Articolo aggiornato il 30 Aprile 2020 da Nicola Di Masi

Comunicazione cambio Iban Inps

Come variare l’ufficio pagatore Inps, dopo l’eliminazione dei modelli SR163 e AP03-04? Ci siamo chiesti più volte dal 10 Aprile, quale sia la modalità per cambiare il codice Iban di una prestazione non pensionistica, come la Naspi e della pensione.

Prima di tutto bisogna sempre controllare le disposizioni delle banche e delle poste, soprattutto quando cambiano gli aspetti societari. Abbiamo visto ad esempio, il cambio di Iban negli anni passati sulla carta postepay evolution o il cambio di Iban del banco di Napoli.

Quali sono le ultime novità inerenti alla comunicazione di cambio Iban delle prestazioni non pensionistiche e pensionistiche?

Come cambiare IBAN su Naspi Inps

Per cambiare il codice Iban, non è più necessario inviare alla sede di competenza Inps, il modello Sr163 timbrato e firmato dall’operatore postale o bancario. Non è attiva neanche al procedura di cambio Iban del modello Naspi com, perché recandoci sul servizio, l’Inps ci indica esplicitamente che questa procedura è stata eliminata.

A questo punto, ci chiediamo:”Come cambiare le coordinate bancarie sulla prestazioni Inps?“. Per quanto riguarda il bonus bebè, il bonus mamma o le altre prestazioni a sostegno del reddito, è possibile variare l’ufficio pagatore direttamente sul servizio online dell’Inps. Però cosa devo allegare?

Per risolvere ogni dubbio, abbiamo chiesto direttamente all’Inps. La risposta è stata questa:”Per la prestazione NASPI o per le presentazioni non pensionistiche, può esser presentato un modello SR163, senza che né Poste Italiane e gli Istituti di credito siano più tenuti alla loro validazione.” Questa procedura è temporanea, sino all’attivazione di un servizio telematico Inps.

Quindi per tutti i percettori di prestazioni a sostegno del reddito da parte dell’Inps, basta compilare correttamente il modello Sr163, descrivere quale prestazione si percepisce, con il numero di protocollo, indicare il codice IBAN (leggibile), codice fiscale, data e firma sul retro del modello. Questo modello deve essere scansionato con il documento di identità del richiedente. Il conto deve essere intestato o cointestato al percettore della Naspi, del bonus mamma o dei bonus Inps.
Dopo averlo scansionato il modello compilato, bisogna inviarlo tramite email, pec o raccomandata con ricevuto di ritorno, alla propria sede di competenza Inps. Noi consigliamo di inviare una pec (tramite posta elettronica certificata o raccomanda con ricevuta di ritorno)

Comunicazione Inps cambio iban pensione

Anche per i pensionati, sono stati eliminati i modelli Ap04 e Ap03, timbrati e firmati dagli operatori bancari e postali, per modificare le coordinate bancarie e postali dove ricevere i pagamenti delle pensioni. 

I pensionati delle gestioni Inps, compresi gli ex dipendenti pubblici, possono variare l’ufficio pagatore, in Italia ed all’estero, relative a tutte i trattamenti pensionistici.

La domanda può essere inviata in autonomia dal pensionato, accedendo con il pin dispositivo, lo Spid, la carta di identità elettronica, al servizio online dell’INPS: domande di prestazione pensionistiche e selezionando il servizio “Variazione dell’ufficio pagatore per prestazioni pensionistiche”, oppure è possibile rivolgersi ad un patronato zonale.
Domande prestazioni pensionistiche variazione Iban
Domande prestazioni pensionistiche variazione Iban

In seguito bisogna cliccare su variazione ufficio pagatore:

Variazione ufficio pagatore pensioni Inps
Variazione ufficio pagatore pensioni Inps

Basta cliccare su nuova domanda, scegliere la pensione interessata e variare il codice Iban con un conto, libretto o carta prepagata intestata o cointestato al pensionato.

Nuova domanda cambio codice Iban pensionato
Nuova domanda cambio codice Iban pensionato
La variazione è opportuna farla sempre un mese prima.

Cambio iban Inps tempi

Per cambiare l’iban all’Inps quanto tempo ci vuole? La comunicazione di variazione delle coordinate bancarie o postali sulle prestazioni Inps, è sempre opportuno farla in tempi rapidi:

  • per i percettori di prestazioni Inps a sostegno del reddito, immediatamente prima del primo pagamento, come le disoccupazioni agricole,
  • agli inizi del mese per le disoccupazioni Naspi, per gli accrediti sul nuovo conto nel mese successivo,
  • alla fine del mese precedente, per i cambi di conti corrente dal mese successivo dei pensionati Inps ed ex-Inpdap.

In tutti i casi, è sempre meglio non chiudere immediatamente il conto vecchio, sino a quando non ci sarà l’accredito sul nuovo conto corrente.

Dato che sul sito Inps, non è possibile scaricare il modulo Sr163, alleghiamo l’ultimo modello in vigore prima del 10 Aprile.

Consulenza del Team di insindacabili.it

Per tutte le informazioni inerenti alla domanda di variazione dell’ufficio pagatore sulla disoccupazione Naspi e sulle pensioni, puoi accedere ai nostri servizi di Consulenza online.

Allegati

  • pdf Sr163 Inps 2020
    Aggiunto in data: 28 Gennaio 2019 13:00 Dimensione del file: 52 KB Download: 12881

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui