Ecco i nuovi requisiti per la carta cultura e la carta del merito
Bonus cultura studenti di 1000 euro

Articolo aggiornato il 31 Gennaio 2024 da Nicola Di Masi

Carta cultura e carta del merito: chi può richiederle?

Bonus cultura studenti di 1000 euro – Dal 2024, il precedente bonus cultura 18app, una popolare iniziativa italiana per i giovani di 18 anni, non è più disponibile.

Questo programma offriva un bonus di 500 euro da spendere in prodotti e servizi culturali. Tuttavia, il governo Meloni ha introdotto due nuove carte come sostituti: la Carta Cultura e la Carta del Merito.

Queste carte offrono ciascuna un bonus di 500 euro ai giovani al compimento dei 18 anni, con specifici requisiti di eleggibilità. Dal 31 Gennaio 2024 è attiva la piattaforma online del Ministero della cultura.

Carta cultura: cos’è e chi può richiederla?

La Carta Cultura è un bonus di 500 euro destinata a quei giovani in famiglie con un ISEE inferiore a 35.000 euro, per l’acquisto di prodotti e servizi culturali. Dettagliati nel decreto n. 225 del 29 dicembre, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 16 gennaio, questi requisiti includono la residenza in Italia e, nel caso di stranieri, un regolare permesso di soggiorno.

La registrazione per la Carta della cultura Giovani è aperta dal 31 gennaio al 30 giugno dell’anno seguente al raggiungimento del diciottesimo anno di età.

L’iscrizione avverrà con lo SPID o la carta di identità dello studente sul sito che sarà pubblicato a breve.

Carta del merito: cos’è e come ottenerla?

La Carta del Merito, invece, premia gli studenti che ottengono un voto di diploma di 100/100 o 100 e lode, indipendentemente dalla situazione economica della loro famiglia.

Questa carta va utilizzata entro il compimento dei 19 anni e può essere cumulata con la Carta Cultura, offrendo così fino a 1.000 euro per acquisti culturali.

Per la Carta del merito, il periodo di registrazione è dal 31 gennaio al 30 giugno dell’anno successivo al conseguimento del diploma.

Come si utilizzata il nuovo bonus cultura di 1000 euro?

Per quanto riguarda l’utilizzo, queste carte dovrebbero funzionare in modo simile al bonus 18app, consentendo l’acquisto di prodotti culturali presso negozi fisici e online.

In particolare, una volta completata la registrazione e accettate le condizioni d’uso, gli utenti sono obbligati ad utilizzare le Carte secondo le regole stabilite dal regolamento. Le Carte vengono assegnate ad ogni beneficiario registrato con un valore di 500 euro ciascuna. Questi fondi possono essere utilizzati per acquistare:

  • Biglietti per teatro, cinema e spettacoli dal vivo;
  • Libri;
  • Abbonamenti a giornali e periodici, anche in formato digitale;
  • Musica registrata;
  • Prodotti di editoria audiovisiva;
  • Ingressi per musei, mostre, eventi culturali, monumenti, gallerie, siti archeologici, parchi naturali;
  • Corsi di musica;
  • Corsi di teatro;
  • Corsi di danza;
  • Corsi di lingua straniera.

Sono esclusi dall’elenco dei prodotti acquistabili con le Carte i videogiochi, i video-corsi, e gli abbonamenti a canali o piattaforme che trasmettono contenuti audiovisivi.

Bonus per gli studenti: quali sono?

Altre iniziative per i giovani includono la Carta Giovani Nazionale, per coloro tra i 18 e i 35 anni, che offre sconti su un’ampia gamma di prodotti e servizi, e la possibile introduzione di una Carta Libri con un bonus di 100 euro per famiglie con un ISEE inferiore ai 15.000 euro.

Le Regioni e i Comuni italiani possono anche offrire vari sconti e forme di risparmio per la formazione e l’acquisto di materiali didattici, contribuendo ulteriormente al supporto dei giovani nel campo della cultura e dell’educazione.

Per scoprire tutti i bonus delle famiglie italiane, leggi i nostri articoli su insindacabili.it:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui