Articolo aggiornato il 22 Aprile 2023 da Stefano Mastrangelo

Bonus veicoli sicuri 2023: a quanto ammonta?

Bonus revisione auto 2023: ecco tutti i requisiti – La legge di bilancio 2021 ha previsto un piccolo contributo, per tre anni, per tutti i soggetti che effettueranno la revisione dell’autoveicolo dal 2021 al 2023.

Per l’anno in corso, dalle ore 9 del 3 Aprile 2023 e sino al 31 dicembre 2023, è attiva la procedura online per richiedere il bonus veicoli sicuri per le revisioni effettuate nel 2023, dato gli aumenti, sino a 79,02 euro, a partire da novembre 2021.

Bonus revisione auto requisiti 2023

Per ottenere il rimborso di 9,95 euro e nei limiti delle risorse stanziate dal Ministero, bisogna:

  • essere proprietari dell’autoveicolo; in caso in due cointestatari sul libretto di circolazione, può richiedere il bonus, il primo cointestatario sul libretto;
  • aver effettuato la revisione presso centri privati nel corso del 2023.

Il contributo si può ottenere solo una volta, per ciascun autoveicolo, senza allegare nessun documento o ricevuta del centro autorizzato.

Come richiedere il Bonus revisione auto 2023?

Per richiedere il Bonus revisione auto bisogna collegarsi al sito www.bonusveicolisicuri.it, cliccare su accedi/registrati ed entrare con lo SPID con livello di sicurezza 2, oppure con la carta di identità elettronica o con la carta nazionale dei servizi.

Piattaforma veicoli sicuri 2023

Dopo essere entrati con le credenziali indicate, è necessario confermare i termini e le condizioni, cliccando sul quadratino: “Dichiaro di aver preso visione e di accettare le condizione d’uso” ed eventualmente inserire l’indirizzo email. In seguito bisogna inserire:

  • il numero di targa dell’autoveicolo che ha effettuato la revisione, (in quanto è un rimborso)
  • il tipo di automezzo, se stiamo parlando di autoveicolo, ciclomotore o motoveicolo,
  • in caso di persona giuridica (ossia un’impresa) è necessario indicare la partita iva o il codice fiscale e la ragione sociale,
  • il codice Iban del proprietario del veicolo, nome e cognome dell’intestatario del conto e l’indirizzo email.

Dopo aver controllato tutti i dati, bisogna cliccare su conferma all’interno della sezione: Sei sicuto di voler procedere? La richiesta verrà caricata dal sistema.

In questa piattaforma è possibile anche visualizzare lo stato della richiesta, variare il codice Iban ed annullare la domanda.

Il contributo, dopo l’istruttoria della pratica, si riceverà direttamente sul conto corrente del beneficiario.

Consulenza Online
Hai bisogno di una consulenza online personalizzata? Visita l’area dedicata sul nostro portale.

Per approfondimenti su tutti i bonus per le famiglie, leggi i nostri ultimi articoli su insindacabili.it:

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui