Assegni familiari e Busta Paga: a chi spettano?

Dal 1° giugno 2019 è possibile compilare il modulo online degli assegni familiari, per il periodo dal 1° Luglio 2019 al 30 Giugno 2020. Infatti dal 1° Aprile 2019, l’Inps con la circolare Inps n. 45 del 22 Marzo 2019, ha disciplinato le nuove modalità di presentazione degli assegni per il nucleo familiare, al datore di lavoro. A chi spetta e come si presenta la domanda degli assegni familiari?

Assegni familiari 2019: cosa sono? A chi spettano?

Gli assegni familiari sono prestazioni economiche riconosciute dall’Inps, per aiutare le famiglie con reddito medio, basso o con componenti disabili all’interno del nucleo. Spettano ad un solo genitore al 100% ed a un solo richiedente e posso essere richiesti dai:

  • lavoratori dipendenti pubblici (anche nel 2019 si presentata il modulo cartaceo scaricabile dal sito Noipa)
  • lavoratori dipendenti privati (dal 1° aprile si può presentare la domanda solo online),
  • prestatori di lavoro domestici, baby-sitter, colf e badanti ( in questo caso il pagamento avviene direttamente dall’Inps),
  • lavoratori iscritti alla gestione separata Inps (il pagamento è fatto direttamente dall’Inps)
  • lavoratori agricoli, (la domanda si presenta entro il 31 marzo, direttamente all’Inps attraverso la domanda di disoccupazione agricola)
  • pensionati,
  • disoccupati, percettori della disoccupazione Naspi. (In questo caso si chiedono direttamente all’Inps).

Per richiedere gli assegni familiari per i genitori separati, divorziati, non sposati o per particolari componenti familiari, bisogna presentare preventivamente una domanda di autorizzazione denominata ANF42. Senza questa domanda l’Inps non pagherà gli ANF (assegni per il nucleo familiare).

Assegni familiari 2019 modulo online: come compilare la domanda?

Gli assegni familiari dei lavoratori dipendenti pubblici e privati, sono corrisposti dall’amministrazione pubblica o dal datore di lavoro, sulla retribuzione mensile. La dicitura sulla busta paga può denominarsi: ANF lavoratori dipendenti o Assegni nucleo familiare. Come abbiamo detto, dal 1° Aprile 2019, si chiedono gli assegni familiari per i dipendenti del settore privato, direttamente all’Inps, sul servizio online: Domande per prestazioni a sostegno del reddito. In seguito nel menu a sinistra, devi cliccare su Assegno al nucleo familiare – Lavoratori dipendente di aziende attive.

Clicca su nuova domanda:

Servizi online Modello ANF Inps dipendenti privati
Servizi online Modello ANF Inps dipendenti privati

Premi su nuovo, in corrispondenza dell’anno fiscale 2018, periodo dal 01/07/2019 al 30/06/2020 e compila tutti i riquadri (indicando i redditi dell’anno 2018, indicati sul prospetto di liquidazione del modello 730/2019) allegando al termine della procedura:

  • autocertificazione dello stato di famiglia,
  • eventuale autorizzazione ANF43 per i genitori non sposati, separati o divorziati,
  • documento d’identità del richiedente
Potrebbe interessarti anche  Reddito di cittadinanza cosa cambia, nuovo modulo, tappe?
Nuova domanda Assegni familiari 2019
Nuova domanda Assegni familiari 2019

Nella domanda bisogna indicare i dati anagrafici ed il codice fiscale degli aventi diritto:

  • il richiedente lavoratore privato,
  • coniuge non separato legalmente ed effettivamente o divorziato (in caso di separazione leggi il nostro articolo: Autorizzazione assegni familiari)
  • figli ed equiparati minorenni  e maggiorenni inabili;
  • figli ed equiparati studenti o apprendisti tra 18 e 21 anni, solo se facenti parte di nuclei numerosi (cioè nuclei familiari con almeno quattro figli tutti di età inferiore ai 26 anni, previa autorizzazione richiesta all’Inps);
  • nipoti minori in linea retta, viventi a carico dell’ascendente;
  • fratelli, sorelle e nipoti del richiedente orfani di entrambi i genitori e non titolari di pensione ai superstiti. I lavoratori extracomunitari hanno diritto solo per i familiari residenti in Italia o in Paesi convenzionati.

Devono presentare il modulo cartaceo anche dal 1° Aprile 2019:

  • i dipendenti del settore pubblico,
  • i lavoratori agricoli con contratto a tempo determinato ed i lavoratori agricoli a tempo indeterminato,
  • i lavoratori di aziende fallite o cessate (il pagamento avviene direttamente dall’Inps, ai sensi della circolare 136/2014).

Assegni familiari calcolo importo 2019

Per calcolare l’importo degli assegni familiari ANF, devi tener conto di diversi elementi:

  • il numero dei componenti familiari aventi diritto (ad esempio due genitori e due figli minori di 18 anni di età)
  • il reddito complessivo indicato sul modulo online dell’Inps (Il 70% del reddito complessivo deve derivare da lavoro dipendente)
  • delle ore lavorate durante il mese o l’eventuale contratto di lavoro part-time.

Scarica le tabelle ANF dal 1° Luglio 2019 al 30 giugno 2020, allegata a questa articolo e cerca:

  • prima di tutto la tabella di riferimento (ad esempio la tabella 11 per i nuclei formati da due genitori con figlio minore di 18 anni)
  • in seguito cerca la tua fascia di reddito complessivo dell’anno 2018,
  • ed infine in relazione alla fascia di reddito, cerca l’importo, in base al numero dei componenti familiari avente diritto (ad esempio 3 per due adulti genitori ed un figlio minore di 18 anni).

Gli importi degli assegni familiari saranno indicati dall’Inps nella procedura online ANF Dip, cliccando sul menu Consultazioni:

Servizi online Modello ANF Inps dipendenti privati
Servizi online Modello ANF Inps dipendenti privati

Si possono richiedere gli arretrati degli assegni familiari ANF, con il modulo online Inps, al massimo per 5 anni.

Consulenza online insindacabili.it
Per una consulenza dettagliata sugli assegni familiari 2019/2020, accedi alla nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 3 Media: 4.7]

Scarica gli allegati


Dona il tuo 5x1000 a Insindacabili

4 Commenti

  1. mia moglie ha diritto agli assegni fam. per colf anche se percepisce il reddito di cittadinanza? gli assegni lei li ha percepiti per 10 anni.Grazie

Comments are closed.