cosa si può comprare con la carta Assegno di Inclusione
cosa si può comprare con la carta Assegno di Inclusione
Vota questo post

Articolo aggiornato il 3 Febbraio 2024 da Stefano Mastrangelo

Cosa è l’Assegno di Inclusione INPS e chi può riceverlo?

L’Assegno di Inclusione (abbreviato in ADI) è una misura nazionale introdotta dall’INPS al fine di contrastare la povertà, la fragilità e l’esclusione sociale delle fasce più vulnerabili della popolazione.

L’ADI mira dunque a fornire un sostegno economico alle persone e alle famiglie che si trovano in condizioni di disagio economico e sociale, al fine di favorirne l’inclusione sociale e lavorativa. Per poter accedere all’Assegno di Inclusione, è necessario soddisfare determinati requisiti, come ad esempio avere un’età compresa tra i 18 e i 67 anni, essere residenti in Italia da almeno 10 anni e avere un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) inferiore a una determinata soglia.

L’importo dell’Assegno di Inclusione non è uguale per tutti, ma varia in base alla composizione del nucleo familiare e al reddito familiare. Viene calcolato tenendo conto di molti fattori, come ad esempio il numero di componenti del nucleo familiare e il reddito complessivo.

Questo sostegno Inps viene erogato mensilmente su una Carta ricaricabile, che può essere utilizzata per effettuare pagamenti e prelievi presso gli esercizi convenzionati.

Non hai ancora presentato la tua domanda, ma pensi di averne diritto? È possibile presentare la domanda sul sito web dell’INPS o tramite CAF e Patronati.

Cosa si può comprare con l’Assegno di Inclusione?

Ma cosa si può comprare con la Carta ADI e dove è possibile spendere gli importi caricati?
La Card di Inps e Poste Italiane può essere utilizzata per acquistare:

  • Alimentari: Puoi utilizzare la carta assegno di inclusione per acquistare generi alimentari come cibo, bevande e prodotti per la casa presso gli esercizi convenzionati;
  • Prodotti per l’igiene personale: per acquistare prodotti per l’igiene personale come shampoo, sapone, dentifricio, pannolini;
  • Prodotti per la casa: come prodotti per la pulizia della casa, come detersivi, detergenti, carta igienica, ecc…
  • Abbigliamento: abbigliamento per tutti i membri del nucleo familiare.
  • Prodotti per la salute: come farmaci da banco, integratori alimentari e altri prodotti per la salute;
  • Trasporti: per pagare i trasporti pubblici come autobus, metropolitane, treni;
  • Spese scolastiche: per acquistare materiali scolastici, libri di testo, uniformi, ecc…
  • Spese per l’abitazione: per pagare l’affitto, le bollette e le spese condominiali

Dunque è possibile utilizzare la Carta Assegno di Inclusione per acquistare uno svariato numero di beni e servizi per la persona e la famiglia.

Cosa non si può acquistare con l’Assegno di Inclusione?

Quali sono invece le spese vietate con la Carta ADI? Cosa non si può comprare con l’Assegno di Inclusione INPS?

Parallelamente con quanto avvenuto con il Reddito di Cittadinanza, ci sono alcune spese che non possono essere portate a termine con la carta Assegno di Inclusione e sono (tra le principali): i giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità, le sigarette (anche elettroniche), i fuochi di artificio, gli alcolici, l’acquisto oppure il noleggio e il leasing di navi e imbarcazioni da diporto, gli articoli di pellicceria, i servizi assicurativi, acquisti ed abbonamenti per club privati, articoli di gioielleria, ecc…

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua nei commenti e sui Social 😉

Consulenza online degli esperti di insindacabili.it
Hai bisogno di una consulenza telefonica sull’utilizzo della carta Assegno di Inclusione? Visita subito la nostra area dedicata alla consulenza online.

7 Commenti

Se vi sono altri commenti, ti consigliamo di leggerli. La tua risposta potrebbe essere già qui

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui