Retribuzioni CCNL Commercio nel 2023
Tabelle retributive ccnl commercio 2023

Articolo aggiornato il 11 Ottobre 2023 da Nicola Di Masi

Aumenti busta paga settore Commercio 2023?

Tabelle retributive Ccnl commercio 2023 – Sei curioso di conoscere le retribuzioni previste dal Contratto collettivo nazionale del lavoro Commercio e terziario per il 2023? In questo articolo, ti forniremo tutte le informazioni necessarie sulle tabelle retributive del contratto di lavoro nel settore del commercio.

Retribuzioni 2023 del CCNL Commercio

Le retribuzioni nel settore del commercio sono regolate dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) Commercio e Terziario. Le tabelle retributive per il 2023 rappresentano un punto di riferimento per i lavoratori del settore e definiscono i livelli salariali in base all’anzianità e alla qualifica professionale.

Le stesse tabelle stabiliscono gli importi salariali per ciascun livello e categoria professionale. Un aspetto importante delle retribuzioni del CCNL Commercio è il terzo livello.

Il terzo livello rappresenta una progressione nella carriera lavorativa e determina una retribuzione più elevata per i dipendenti con competenze e esperienza specifiche. (per gli impiegati di concetto e gli operai specializzati provetti)

Tantum 2023 settore Commercio

In attesa del rinnovo del contratto collettivo nazionale del commercio, con un protocollo straordinario del 12 Dicembre 2022, si sono stabili dei nuovi aumenti retributivi ed una tantum da erogare nei mesi di Gennaio e Marzo 2023.

La tantum di Gennaio e Marzo 2023 sarà pari, per solo quei lavoratori in forza alla data di sottoscrizione dell’accordo e nel caso in cuoi abbia maturato 36 mesi di anzianità di servizio tra gennaio 2020 e dicembre 2022:

Tantum 2023 Ccnl Commercio
CAT.Tantun Gennaio 2023Tantum Marzo 2023
Quadri347,22260,42
1312,78234,58
2270,56202,92
3231,25173,44
4200150
5180,69135,52
6162,22121,67
7138,89
104,17
Operatore di vendita 1° Cat188,79141,60
Operatore di vendita 2° Cat158,50118,88

Questa tantum è lorda, in quanto sullo stesso importo si calcoleranno i contributi previdenziali Inps e si applicherà una trattenuta, in base all’aliquota irpef corrispondente (tassazione separata).

Tabelle retributive Ccnl commercio dal 1° Aprile 2023

Dal 1° Aprile 2023, per temporeggiare questa situazione di stallo del rinnovo del contratto collettivo nazionale del lavoro del settore commercio, alla retribuzione base, sarà aggiunto un ulteriore elemento retributivo denominato acconto assorbibile.

Quindi le retribuzioni del CCNL commercio dal 1° Aprile 2023 saranno le seguenti.

Le tabelle retributive del contratto Commercio dal 1° Aprile 2023
LIVELLOMINIMOELEMENTO AGGIUNTIVO DI PAGA BASECONTINGENZAINDENNITA' DI FUNZIONETERZO ELEMENTO solo in assenza di contrattazione provincialeAcconto assorbibileTabelle retributive dal 1° Aprile 2023
QUADRO1.896,64540,37260,762,0752,082751,92
I1.708,49537,520,002,0746,922.295,00
II1.477,83532,540,002,0740,582.059,36
III1.263,14527,900,002,0734,691.827,81
IV1.092,46524,220,002,07301.648,75
V987,00521,940,002,0727,101.538,12
VI886,13519,760,002,0724,331.432,27
VII758,645,16517,510,002,0720,831.304,31
Tabelle retributive OPERATORI DI VENDITA contratto Commercio dal 1° marzo 2018 - Aggiornamento dal 1° Aprile 2023
LIVELLOMINIMOCONTINGENZAAcconto AssorbibileDal 1° Aprile 2023
1.031,23530,0428,321.589,60
864,19526,1123,781414,07

Speriamo che queste informazioni ti abbiano fornito una panoramica completa delle retribuzioni nel settore del commercio per l’anno 2023.

Consulenza del team di insindacabili.it
Per qualsiasi consulenza personalizzata sul CCNL Commercio 2023, clicca sulla nostra area dedica di consulenza online.

12 Commenti

  1. Buongiorno,
    è possibile avere una fonte “ufficiale” in cui vengono riportate le nuove tabelle retributive con l’aggiunta dei 30 euro?
    Purtroppo mi sono appena accorta che il mio datore di lavoro non si è adeguato a questo aumento, come posso comportarmi per fare presente la cosa?
    Grazie in anticipo

  2. A titolo informativo, per tutti quelli che continuano a chiederselo, a quanto pare domani – venerdì 21 luglio alle 9.30 ci sarà una maxi assemblea nazionale a Bologna proprio per discutere di questo benedetto rinnovo. La notizia è presente un po’ ovunque in rete. Dopo di che, un’altra notizia riportata dal Messaggero stima un aumento medio di 150 euro lordi e 350 euro di una tantum per la vacanza contrattuale, ma sono tutte ipotesi un po’ campate in aria: sta di fatto che la trattativa si sarebbe dovuta concludere a giugno, ma adesso la chiusura è slittata a dopo l’estate. Che per fine settembre si veda la luce?

  3. L’ultimo incontro è stato il 31 maggio, ma non si trova mezza informazione in rete su come si sia conclusa la cosa. Bah!

    • L’unico rinnovo che è stato fatto nel settore è quello che riguarda i dirigenti.
      Trovi la notizia in rete. Per tutti gli altri non si sa nulla ancora e tocca continuare a contarsi i centesimi in tasca.

  4. Ieri c’è stato l’ultimo incontro. Qualcuno sa qualcosa?
    Tenuto conto che sono anni che è fermo e dell’inflazione, è ragionevole attendersi aumenti nell’ordine del 10/15%?
    Grazie

  5. ma non doveva essere entro maggio 2023 l’ultimo incontro per predisporre rinnovo contratto??? fanno veramente schifo!!!!

  6. A che punto sono le trattative per il rinnovo, considerato da quanto tempo è scaduto ormai il contratto collettivo? c’è qualche previsione in merito? dovremo aspettare ancora a lungo o qualcuno ha la consapevolezza che è il caso di far presto e che le trattative dovrebbero andare avanti 24 ore al giorno sino al raggiungimento dell’accordo definitivo?
    Anche se nessuno qui si illude e sappiamo bene che molto difficilmente il rinnovo sarà soddisfacente per i lavoratori.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui