Assegni familiari 2018: come richiederli sulla Naspi

Stai ricevendo gli assegni familiari 2018 Inps sulla disoccupazione Naspi? I disoccupati percettori dell’indennità Naspi, hanno diritto agli assegni familiari, come per qualsiasi contratto di lavoro, direttamente dall’Inps. La domanda si rinnova ogni anno, in base ai redditi dell’intero nucleo familiare, conseguiti nell’anno precedente.

La domanda degli assegni familiari sulla disoccupazione Naspi è indispensabile presentarla agli inizi di giugno 2018, per poi trovare i nuovi pagamenti nella mensilità Naspi di luglio 2018. I nuovi importi degli assegni familiari 2018 Inps decorrono dal primo luglio di ogni anno al 30 giugno dell’anno successivo. Per il 2018, dal primo luglio 2018 al 30 giugno 2019.

Assegni familiari 2018 Inps: come fare la domanda telematica?

Gli assegni familiari 2018 Inps sono una prestazione a sostegno del redditto completamente diversa dalle detrazioni fiscali per motivi di reddito e non bisogna confonderli con questo assegno. Per rinnovare gli assegni familiari sulla disoccupazione Naspi e per inserire i nuovi redditi dell’anno 2017, devi essere in possesso della dichiarazione dei redditi 2018, della data di matrimonio (nel caso il richiedente sia celibe o nubile è necessaria l’autorizzazione Inps Anf43) e dei dati anagrafici dei figli.

Puoi inviare la domanda con il tuo codice PIN online Inps dispositivo. Se non sei in possesso di questo codice, puoi rivolgerti ai patronati della tua zona che ti assisteranno gratuitamente o, in alternativa, puoi contattare il Contact Center dell’Inps al numero verde 803164 da telefono fisso o lo 06164164 da telefono mobile a pagamento. Per presentare il modulo telematico degli assegni familiari, accedi al sito dell’Inps: www.inps.it.

www.inps.it

www.inps.it

Sulla barra “Cechi servizi, prestazioni, informazioni?”, scrivi domande per prestazioni a sostegno del reddito e clicca su cerca.

Clicca su accesso al portale delle domande per prestazioni a sostegno del reddito

Premi su accedi al servizio e inserisci nella pagina successiva, il codice fiscale ed il codice Pin Inps dispositivo

Premi nel menu a sinistra: Assegno al Nucleo familiare

Si aprirà una tendina con tutte le domande denominate in gergo tecnico ANF (assegno nucleo familiare) che si possono presentare telematicamente:

  • alla gestione separata Inps (per collaboratori a progetto);
  • per i lavoratori domestici colf e badanti;
  • per prestazioni antitubercolari;
  • su disoccupazione non agricola, ossia sull’indennità di disoccupazione Naspi;
  • per pagamenti diretti per alcune tipologie di aziende.

Per inviare la domanda degli assegni familiari 2018 Inps dal 01/07/2018 al 30/06/2019 clicca su ANF disoccupazione non agricola

Assegni familiari 2018 Inps: la procedura telematica Inps

Per continuare la domanda, clicca su Acquisizione, nel servizio online Anf disoccupazione non agricola e clicca sul numero dell’ultima domanda Naspi.

Clicca su nuovo, in corrispondenza del periodo dal 01/07/2018 al 30/06/2019 e completa la domanda guardando la nostra mini guida clicca qui.

Assegni familiari 2018 Inps

Assegni familiari 2018 Inps

Nella domanda telematica dovrai inserire questi dati:

  • data di matrimonio o eventuale autorizzazione nel caso di separazione o genitori non sposati o uniti civilmente;
  • codice fiscale e dati anagrafici dei componenti del nucleo familiare interessati;
  • redditi complessivi del 2017 del nucleo familiare;
  • codice Iban del percettore della Naspi

Dopo aver fatto la domanda, controlla se hai percepito gli assegni familiari 2018 sull’indennità di disoccupazione di luglio 2018 o nei primi giorni di liquidazione della Naspi. Per vedere i pagamenti degli assegni familiari, accedi con il codice pin online in fascicolo previdenziale, prestazioni e pagamenti. Visualizzerai l’importo, direttamente sul dettaglio della Naspi con la voce ANF.

Anf

Devi rifare questa procedura ogni anno verso gli inizi di giugno, dopo aver acquisito dal caf o elaborato, la dichiarazione dei redditi. Tale procedura online è valida anche per la richiesta degli arretrati degli assegni familiari sulla disoccupazione Naspi.

Per il calcolo, i requisiti e gli importi degli assegni familiari 2018 Inps, ti consigliamo di leggere la nostra guida: Nuove tabelle assegni familiari 2018.

Consulenza online del Team di insindacabili.it

Per richiedere i tuoi assegni familiari (ed anche gli arretrati) usufruisci del nostro servizio di consulenza. I nostri esperti ti seguiranno e ti consiglieranno al meglio.

Valuta l'articolo
[Totali: 6 Media: 4.2]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

4 Comments

  1. Buongiorno. Ho preso la Naspi dal agosto 2017 fino ad luglio 2018. Ho trovato un lavoro fino a fine dicembre, speriamo poi di rinnovarlo. Siccome non ho mai preso gli assegni familiari durante la disoccupazione, ho fatto la richieste degli arretratti. Inps mi risponde che ricevero gli assegni quando riprendero la Naspi. Ma e normale???? Secondo il mio umile parere questa cosa mi sembra anormale. Io non rivolgio la Naspi, voglio lavorare. E seconda cosa, che c entrano gli arretratti con la ripresa della Naspi? La ringrazio se mi potrebbe rispondere.

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 17 ottobre 2018 at 9:46

      No. Lei se ha fatto la domanda correttamente, prenderà gli arretrati degli assegni familiari sul conto corrente dove era accredita la Naspi

      Rispondi

  2. buonasera ..
    ho fatto domanda per gli ANF a maggio 2018 (percepivo la disoccupazione ) , ad inizio agosto me l hanno accettata e ho fatto domanda per gli arretrati sempre sulla NASPI. quando riceverò da parte dell’ inps l accredito degli arretrati ? dato che ad oggi non ho ricevuto nessun accredito?
    grazie .
    Giulia

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 22 settembre 2018 at 9:37

      Il prossimo mese sicuramente riceverà i pagamenti degli assegni familiari arretrati.

      Rispondi

Invia il tuo Commento