Articolo aggiornato il 12 Gennaio 2020 da Nicola Di Masi

Bonus bimbi 400 euro, bonus famiglia 2020, bonus befana dopo l’approvazione della legge di bilancio 

Il disegno di legge di bilancio 2020 (ora legge di bilancio 2020), approvato dal Consiglio dei Ministri n. 9 del 16 Ottobre 2019, contiene una serie di misure per le famiglie, attraverso un fondo da due miliardi, mentre dal 2021 è previsto un assegno unico per le famiglie.

Bonus famiglia 2020: nuove misure per le famiglie

A partire da Gennaio 2020, il governo ha stabilito nuove misure per le famiglie:

  1. incremento da 1500 euro a 3000 euro del bonus asilo nido (3000 euro per le famiglie con Isee non superiore a 25000 euro), per il pagamento delle rette dell’asilo sino a 272 euro mensili, per i redditi medio-bassi (i limiti reddituali non sono stati ancora pubblicati)
  2. bonus bebè 2020 da 80, 120 e 160 euro esteso a tutti per 12 mesi, anche per i titolari di partiva iva o autonomi e senza vincolo Isee di 25.000 euro, (consigliamo di leggere il nostro articolo bonus bebè 2020)
  3. congedo obbligatorio per i papà sino a 7 giorni.

Le misure confermate per le famiglie dal 1° gennaio 2020 al 31 Dicembre 2020 sono:

  1. Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza 2020,
  2. Bonus Renzi 80 euro 2020 con possibile modifiche,
  3. Premio alla nascita 2020 di 800 euro,
  4. Carta acquisti 2020 per minori e per over 65enni,
  5. Assegni di maternità dal Comune, per le donne disoccupate e per assegni familiari con nuclei familiari con tre figli minori.

Carta bimbi come funziona? Cos’è il Bonus 400 euro figli?

Dal 2020 verrà istituito un Fondo da due miliari di euro, per finanziare le politiche per le famiglie. Sarà introdotta la carta bimbi, fino al terzo anno di vita, di un importo pari a  400 euro mensili, per il pagamento delle rette di frequenza dell’asilo o per annullarle del tutto, ai nuclei familiari con redditi bassi.

La carta bimbi sarà una carta servizi per pagare diversi servizi dei bambini:

  1. di 400 euro (bonus bimbi), per i nuclei familiari con indicatore Isee fino a 5000 euro,
  2. di un importo inferiore (si prevede un importo medio di 300 euro a famiglia), sino ad azzerarsi, per i nuclei familiari con un Isee pari a 9800 euro. 

Queste sono le simulazioni fatte con un fondo per le famiglie di 2.2 miliardi di euro. Per gli importi e gli indicatori Isee definitivi bisognerà l’approvazione della legge di bilancio 2020.

Dal 2021, invece, sarà costituito un assegno unico per le famiglie, dove confluiranno tutti i trattamenti assistenziali ricevuti dalle famiglie ed in particolare si prevede il riordino:

  1. delle detrazioni fiscali per i figli a carico,
  2. degli assegni familiari in busta paga o sulle prestazioni Inps,
  3. dei nuclei familiari con almeno tre figli,
  4. del bonus bebè,
  5. del bonus asilo nido,
  6. del premio alla nascita,
  7. delle detrazioni per le spese di istruzione sul 730 o sul modello ex Unico.

Super bonus befana legge di bilancio 2020: cosa prevede?

Il super bonus befana è un premio da 300 a 500 euro, per gli utilizzatori di pagamenti elettronici (carte di credito, carte prepagate o bancomat), nei settori in cui è molto usato il contante. Il bonus sarà riconosciuto da Gennaio 2021, attraverso l’accredito diretto sul conto del consumatore, a partire dalla spese fatte da Luglio 2020 nei settori dove è più utilizzato il contante. 

L’accredito del bonus befana, sarà fatto mensilmente o trimestralmente, per una percentuale dal 2 al 4% dell’importo consumato.

Tutte queste misure potrebbero subire modifiche, sino alla conversione in legge del disegno di legge di bilancio 2020, approvato dal Consiglio dei Ministri.

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui