 2 giorni dall’assenza alla revisione

Il messaggio Inps numero 1835 del 6 Maggio 2021, sancisce che, dal 7 Maggio 2021, la sospensione della prestazione economica invalidità civile, avverrà dalla data della convocazione a visita, nel caso in cui il soggetto convocato non si presenti a visita nel giorno indicato nell’invito di convocazione”.

Sarà l’Inps a notificare all’invalido, la sospensione dell’assegno entro 90 giorni. Quindi c’è una prima sospensione (dopo 2 giorni dall’assenza alla visita), precedente alla comunicazione di interruzione dell’Inps e se l’invalido non dimostra nessuna giustificazione, l’assegno viene revocato.

Al contrario, se l’Inps accetta le giustificazioni del soggetto invalido, lo stesso, sarà riconvocato a visita. La revoca dell’assegno di invalidità (dall’inizio della sospensione) avviene anche quando il beneficiario della prestazione economica, risulti assente alla seconda convocazione.

Revisione Invalidità Civile quando riprendono?

Il nuovo sistema dell’Inps, vuole automatizzare le revisioni sanitarie (dopo le lunghe code a causa del Covid-19) e soprattutto le sospensioni degli assegni di invalidità civile, quando il soggetto invalido non si presenti alla revisione sanitaria.

E’ importante, controllare, prima di tutto, la data di revisione della visita medica sul verbale di invalidità civile e stare molto attenti, alle convocazioni trasmesse dall’Inps tramite:

Inoltre, noi di insindacabili, consigliamo di aggiornare i dati riportati nell’archivio dell’Inps, utilizzando il servizio online: Visualizzazione e modifica dati anagrafici, indirizzo e recapiti.

I nostri consulenti sono completamente a tua disposizione
– Per chiarimenti relativi alle pensioni di invalidità, puoi usufruire delle nostra assistenza dedicata
– Per altre problematiche previdenziali, puoi consultare la nostra area dedicata di consulenza online.

Riferimento normativo: Messaggio Inps numero 1835 del 6 Maggio 2021

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui