Bonus Renzi conguaglio fine anno 2018

In attesa di ricevere il bonus Renzi di 80 euro nel mese di luglio 2018, approfondiamo la normativa del bonus di 960 euro annuali riconosciuto, ai sensi dall’art. 1 del Decreto legge del 24 aprile 2014, n. 66.

Bonus Renzi conguaglio fine anno 2018: a chi spetta?

Ricordiamo la normativa in vigore sino al 31 dicembre 2018, in quanto a tutt’oggi non sappiamo le intenzioni del nuovo governo, denominato del “cambiamento”. Sino al 31/12/2018 avranno diritto al bonus Renzi di 80 euro mensili e di 960 euro annuali:

  • i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato;
  • I Soci di cooperative;
  • i percettori di indennità di disoccupazione Naspi e di mobilità o cassa integrazione;
  • i lavoratori a parasubordinati;
  • i lavoratori a tempo determinato;
  • i lavoratori percettori di indennità di disoccupazione agricola;
  • i lavoratori socialmente utili;

Inoltre bisogna rispettare alcuni requisiti economici per l’anno 2018. Per aver diritto al Bonus Renzi di 80 euro mensili bisogna:

  • superare un reddito complessivo pari ad euro 8174,00 euro per 365 giorni di detrazione;
  • non superare un reddito complessivo di 26.600 euro.

Se si ottiene nel corso del 2018 un reddito complessivo inferiore a 24600,00 euro, il bonus di 960 euro annuali spetterà per intero. Mentre se il reddito complessivo è di:

  • 24800 euro, il bonus sarà pari ad euro 784,00;
  • 25000 euro, il bonus Renzi sarà pari ad euro 768,00;
  • 25500 euro, il bonus sarà di 528,00 euro.

Nel caso di reddito superiore a 24600,00, si calcolerà la seguente formula: 26600 – reddito complessivo dell’anno 2018 diviso 2000, per il bonus annuale di 960 euro.

Pagamento bonus Renzi 2018

La legge di bilancio 2018 al comma 132, ha aumentato i limiti di reddito da non superare, rispetto al 2017, per ottenere il bonus per intero. I pagamenti del bonus Renzi di 80 euro avvengono mensilmente, per i lavoratori dipendenti, in base ai redditi presunti calcolati all’inizio dell’anno dal Consulente del lavoro dell’azienda.

Molti datori di lavoro non corrispondono il bonus di 80 euro, anche se evidenziati sulla busta paga. In questi casi ti consigliamo di rinunciare al bonus 80 euro 2018 sullo stipendio, comunicando al datore di lavoro, la volontà di NON ricevere il bonus Renzi in ogni busta paga mensile. Nella dichiarazione dei redditi del 2019, potrai recuperarlo con il rimborso Irpef 730 o con il modello Redditi persone fisiche.

Naspi Bonus Renzi 2018

A differenza dei lavoratori dipendenti, i percettori dell’indennità di Naspi, hanno diritto al bonus Renzi, in base ai calcoli fatti a livello centrale dall’Inps nazionale. L’Inps effettua, all’inizio dell’anno, un reddito presunto dell’intera indennità, che percepirà il disoccupato per l’interno anno. In base a questi calcoli, eroga mensilmente il Bonus Renzi, in base all’importo ed ai giorni della Naspi. Nell’anno 2018 i primi pagamenti bonus Renzi, sulla naspi, sono partiti il 12 marzo 2018 e sino ad oggi l’Inps ha disposto cinque pagamenti.

Nell’anno 2017, l’Istituto Previdenziale ha pagato due bonus Renzi sulla disoccupazione Naspi, nel mese di Agosto 2017, mettendosi in regola con i pagamenti dell’anno.

Se non sei certo di superare l’importo di 8174 euro con la Naspi o con il tuo reddito complessivo nell’anno 2018, ti consigliamo di revocare il Bonus Renzi, attraverso la procedura telematica indicata nel nostro articolo, cliccando qui.

Se revochi e se non ricevi il bonus di 960 euro annuali del 2018 sulla busta paga o sulla disoccupazione Naspi, puoi sempre recuperalo nella dichiarazione dei redditi dell’anno 2019.

Bonus Renzi conguaglio fine anno 2018: come funziona?

Nell’anno 2018, il datore di lavoro ed anche l’Inps, effettuerà il conguaglio fiscale sia delle imposte pagate e sia il conguaglio del Bonus Renzi dell’anno 2018. In entrambi i casi, il lavoratore dipendente o l’Inps, potrà erogare il Bonus Renzi in unica soluzione, nel cedolino di Dicembre 2018 o nell’indennità Naspi di dicembre 2018.

Pagamento bonus Renzi Naspi 2018

Per conoscere tutte le date di pagamento del bonus Renzi 2018, leggi il nostro articolo cliccando qui.

Consulenza del team di insindacabili.it

Se hai bisogno di una consulenza personalizzata, puoi visitare la nostra area dedicata di consulenza online.

Valuta l'articolo
[Totali: 7 Media: 2.9]

Posted by Nicola Di Masi

Nicola Di Masi, ideatore e creatore di contenuti per il sito insindacabili.it. Abilitato Consulente del Lavoro e responsabile Caf da Maggio 2008 a tutt'oggi. Ha lavorato come Consulente del Lavoro, come operatore di Patronato e ha coordinato le attività formative di un Organismo Formativo Accreditato.

2 Comments

  1. Nicola Buonasera si sa qualcosa sulla data del bonus di Renzi. Quando verrà pagato questo mese? Grazie per adesso.

    Rispondi

    1. Nicola Di Masi 24 luglio 2018 at 9:02

      Stiamo attendendo le date di disposizioni Inps.

      Rispondi

Invia il tuo Commento